Il miele e i suoi mille usi in cucina: tanto benessere e dolcezza.

Quante volte usate il miele? È un alimento importante e un ottimo sostituto dello zucchero bianco!

Tutti noi conosciamo il miele, ma molto spesso non utilizziamo abbastanza questo magnifico e portentoso dolcificante naturale prodotto dalle api. Vanta di eccellenti proprietà organolettiche e terapeutiche e, con una piccola quantità, possiamo dolcificare tutto quello che vogliamo!

Le api operaie lo producono per noi e in commercio ne troviamo diverse varietà, alcune poco utilizzate ma davvero interessanti, come ad esempio il miele al coriandolo e quello al Manuka. Questo alimento è utile persino per la preparazione dei dolci e per alleviare il mal di gola e numerosi malanni stagionali. Pertanto, andiamo a scoprirne le principali qualità e i modi per portarlo in tavola tutte le volte che ci è possibile, con deliziose ricette adatte per ogni occasione…

Ecco le tante peculiarità di questo alimento…

Questo dolcificante naturale è composto in buona parte da zuccheri (prevalentemente fruttosio) e acqua, ma contiene anche piccole dosi di fibre e proteine, e varia il suo colore e il suo sapore in base alla sostanza dal quale viene ricavato. Generalmente, ci propone un ottimo apporto di vitamina B2, B3, B5, B6, C e J, e di minerali come fosforo, calcio, potassio, magnesio, ferro e zinco. Adatto agli adulti, ma anche ai bambini, il miele favorisce l’assorbimento e il fissaggio di alcuni minerali all’interno del nostro organismo.

Si rivela un ottimo antinfiammatorio e un valido sedativo, e vanta di proprietà antisettiche, rinvigorenti, digestive e antibatteriche. Secondo recenti ricerche, il miele può aiutare a prevenire alcuni particolari tumori, nonché alcune patologie cardiache. Inoltre, è capace di fortificare la muscolatura, aumentarne la resistenza e favorirne il recupero dopo sforzi e/o allenamenti. Ma oltre ad usarlo per dolcificare gli alimenti, come possiamo portarlo in tavola per beneficiare di questi interessanti effetti?

Il miele a tavola!

Consumare questo dolcificante nel latte può rivelarsi un toccasana per l’influenza e per i malanni che colpiscono le vie aeree, e portare questo semplice mix in tavola ogni mattina, può aiutare a migliorare l’aspetto dell’epidermide. D’altra parte, se consumiamo il miele insieme alla curcuma, possiamo avvalerci di un efficace antibiotico naturale, capace di rinforzare il sistema immunitario, di offrire un’azione antinfiammatoria e distruggere i batteri.

Se invece usiamo il miele d’acacia insieme ad un po’ d’acqua con zenzero e limone, possiamo accelerare il metabolismo e ottimizzare le attività svolte dagli enzimi digestivi, ma anche controllare i livelli di colesterolo nel sangue e di glicemia nell’organismo. Altre idee? Per la colazione, potrete portare in tavola questo alimento insieme alla frutta secca e ai frutti di bosco e per il dessert potrete provarlo con le frittelle alle mele, con le crepes con ricotta o con i muffin.

Anche per le ricette salate è il top: usatelo per un buon secondo a base di pollo e noci, per la brown sauce (una salsa gustosissima) e per la preparazione di uno sfizioso antipasto con speck e mela verde!

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *