logo_print

Muffin alla ricotta e miele di acacia: una coccola

Muffin alla ricotta e miele di acacia
Stampa

Muffin alla ricotta e miele di acacia: una piccola coccola. Ieri sono tornata dal lavoro che ero arrabbiata nera, non ne posso piu’ di tutta la burocrazia inutile che abbiamo in italia………… E’ tutta la settimana che sto girando tra uffici e scartoffie per poter immatricolare due camion nuovi che ha acquistato il mio capo……. Meno male che quando sono arrivata a casa ho trovato una bellissima sorpresa, il mio piccolo mi ha preparato questo deliziosi muffins e li voglio condividere con voi.

Muffin alla ricotta e miele di acacia: una coccola per il palato perfetta per gli intolleranti al nichel

I muffin alla ricotta e miele di acacia, una sorpresa speciale di mio figlio, sono una vera coccola per il palato. Si tratta di un dolce perfetto per gli intolleranti al nichel (contiene infatti basse quantità di questo metallo spesso tossico per il corpo). Inoltre questo piatto si distingue per un incontro straordinario tra sapori delicati, che accarezzano il palato regalando un piacere fantastico alle papille.

Questo effetto è dato da un mix d’ingredienti come la ricotta e il miele di acacia. Quali sono i benefici della prima? La ricotta, universalmente conosciuta come un formaggio, è invece un latticino. La sua produzione ha infatti alla base il siero del latte e non le sue proteine. Tra le sue proprietà principali è possibile ricordare il basso apporto di grasso, che rende la ricotta adatta alle diete ipocaloriche. Includere questo latticino nella propria alimentazione quotidiana fa bene anche per altri motivi. Quali di preciso? Tra i più importanti è senza dubbio possibile ricordare la presenza di proteine di alta qualità, fondamentali soprattutto per chi pratica sport.

Ottima soluzione per la dieta dei vegetariani, la ricotta è molto ricca di sostanze fondamentali come la vitamina D e la vitamina B12.

Muffin alla ricotta e miele di acacia

Proprietà del miele d’acacia

I muffin alla ricotta e miele d’acacia contengono anche un altro ingrediente super benefico. Si tratta proprio del miele di acacia, inconfondibile con il suo intenso colore giallo. Quali sono le sue proprietà? Tra le più importanti è senza dubbio possibile ricordare la presenza di vitamine e minerali. Questa caratteristica rende il miele d’acacia una soluzione ricostituente molto importante per gli sportivi.

Le proprietà del miele di acacia non finiscono certo qui! Elencarle tutte vuol dire ricordare anche l’efficacia disinfettante e antisettica. Il miele di acacia è non a caso considerato uno dei più efficaci rimedi naturali per affezioni come il mal di gola!

Sì, so che avete già l’acquolina in bocca! Vi capisco perfettamente! Dopotutto si tratta di una vera delizia!

Ingredienti per 12 muffin:

  • 200 g di farina 00,
  • 150 g di zucchero di canna bianco,
  • 2 uova,
  • 150 g di ricotta consentita,
  • 1 cucchiaio di miele di acacia,
  • 1/2 bicchiere di latte intero consentito,
  • 1 cucchiaino di bicarbonato,
  • la scorza grattugiata di 1 limone

Preparazione:

Mettete la farina, lo zucchero, il bicarbonato e la scorza di un limone grattugiato in una ciotola e mescolate accuratamente. In un’altra ciotola, mettete le uova, la ricotta e il miele e il latte e mescolate anche questi alimenti con un cucchiaio di legno. Unite tutti gli ingredienti in una sola ciotola e mescolate velocemente.
Versate il composto negli appositi stampi da muffins e infornate e a 180° per 20 minuti circa. Sfornateli e lasciateli raffreddare prima di servire.

 


Nota per l’intolleranza al nichel

Basso contenuto di nichel. Sia che sei intollerante al nichel alimentare, allergico al nichel da contatto (DAC) o che ti è stata diagnosticata La SNAS non esiste una cura definitiva e non esiste un modo per eliminare questo metallo dalla vita di una persona. Per alleviare i sintomi è necessario seguire una dieta a rotazione e a basso contenuto di Nichel.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio Dalla nota ministeriale: E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml


09-08-2013
Scritto da: NonnaPaperina
Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?

TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti