Bowl con soba e asparagi , un classico nipponico

Bowl con soba e asparagi

Bowl con soba e asparagi, un piatto completo ed equilibrato

La Bowl con soba e asparagi è un piatto tipicamente giapponese. Lo potete notare non solo dall’immagine, ma anche dagli ingredienti tipici che vanno per la maggiore soprattutto in estremo oriente, come l’alga nori, il mirin, la salsa ponzu e ovviamente la soba. Questa è un tipo di pasta piuttosto sottile, ingrediente base per molte preparazioni nipponiche, sia calde che fredde. E’ diversa dai nostri spaghettini sottili, soprattutto per la consistenza oltre che per le dimensioni (la soba è veramente sottile). E’ l’ideale per essere accompagnata dalle verdure e dalla carne.

La bowl con soba, asparagi e uova è una ricetta che può spiazzare, almeno inizialmente, soprattutto in virtù della sua diversità rispetto alle “paste italiane”. In realtà il procedimento non prevede passaggi granché complicati, anzi è sufficiente che seguiate le indicazioni che vi darò per poter gustare una soba a regola d’arte, come vuole la tradizione giapponese. Raccomando particolare attenzione nel trattamento degli ingredienti “particolari” e tipicamente giapponesi, come il mirin e la salsa ponzu.

I tanti benefici degli asparagi

La bowl con soba, asparagi e uova vede come protagonisti anche ingredienti meno esotici, come appunto gli asparagi. Gli asparagi sono una verdura molto spesso sottovalutata, apportano numerosi benefici all’organismo dal punto di vista nutrizionale, oltre ad essere molto buoni. Il riferimento è in particolare alle grandi concentrazioni di vitamine, fibre e sali minerali. Gli asparagi, infatti, si caratterizzano per l’eccellente apporto di vitamina A e C, come anche di potassio, fosforo e calcio. Contengono anche parecchi antiossidanti, e in particolare il glutatione e i flavonoidi, che esercitano un impatto positivo sulll’apparato cardiocircolatorio e contrastano l’azione dei radicali liberi.

Bowl con soba e asparagi

Gli asparagi sono anche ipocalorici, 100 grammi di prodotto apportano a malapena 20 kcal. Questo è un dettaglio non da sottovalutare, soprattutto per coloro che seguono regimi dimagranti, anche perchè gli asparagi si caratterizzano per un’elevata capacità saziante. Tra le tante proprietà degli asparagi troviamo la funzione depurativa, quella diuretica, come la capacità di alleviare o risolvere la stipsi. L’unica controindicazione legata agli asparagi riguarda le persone a rischio di cistite e calcoli renali, vista la significativa azione diuretica di questo ortaggio.

Cos’è l’alga nori e come si usa?

L’alga nori è uno dei simboli della cucina giapponese e della nostra bowl per soba. Per intenderci, è l’alga che viene utilizzata per realizzare il sushi e gli onigiri. E’ un alimento dal sapore particolare, ma sostanzialmente adatto a tutti i palati. E’ soprattutto un alimento sano e dalle caratteristiche nutrizionali eccellenti. L’alga nori, da questo punto di vista, sa sorprendere, è infatti estremamente ricca di proteine, più di quanto non lo siano le carni rosse e bianche. L’alga nori, poi, è un’eccellente fonte di vitamine, con esplicito riferimento alla A, la C, la PP e la B29 (la quantità di quest’ultima dipende dalla qualità del processo di conservazione, dunque fate attenzione a cosa acquistate).

Un’altra caratteristica positiva dell’alga nori è la concentrazione elevata di acidi grassi omega tre, sostanze che apportano numerosi benefici all’organismo, e in particolare all’apparato cardiocircolatorio, alla vista e alle funzionalità cognitive. Nonostante la presenza di un acido “grasso”, l’alga nori non è affatto ipercalorica. L’alga apporta un certo quantitativo di calcio, che come sanno in molti, giova all’apparato scheletrico. L’alga nori è difficile da cucinare? Almeno in questa ricetta, no. Infatti, va semplicemente tagliate a strisce e soffritta, per poi essere integrata nella bowl a fine preparazione, a mo’ di condimento finale. Insomma, niente di particolarmente complicato!

Ecco la ricetta della Bowl con soba e asparagi:

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 gr. di soba;
  • 4 uova fresche;
  • 20 ml.di Mirin;
  • 4 cucchiai di ponzu;
  • 2 cucchiai di zucchero di canna;
  • 2 cipollotti;
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva;
  • 250 gr. di asparagi verdi;
  • 6 fogli di alga nori.

Preparazione:

Per la preparazione della nostra bowl iniziate cuocendo la soba in una pentola con abbondante acqua salata, così come fareste per qualsiasi tipo di pasta. Fate cuocere le uova per 9 minuti, poi mettetele sotto l’acqua fredda per farle raffreddare in fretta. Per creare la deliziosa salsina unite in un pentolino il ponzu, il mirin e lo zucchero di canna. Mescolate e portate allo stato di ebollizione, continuate così per un paio di minuti. Dopo fate raffreddare. Ora sbucciate e tagliate i cipollotti, poi ricavatene delle fette molto sottili.

Mondate gli asparagi e ricavatene pezzetti di 3 cm circa. Scaldate l’olio in padella, rosolateci i cipollotti e infine unite anche gli asparagi. Infine unite 2 cucchiai di ponzu e fate bollire. Tagliate l’alga nori a strisce e soffriggetela nello stesso pentolino dove avete appena rosolato le altre verdure. Adagiate il composto in 4 bowl (ciotole) e sistemate le uova già sgusciate e tagliate in due, ad ogni commensale ne toccano 2. Infine aggiungete anche l’alga nori e servite il piatto. Buon appetito!

Print Friendly, PDF & Email

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette siano adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine. Verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Dalla nota ministeriale: E’ stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml


TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI