bg header
logo_print

Il tiramisù all’ananas, un dessert fresco ed esotico

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Tiramisu all’ananas
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette a basso contenuto di nichel
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 2 ore 30 min
cottura
Cottura: 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (48 Recensioni)

È tempo di feste o di riunioni di famiglia? Tiramisù all’ananas per tutti!

Domani è il mio compleanno e ho deciso di festeggiare oggi e in famiglia con un dolce che potessimo mangiare tutti e se anche voi siete alla ricerca di un dolce originale, gustoso e magari privo di glutine, lattosio e a basso contenuto di nichel il tiramisù all’ananas è proprio quello che fa per voi! Avreste mai pensato di provare una simile ricetta? Forse sì, forse no… ma so per certo che appena si pensa al tiramisù, nella mente appaiono i ricordi del dolce tradizionale. Tuttavia, è bene ricordare che il mondo della pasticceria è pressoché infinito e pieno di possibilità.

Anche per quanto riguarda questo dessert, infatti, ci regala tantissime versioni fresche, golose e colorate. Probabilmente, con il passare del tempo, ce ne saranno tante altre! Una di queste è senz’altro quella del tiramisù con l’ananas. Con quel suo gusto particolare, questo frutto ci disseta e ci conquista, ci coinvolge e ci stravolge positivamente… Soprattutto quando troviamo nuovi modi di portarlo in tavola! Il dolce di oggi è una valida alternativa a tanti altri dessert, e vedrete che non lascerà insoddisfatti.

Ricetta tiramisù all'ananas

Preparazione tiramisù all'ananas

  • Pulite l’ananas e tagliatelo a cubetti, lasciando intere due fette per la decorazione finale.
  • Versate in una terrina i tuorli delle uova e lo zucchero. Montate fino a ottenere una crema omogenea. A questo punto, aggiungete il mascarpone e amalgamate con cura.
  • Montate gli albumi a neve ferma e incorporateli delicatamente alla crema al mascarpone. Adagiate sul fondo di una teglia uno strato di biscotti e, con un pennello, bagnate con il succo di ananas.
  • Formate un primo strato in una pirofila dai bordi alti. Versateci sopra la crema di mascarpone e poi uno strato con i pezzetti di ananas.
  • Procedete facendo un altro strato di biscotti, crema e ananas a pezzetti. Terminate coprendo con uno strato di biscotti senza però aggiungere l’ananas.
  • Lasciate riposare il tiramisù all’ananas in frigorifero per almeno 2 ore e, prima di servire, spolverate la sua superficie con farina di cocco e foglie di menta.

Ingredienti tiramisù all'ananas

  • 1 ananas
  • 350 gr. di biscottini granellati al teff
  • 500 gr. di mascarpone consentito
  • 3 uova
  • 4 cucchiai di zucchero di canna
  • q. b. di farina di cocco
  • 200 ml. di succo d’ananas
  • qualche fogliolina di menta.

L’ananas, un frutto pieno di sorprese

Non si tratta solamente di gusto, e questo lo sapete. La verità è che abbiamo a che fare con un frutto sensazionale in particolare da un punto di vista nutrizionale. L’ananas si presenta infatti come una ricca fonte di carboidrati e zuccheri, ma anche di potassio, calcio, fosforo e vitamina C. Non contiene grassi ed è composto principalmente da acqua. Pertanto, anche grazie all’uso di una buona base senza glutine (con farina di teff), il nostro tiramisù all’ananas si rivelerà un dolce facilmente digeribile e più leggero di molti altri.

Questo frutto è dotato altresì di importanti proprietà depurative e disintossicanti. In più, contiene notevoli quantità di bromelina, una sostanza che promuove la corretta scissione delle proteine. Abbiamo inoltre a che fare con un alimento prezioso per l’apparato cardiovascolare: è carico di principi attivi in grado di ridurre l’eccessiva permeabilità dei capillari e la vasodilatazione. In pratica, il tiramisù con l’ananas è molto di più di quello che possiamo aspettarci… Promuove il benessere, senza mettere da parte il gusto!

tiramisù all’ananas

Gli ingredienti da non sottovalutare nel tiramisù all’ananas

Come anticipato, la preparazione di questo dessert prevede l’uso di una base senza glutine: digeribile e saziante, gustosa e nutriente! In questo caso, useremo i biscotti alla farina di teff oppure dei savoiardi gluten-free. E poi? Per preparare un goloso tiramisù con l’ananas, non possiamo fare a meno di contare sulla cremosità del mascarpone, carico di proteine, minerali e vitamine. Questo vale persino nel caso in cui ne preferiate uno senza lattosio. E che dire delle uova?

Anche nel tiramisù all’ananas non possono mancare. Renderanno il nostro dessert ancor più proteico e saziante, aggiungendo ad esso un ulteriore apporto di micronutrienti, in particolare vitamina A, E e zinco. In poche parole, qui non stiamo parlando solamente di un dolce fantastico: persino a livello nutrizionale non vi deluderà. Quindi, diamoci da fare… Armatevi di pazienza, creatività e ingredienti di qualità, e vedrete che il risultato sarà più che strepitoso!

Cosa sapere sul teff

Come già anticipato, il tiramisù all’ananas è realizzato con i biscotti al teff. Sono biscotti particolari, pensati per chi soffre di celiachia ma anche per chi vuole sperimentare, infatti sono privi di glutine e propongono un sapore particolare. Il teff, d’altronde, è uno dei cereali più antichi ma allo stesso tempo meno consumati in Europa. Stupisce per le note terrose e delicate, con dei richiami ai semi oleosi e alla nocciola.

Il teff stupisce anche per le proprietà nutrizionali. E’ leggermente più calorico rispetto alle classiche farine di grano, ma in compenso abbonda di proteine e contiene pochissimi grassi. Abbonda di sali minerali come il potassio e il ferro, che sono presenti in una misura pari a dieci volte quella degli altri cereali. Infine, contengono quantità importanti di vitamina C e vitamine del gruppo B.

Il teff, o per meglio dire la sua farina, ha un’ottima resa. Con essa è possibile preparare dell’ottimo pane, ma anche impasti più complessi e degli ottimi biscotti.

Tutta la verità sul mascarpone

Come ogni tiramisù che si rispetti, anche quello all’ananas contiene il mascarpone. Nello specifico, il mascarpone viene impiegato per la preparazione della crema che funge da farcitura, preparata con le uova e con lo zucchero.

Il mascarpone non gode di buona fama. I più salutisti lamentano un apporto calorico e una quantità di grassi superiore a qualsiasi altro derivato del latte. In effetti un etto di mascarpone si attesta sulle 430 kcal e contiene circa 40 grammi di grassi. Giusto per rendere l’idea il Parmigiano Reggiano non supera i 30 grammi.

Il mascarpone è quindi dannoso? Non proprio. In primo luogo può essere considerato come uno strappo alla regola, visto l’uso sporadico che se ne fa (è utile come parte integrante di alcune ricette). In secondo luogo vanta comunque una certa dose di macronutrienti, in particolare contiene le vitamine del gruppo B, il potassio e il calcio. Niente di paragonabile agli altri derivati del latte, ma comunque sufficienti a giustificarne il consumo moderato.

Una guarnizione fresca e colorata per il tiramisù all’ananas

Tra i punti di forza del tiramisù all’ananas spicca la guarnizione. Al posto della classica sventagliata di cacao, infatti, troviamo la farina di cocco, valorizzata da alcune foglioline di menta. L’impatto è davvero scenografico: il giallo emerge dagli strati più interni, il bianco è presente nella parte centrale e il verde funge da elemento di contrasto.

La farina di cocco si fa apprezzare per il gusto corposo, che replica abbastanza bene quello del frutto fresco. Sulla menta, invece, c’è poco da dire, vista l’abbondante uso che se ne fa nella cucina salata e in pasticceria. Ovviamente vi consiglio di dosare bene i due ingredienti, in quanto il rischio di sbilanciare la ricetta verso un sapore a discapito non è poi così lontano.

Il tiramisù, un mondo da scoprire

Il tiramisù è una ricetta tradizionale e popolare, in quanto tale è oggetto di sperimentazioni e iniziative creative. Ci sono varianti per tutti i gusti: per gli amanti della frutta, per gli appassionati di cioccolato e per chi vuole mantenersi leggero. Qui sul sito ho pubblicato spesso ricette che reinventano il tiramisù. Ecco una rapida carrellata.

Tiramisù con crema di anacardi, una versione al cucchiaio che stupisce per la guarnizione croccante.

Tiramisù al pistacchio, una variante che si impone con un bel colore verde e un sapore aromatico.

Tiramisù alle ciliegie, un tiramisù che stupisce per la dolcezza e per l’impatto scenografico.

Tiramisù alle pesche sciroppate, un dolce che si fa apprezzare per la dolcezza delle pesche e per un retrogusto gradevolmente alcolico.

FAQ sul tiramisù all’ananas

Come rendere più solida la crema al mascarpone?

La soluzione più rapida per rendere più solida la crema al mascarpone è aggiungere altro mascarpone, tuttavia in questo modo si appesantirete la crema. Per ovviare al problema potete provare con un po’ di ricotta o formaggio cremoso, che sono altrettanto addensanti ma più leggeri.

A cosa fa bene il tiramisù?

Il tiramisù fa bene innanzitutto all’umore! D’altronde è un dolce squisito ed equilibrato, che piace a tutti. Per quanto riguarda l’apporto nutrizionale si pone nel solco dei dolci da frigo. E’ nutriente ma è anche molto calorico a causa dell’abbondante contributo del mascarpone.

Quanto tempo deve stare il tiramisù in frigo?

In genere il tiramisù dovrebbe riposare in frigo per almeno otto ore a una temperatura medio-bassa. Per ridurre l’attesa alcuni lo fanno riposare in congelatore per 30-60 minuti. Si tratta di una  mossa rischiosa, infatti il dolce risulterà stabile ma gli ingredienti potrebbero non amalgamarsi correttamente.

Ricette di tiramisù ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (48 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Banane in sfoglia con crema alle nocciole

Banane in sfoglia con crema alle nocciole, un...

La banana, un frutto dalle tante potenzialità Vale la pena parlare della banana, il vero protagonista della ricetta delle banane in sfoglia con crema alle nocciole. La banana è un frutto...

Gulab jamun

Gulab jamun, i dolcetti al latte della tradizione...

Un impasto fuori dal comune L’impasto dei gulab jamun è fuori dal comune per almeno due motivi. In primo luogo perché viene valorizzato dal cardamomo, una spezia che raramente compare negli...

Mousse di granadilla

Mousse di granadilla, un dessert per viaggiare con...

Cosa sapere sulla granadilla Vale la pena parlare della granadilla, che è l’ingrediente principale di questa deliziosa mousse. Inizio col dire che è un frutto raro a tutti gli effetti,...