bg header
logo_print

Bowl con tartare di scottona, una bowl raffinata

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Bowl con tartare di scottona
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 00 ore 15 min
cottura
Cottura: 00 ore 05 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (6 Recensioni)

Bowl con tartare di scottona, un piatto tra il rustico e l’elegante

La bowl con tartare di scottona è una vera e propria esperienza culinaria che combina eleganza e rusticità in modo sorprendente. Questo piatto si distingue per il suo carattere raffinato, ma anche per i sentori rustici che lo rendono unico nel suo genere. Il risultato finale è estremamente piacevole, e il suo sapore complesso è in grado di conquistare ogni palato.

La preparazione di questa bowl è relativamente semplice, anche se richiede un po’ di attenzione. Il couscous deve essere preparato con cura, ma la vera stella di questo piatto è la scottona. La carne di scottona viene trasformata in una deliziosa tartare, sottoposta a una breve marinatura con olio extravergine di oliva e maggiorana. Questa preparazione dona alla scottona un sapore unico che si sposa perfettamente con gli altri ingredienti della bowl.

La scottona è un taglio di carne pregiato, ottenuto dal controfiletto di una giovane vitella che non ha ancora partorito e che ha meno di due anni di età. Questo taglio è noto per il suo sapore intenso, con solo leggeri accenni di grasso. Dal punto di vista nutrizionale, la scottona rappresenta il meglio della carne di manzo. È ricca di proteine di alta qualità, vitamine del gruppo B, ferro, potassio e altri importanti sali minerali. Inoltre, ha un contenuto calorico relativamente basso, con meno di 180 calorie per ogni 100 grammi.

Quindi, se sei alla ricerca di una bowl che unisca gusto, raffinatezza e valore nutrizionale, la bowl con tartare di scottona è la scelta ideale. Questo piatto ti permetterà di apprezzare appieno la qualità della carne di scottona e di soddisfare il tuo palato con una combinazione di sapori unici. Non esitare a provarlo e a lasciarti conquistare da questa prelibatezza culinaria.

Ricetta bowl con tartare di scottona

Preparazione bowl con tartare di scottona

Per preparare la bowl con tartare di scottona dovrete iniziare dalla base. Trasferite il couscous in una ciotola. Riscaldate il brodo vegetale fino al primo bollore, poi versate un cucchiaio di curcuma, salate leggermente e versate il liquido nella ciotola contenete il cous cous. Ora applicate un coperchio e attendete 5-6 minuti. Trascorso questo lasso di tempo, sgranate il couscous con una forchetta.

Ora occupatevi degli altri ingredienti. Tagliate la scottona a cubetti molto piccoli, poi unite un trito di maggiorana, un po’ di sale, un po’ di pepe e l’olio extravergine di oliva. Intanto pulite il radicchio, lavatelo e tagliatelo fine. Lavate le carote sotto l’acqua del rubinetto, poi sbucciatele e fatele a julienne. Tostate brevemente le nocciole e tritatele. Infine versate il cous cous in una grande ciotola, aggiungete gli altri ingredienti e posizionate la scottona al centro. Servite accompagnando la bowl con la salsa all’aglio.

Ingredienti bowl con tartare di scottona

  • 150 gr. di radicchio novello
  • 300 gr. di carne di scottona
  • 2 carote
  • 320 gr. di couscous
  • 600 gr di brodo vegetale
  • 1 cucchiaio di curcuma
  • una manciata di nocciole
  • q. b. di salsa all’aglio
  • 1 mazzetto di maggiorana
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • q. b. di sale
  • q. b. di pepe.

Il contributo delle nocciole

Il contributo delle nocciole a questa bowl con tartare di scottona è un elemento fondamentale che aggiunge complessità ai sapori e arricchisce il profilo nutrizionale del piatto. Le nocciole vengono sottoposte a una tostatura che accentua il loro sapore unico, e poi vengono tritate per essere integrate nella composizione della ciotola. Questa aggiunta non solo migliora la consistenza del piatto, ma apporta anche una serie di benefici per la salute.

Le nocciole sono spesso sottovalutate, ma sono un’ottima fonte di nutrienti essenziali. Benché siano caloriche, sono considerate una “grasso” salutare. I grassi presenti nelle nocciole sono principalmente monoinsaturi e polinsaturi, noti per il loro impatto positivo sulla salute cardiaca. Consumare nocciole con moderazione può contribuire a mantenere il colesterolo cattivo sotto controllo ea promuovere la salute del cuore.

Inoltre, le nocciole sono ricche di vitamina E, un potente antiossidante che aiuta a proteggere le cellule dai danni causati dai radicali liberi. Questa vitamina svolge un ruolo importante nella prevenzione di alcune forme di tumore e nell’invecchiamento cellulare.

Le nocciole sono anche una buona fonte di sali minerali, tra cui il fosforo e il magnesio. Il fosforo è essenziale per la salute delle ossa e dei denti, mentre il magnesio è coinvolto in molte funzioni vitali, tra cui il sostegno alle capacità cognitive e il mantenimento dell’apparato cardiocircolatorio in salute.

In sintesi, le nocciole non solo arricchiscono la ciotola con tartare di scottona dal punto di vista dei sapori, ma offrono anche un contributo prezioso alla tua salute generale. Quando consumate con moderazione, queste nocciole aggiungono una dimensione gustativa e nutrizionale significativa a questo piatto già ricco di sapori e valore nutrizionale.

Un focus sul radicchio novello

La ricetta della bowl con tartare di scottona si fregia anche della presenza del radicchio novello. Si tratta di una varietà precoce, che pone in secondo piano i sentori più amari della verdura, a favore di note più aromatiche e gradevoli. Per quanto concerne le proprietà nutrizionali, non vi sono grandi differenze tra il radicchio novello e il radicchio standard. Anche in questo caso, dunque, troviamo una certa abbondanza di vitamine e sali minerali. Il riferimento è in particolare alla vitamina C e alla vitamina K: la prima potenzia il sistema immunitario e favorisce l’assorbimento del ferro, la seconda regola la densità del sangue, aiutando a prevenire eventuali sindromi trombotiche.

Bowl con tartare di scottona

Il radicchio, a prescindere dalla varietà, contiene anche tanta acqua e tantissime fibre, dunque si pone come depurante e come digestivo. Stesso discorso per i sali minerali e in particolare per il potassio e per il calcio. In quanto ad apporto calorico, il radicchio si pone nel solco delle altre verdure, infatti apporta solo 14 kcal per 100 grammi.

Come cuocere il couscous?

Anche la bowl con tartare di scottona si fregia di una base formata dai cereali, nello specifico dal couscous. Si tratta di una preparazione cerealicola tipica dei paesi arabi e del nord Africa, ma diffusa anche in Sicilia, che ne propone una variante particolare. Il couscous è nutriente in quanto ricco di carboidrati, inoltre è versatile, visto che la sua grana estremamente fine si presta all’interazione con molti ingredienti. L’unico vero difetto del couscous è la presenza del glutine, dunque non può essere consumato dai celiaci e dagli intolleranti a questa sostanza. Il couscous vanta un buon profilo nutrizionale, infatti è una preparazione integrale che contiene molte fibre. Il couscous aiuta inoltre la digestione e risolve i più lievi episodi di stipsi.

Infine vanta una discreta varietà di sali minerali, in particolare di potassio, e svariate vitamine del gruppo B. In occasione di questa ricetta il cous cous va cotto in un modo particolare, che gli conferisce una certa morbidezza. Infatti viene unito al brodo vegetale caldo a fuoco spento e lasciato con il coperchio per circa 5 o 6 minuti. A tal proposito vi consiglio di aromatizzare il brodo vegetale, in modo da rendere il cous cous ancora più saporito. Potete decidere liberamente le spezie, ma quella che rende di più in questo caso è la curcuma, che garantisce alla preparazione anche un colore arancione. Il cous cous così trattato va inserito per primo, poi si aggiungono a seguire gli altri ingredienti. Per ultima, si aggiunge la tartare di scottona, che va posta al centro. Per quanto concerne il servizio, consiglio di accompagnare la bowl con una buona salsa all’aglio.

Ricette con tartare ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (6 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Insalata con arrosto di alce

Insalata con arrosto di alce, un secondo intenso...

Cosa sapere sulla carne di alce La ricetta dell'insalata con arrosto di alce ci permette di spendere qualche parola sulla carne di alce, così poco diffusa dalle nostre parti eppure così buona. Il...

Bowl con capesante

Bowl con capesante, come valorizzare il celebre mollusco

Le proprietà del riso venere Il riso gioca un ruolo di fondamentale importanza per la bowl con capesante, infatti funge da base e allo stesso tempo da fonte di carboidrati. Il consiglio è di...

Insalata di tacchino e fagiolini

Insalata di tacchino e fagiolini, una ricetta light...

Perché preferire il tacchino al pollo? Spesso preferire il tacchino al pollo è una questione di gusto, ma non di rado la questione è oggettiva. In questa insalata di tacchino e fagiolini la...