bg header
logo_print

Cheesecake alle amarene: una torta fredda senza lattosio

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Cheesecake con le amarene
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 2 ore 20 min
cottura
Cottura: 5 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
Array
2.3/5 (3 Recensioni)

Una farcitura classica ma senza lattosio

Oggi vi propongo un dessert semplice ma delizioso, sto parlando della cheesecake con le amarene sciroppate in monoporzione. Questo dolce da gustare al cucchiaio, fresco di frigo ed affogato nello sciroppo d’amarena, è una vera leccornia. Grandi e piccini si divertiranno a scavare nel bicchierino, cucchiaiata dopo cucchiaiata, fino a raggiungere la granella di biscotti presente sul fondo.

Gran parte della bontà di questo dessert è dovuta alla farcitura, che in questo caso non devia troppo dai canoni classici, infatti è composta dalla panna, dallo zucchero e dal formaggio cremoso. Questi ingredienti vengono legati, addensati e stabilizzati dalla gelatina alimentare, un elemento essenziale per un dolce da frigo che non gode dell’effetto stabilizzatore della cottura.

Molti temono di tempestare la farcitura di grumi, che sono alquanto fastidiosi. Per evitare questo inconveniente lasciate reidratare la gelatina per tutto il tempo necessario, poi scolatela, strizzatela e infine scioglietela in un po’ di panna a fiamma molto bassa.

Nella sua forma base la farcitura della cheesecake alle amarene è off limits per gli intolleranti al lattosio. Qui però vi propongo una versione a prova di intolleranza, basta sostituire al formaggio cremoso e alla panna delle varianti delattosate. A tal proposito troverete un’ampia scelta al supermercato, ma vi consiglio di puntare sui migliori brand. In questo modo la versione delattosata sarà quasi indistinguibile da quella originale, avvertirete solo delle note leggermente più dolci.

Ricetta cheesecake alle amarene

Preparazione cheesecake alle amarene

  • Come prima cosa, occupatevi della base di biscotti. Prendete i biscotti secchi e frullateli fino a ridurli in polvere.
  • Fondete il burro (a bagnomaria o al microonde) e versatelo sui biscotti. Mescolate il tutto con lo zucchero di canna, fino ad ottenere un composto omogeneo. Dedicatevi dunque al formaggio.
  • Mettete la gelatina in polvere a mollo della panna liquida fino a stemperare, dunque montate la panna con le fruste elettriche.
  • Unite in una ciotola la panna montana con la gelatina, il formaggio, la buccia di limone grattugiata e lo zucchero a velo setacciato.
  • Amalgamate gli ingredienti con una spatola, mescolando dal basso verso l’alto.
  • Componete dunque la cheesecake nelle monoporzioni. In ogni bicchiere/calice, versate una cucchiaiata di base biscotto e premetela con un cucchiaio.
  • Con due cucchiai, aggiungete circa 3 cm di crema al formaggio e livellatela in maniera il più possibile regolare.
  • Lasciate il tutto in frigo per almeno 2 ore, così da addensarsi.
  • Dopo il riposo in frigo, riprendete le monoporzioni così da completarle con le amarene sciroppate e circa due cucchiai di sciroppo.
  • Servite il tutto subito dopo l’aggiunta delle amarene.

Ingredienti cheesecake alle amarene

  • 100 gr. di biscotti secchi consentiti
  • 40 gr. di burro chiarificato
  • 1 cucchiaino di zucchero di canna
  • 200 ml. di panna consentita da montare
  • 25 gr. di gelatina in polvere
  • 250 gr. di formaggio cremoso consentito
  • 125 gr. di zucchero a velo
  • buccia grattugiata di un limone
  • 230 gr. di amarene sciroppate

Un dessert chic con le monoporzioni di cheesecake

Quando andate al ristorante e vi servono i dessert monoporzione vi brillano gli occhi? Niente di più semplice da riprodurre anche a casa! Se vi piace l’idea del dolce “in vasetto” non dovete far altro che procurarvi vasetti ermetici, bicchieri o calici. L’impiattamento richiederà qualche minuto in più, porzione per porzione, tuttavia, il risultato è sempre coreografico ed elegante. Un tocco vincente anche per il dessert di casa, che renderà la nota di fine pasto ancor più dolce.

Questo discorso vale in generale ma ancor di più per la cheesecake alle amarene senza lattosio in monoporzione.  Lo scacco di colore tra il bianco candido del formaggio e le amarene, con la base di biscotto, basta da sé a portare l’allegria a tavola. Una porzione che, al sol vederla, mette l’acquolina in bocca. 

Cena tra amici? No problem con la cheesecake senza lattosio!

Quando si organizza una cena tra amici viene subito spontaneo chiedersi “cosa prepariamo da mangiare?”. Almeno sul dessert, questa sera, non abbiamo alcun dubbio. La cheesecake alle amarene senza lattosio ci ha semplicemente conquistati. Inoltre, con piacere, possiamo divertirci ad assortire la base di cheesecake e biscotti secchi, con condimenti differenti.

Cioccolato fondente? Cioccolato bianco? Pistacchi? Mandorle? Perché no! Liberate la fantasia se volete oppure, fidatevi di noi e assaporate la dolce bontà di questo cheesecake affogato nelle amarene sciroppate.

Cheesecake alle amarene sciroppate: un dolce sfizioso da gustare

Le peculiarità di questa cheesecake alle amarene sono tre: l’impiego delle amarene sciroppate, la farcitura priva di lattosio e il formato monoporzione. Per il resto siamo di fronte a una “normalissima” torta fredda senza cottura. La base, per esempio, è composta da biscotti e burro. I biscotti vengono frullati, mentre il burro viene sciolto a bagnomaria.

I due ingredienti vengono poi mescolati tra di loro e arricchiti da un po’ di zucchero, in modo da formare una base granulosa e stabile dopo un lungo passaggio in frigo.

Vi consiglio di utilizzare biscotti particolarmente secchi, magari di tipo digestive, che sono neutri e quindi perfetti per fungere da base. Se siete celiaci non preoccupatevi, in commercio trovate anche i biscotti digestive con farine senza glutine.

Il burro, invece, deve essere chiarificato, in quanto è meno intenso del burro standard e più idoneo ad integrarsi con gli altri ingredienti.

Come fare le amarene sciroppate?

Il vero tocco di classe di questa cheesecake è dato dalle amarene sciroppate, che formano una guarnizione bella da vedere e buona da gustare. Potete acquistare le amarene sciroppate al supermercato, troverete di sicuro prodotti di alta qualità. Tuttavia, potete preparare le amarene anche in casa, in quanto la ricetta non è poi così difficile.

Per realizzare le amarene sciroppate si inizia selezionando delle amarene di qualità, fresche e ben mature, che vanno poi accuratamente lavate. Dopo la pulizia si procede con la rimozione dei piccioli e dei noccioli, anche se quest’ultima operazione è facoltativa e dipende dai gusti personali.

Poi si prepara un normale sciroppo di zucchero in una pentola. A questo punto le amarene vengono immerse nello sciroppo bollente. In questa fase è importante mantenere la fiamma bassa e lasciare che le amarene si cuociano dolcemente, in modo che assorbano il sapore dello sciroppo e si ammorbidiscano.

Una volta che le amarene hanno raggiunto la consistenza desiderata, si lasciano raffreddare completamente. Poi si trasferiscono in vasetti sterilizzati, assicurandosi di coprirle completamente con lo sciroppo. Infine, si chiudono ermeticamente i vasetti e si conservano in un luogo fresco e asciutto, lontano dalla luce del sole. In questo modo le amarene si insaporiranno ulteriormente e potranno essere conservate per lunghi periodi.

FAQ sulla cheesecake alle amarene

Come si può guarnire la cheesecake?

La cheesecake si può guarnire in tanti modi diversi, anzi è proprio la guarnizione a differenziare una cheesecake dalle altre. In questo caso ho optato per delle deliziose amarene sciroppate, che garantiscono gusto e migliorano l’impatto “scenografico della ricetta” con il loro colore amaranto intenso.

Come conservare la cheesecake con le amarene?

La cheesecake con le amarene va conservata in frigo ad una temperatura piuttosto bassa. E’ altamente sconsigliata, invece, la conservazione in freezer in quanto rende la cheesecake dura, compromettendone così la morbidezza.

Cosa si può mettere nella cheesecake?

Il ripieno classico della cheesecake vede come protagonisti lo zucchero, il formaggio cremoso, la panna e la gelatina alimentare. Tuttavia, può essere arricchita con dello yogurt piuttosto che con qualche aroma, come la vaniglia e la cannella. Nelle cheesecake più elaborate, al ripieno si aggiunge anche un succo di frutta in abbinamento ad una guarnizione speciale.

Ricette con amarene ne abbiamo? Certo che si!

2.3/5 (3 Recensioni)
Riproduzione riservata
Contenuto in collaborazione con Exquisa

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Semifreddo al gianduia

Semifreddo al gianduia, un dessert perfetto come fine...

Come rendere il semifreddo con gianduia a prova di intolleranze Il semifreddo al gianduia contiene due derivati del latte: la panna e il mascarpone. Dunque, potrebbe impensierire gli intolleranti al...

Fekkas

Fekkas, dal Marocco dei deliziosi biscotti alle mandorle

Quali farine utilizzare per i biscotti marocchini? La ricetta dei fekkas non dice molto sul tipo di farina, tuttavia nella maggior parte dei casi si usa la farina normale, ossis la farins zero o...

Torta di mele di Hagrid

Torta di mele di Hagrid, una versione in...

Una torta di mele soffice e deliziosa Sono numerose le differenze tra la torta di Hagrid, così come l’ho immaginata io, e la classica torta di mele. Tanto per cominciare le mele non fungono da...