Ricetta veloce delle Crepes con ricotta e miele

  • Porzioni per
    4 persone
  • Tempo di Preparazione
    15 Minuti
  • Tempo di Cottura
    5 Minuti
  • Tempo Totale
    20 Minuti
Crepes con ricotta e miele

La parola crêpe deriva dal latino crispus che vuol dire arricciato e si riferisce all’aspetto “increspato” che assume durante  la cottura

Una delizia a base di crepes con ricotta e miele

L’idea di preparare le crepes con ricotta e miele mi è venuta sfogliando Sale & Pepe di ottobre. Ho modificato un po’ la ricetta, come faccio sempre quando mi ispirano ma non posso mangiarle. Ho tolto il cardamomo, che per me è vietato, e usato prodotti senza lattosio e senza glutine.

In questo modo, anche chi è intollerante può assaporare questa dolcezza a colazione, a merenda, ma anche come dessert dopo pasto. È un’idea ottima per le occasioni speciali e persino per le festività!

I consigli da non sottovalutare

Per preparare delle ottime crepes, sarebbe ottimale avere a disposizione la padella apposita, bassa e con un diametro perfetto, oppure la Crepiera. Altro passaggio fondamentale è l’impasto, che deve essere omogeneo e privo di grumi. Va lasciato riposare per almeno due ore prima della preparazione.

Per preparare le crepes con ricotta e miele, la padella dovrà essere ben calda e unta con un velo di burro; a questo punto si versa un mestolo dell’impasto al centro della padella e lo si distribuisce in modo uniforme. Lasciamo cuocere per qualche minuto e poi, aiutandoci con una spatola, giriamo la crepes per fare cuocere anche l’altro lato. Man mano che le crepes saranno cotte, sarà sufficiente appoggiarle le une sulle altre in modo tale che rimangano calde, pronte per essere portate in tavola.

Crepes con ricotta e miele

Le crepes si possono fare sia dolci che salate. Possono essere farcite, in base all’impasto preparato, con salumi e formaggio oppure con marmellate e creme. Tra le salate, gli ingredienti migliori per la farcitura sono i prosciutti, i salami, i formaggi come la scamorza o la mozzarella e le verdure; mentre per le dolci, è consigliato lo zabaione, la crema di mascarpone, di cioccolato o di gianduia, e la frutta di stagione.

A questo punto, concentriamoci sulle crepes con ricotta e miele

Grazie alla farina senza glutine, al latte senza lattosio e alle uova potremo contare su un nutrimento non indifferente, fatto in particolar modo di proteine, minerali e vitamine, che verranno ampliate dai nutrienti presenti nella ricotta e nel miele.

Le crepes con ricotta e miele sono adatte a tutti e a qualunque occasione. Così come le apprezzerete voi, le apprezzeranno molto anche i vostri ospiti, amici e familiari… indipendentemente dall’età! Potrete certamente portare in tavola tanta energia e un valido carico di sostanze molto utili al benessere del vostro organismo… che vi aiuteranno a portare a termine con successo ogni giornata!

Ingredienti per 4 persone

  • 140 gr farina senza glutine Bi-Aglut per pane e paste lievitate
  • 400 dl latte Accadi
  • 2 uova
  • una tazzina caffè
  • 250 gr ricotta Accadi
  • 3 cucchiai miele di acacia
  • 40 gr zucchero di canna
  • 40 gr burro chiarificato
  • 1 pizzico sale
  • cioccolato fondente in crema o in gocce o puro sbriciolato

Procedimento

  1. Setacciate la farina, Riunite in un mixer la farina, un pizzico di sale, lo zucchero, le uova, il latte, il caffè, 0,70 di acqua e frullate fino a ottenere una pastella liscia e omogenea.
  2. Sciogliete 30 gr. di burro a fiamma bassissima e lasciatelo intiepidire prima di versarlo nella pastella e frullate ancora qualche secondo. Fate riposare l'impasto per circa un'ora in luogo fresco.
  3. Montate la ricotta con due cucchiai di miele. Scaldate un pentolino, ungetelo appena con il burro rimasto e distribuite un mestolino scarso di pastella sul fondo inclinandolo e cuocete la crepes per un 1 minuto o fino a quando i bordi si cominciano a dorare. Giratela e cuocetela per altri 30 secondi e fatela scivolare su di un piatto. Ripetete questa operazione fino al termine di tutta la pastella.
  4. Spalmate le crepes con la crema di ricotta, arrotolatele e addolcite con il miele rimasto. Servite con il cioccolato a pezzi, in crema o in gocce

E’ un piatto  di origine francese ma oramai sono diffuse quasi in tutto il mondo. Nella sua terra natia la tradizione vuole che vengano preparate il 2 Febbraio, festa della Candelora.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *