bg header
logo_print

Risotto ai gamberetti all’indiana: un primo sano e gustoso

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Riso e gamberi alla moda indiana
Ricette per intolleranti, Cucina indiana
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 20 min
cottura
Cottura: 20 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
Array
5/5 (2 Recensioni)

Risotto ai gamberetti all’indiana: un piatto che incanta

Il risotto ai gamberetti all’indiana è una vera delizia culinaria che combina sapori tradizionali e ingredienti freschi in un piatto colorato e aromatico. Questa ricetta, ideale per un pranzo o una cena raffinata, porta in tavola il meglio della cucina fusion, mescolando la delicatezza dei gamberi con il profumo intenso del lemongrass e la freschezza della menta.

La base di questa ricetta è il riso Basmati, noto per i suoi chicchi lunghi e fragranti, che fanno da palcoscenico perfetto per gli altri ingredienti. I gamberoni e i gamberetti, protagonisti del piatto, sono cucinati alla perfezione, mantenendo la loro succulenza e dolcezza naturale. L’aggiunta di pomodori verdi fornisce un tocco di acidità bilanciato, che si sposa bene con la dolcezza sottile dello zucchero semolato.

Il lemongrass, ingrediente chiave di molte cucine del sud-est asiatico, e la menta aggiungono un livello di profondità al piatto con i loro aromi penetranti e rinfrescanti. Questi aromi sono ulteriormente esaltati dall’aggiunta di lime, che con la sua acidità vivace, illumina tutto il piatto, mentre lo scalogno tritato finemente offre una dolcezza terrosa che lega tutti gli elementi insieme.

L’olio extravergine d’oliva è usato con maestria per legare i sapori e aggiungere una nota di ricchezza, completando la leggerezza degli altri ingredienti senza sovrastarli. Infine, sale e pepe sono aggiustati per esaltare tutti i gusti presenti nel piatto.

Questa ricetta non solo è deliziosa, ma è anche visivamente attraente, con i suoi colori vivaci e la presentazione elegante. È un piatto che invita a esplorare nuovi orizzonti gastronomici e a sperimentare con ingredienti non convenzionali nuove ricette nella propria cucina.

Offrendo un equilibrio perfetto tra dolce, salato, acido e piccante, il riso e gamberi alla moda indiana è un esempio eccellente di come la cucina moderna possa rispettare la tradizione pur introducendo elementi innovativi. Ideale per una serata speciale o un convivio con amici, questo piatto garantirà elogi da tutti i vostri ospiti.

Ricetta risotto ai gamberetti

Preparazione risotto ai gamberetti

  • Mondate i gamberoni e i gamberetti: staccate la testa, eliminate il carapace e con uno stuzzicadenti infilato sotto il dorso togliete il filo intestinale.
  • Lavate, asciugate i pomodori, poi  affettateli a rondelle sottili e conditeli in una ciotola con il succo filtrato di un lime, lo zucchero, una presa di sale, e le foglie sminuzzate di menta.
  • Cuocete il riso Basmati in una casseruola con acqua bollente salata; non appena l’acqua bolle buttate il riso, coprite con un coperchio, abbassate la fiamma e portate a cottura.
  • Quando il riso è pronto, togliete dal fuoco e lasciate riposare senza scolare.
  • Intano sbucciate lo scalogno e tritatelo insieme al lemongrass.
  • Scaldate l’olio, unite il trito e lasciate soffriggere per un paio di minuti a fiamma bassa, mescolando spesso.
  • Poi aggiungete tutti i crostacei, alzate la fiamma e cuocete per qualche minuto prima di aggiungere il riso ben scolato dall’acqua di cottura.
  • Tritate i pomodori e trasferite in una ciotolina.
  • Infine servite il riso con i gamberi ben caldo e accompagnato dalla salsa di pomodoro.

Ingredienti risotto ai gamberetti

  • 200 gr riso basmati
  • 8 gamberoni
  • 200 gr. di gamberetti
  • 2 pomodori verdi
  • qualche foglia di menta
  • 10 gr. di zucchero semolato
  • 2 bastoncini lemongrass
  • 30 gr. di olio extravergine d’oliva
  • 1 lime
  • 1 scalogno
  • q. b. di sale e pepe

Riso ai gamberetti e gamberoni, una grande varietà per un piatto ricco di gusto

Il risotto ai gamberetti all’indiana è una ricetta molto varia, nonostante il suo carattere leggero e “quasi dietetico”. Il merito di ciò, come abbiamo visto, va all’impiego di due tipologie di gamberi: i gamberetti e i gamberoni.

Ovviamente questi ingredienti hanno molto in comune, a partire dalle proprietà nutrizionali. Entrambi sono fonti eccellenti di proteine e contengono quantità significative di vitamine del gruppo B e minerali come il selenio e lo zinco, utili per il mantenimento di un sistema immunitario sano e di una pelle luminosa. Inoltre, sia gamberetti che gamberoni apportano acidi grassi omega tre, sostanze benefiche per il cuore e per la circolazione.

Allo stesso tempo i gamberetti e i gamberoni si distinguono per alcune differenze sottili ma significative in termini di gusto e texture. I gamberetti hanno un sapore delicatamente dolce e una consistenza più morbida, dunque sono ideali per piatti in cui si desidera un gusto delicato che non sovrasti gli altri ingredienti. I gamberoni, invece, presentano un gusto più intenso e una texture più carnosa, quindi vengono spesso preferiti per essere gustati da soli o come protagonisti di una portata.

Avete mai provato il riso ai gamberetti cucinato all’indiana?

Il riso ai gamberetti all’indiana è una ricetta unica che sa di mare ma anche di terra. Se amate gli alimenti protagonisti di questa pietanza certamente non potrete fare a meno di iniziare subito a immaginarvi questo fantastico piatto. E’ un piatto leggero, nutriente, gustoso e coinvolgente, un primo ideale per tutte le occasioni e per tutte le stagioni, che va bene per i grandi e per i piccini.

Insieme al riso e ai gamberi, questa ricetta propone anche altri ingredienti genuini e digeribili, che scopriremo fra poco. Pronti per conoscere tutto quello che c’è da sapere su questo delizioso pasto e le relative modalità di preparazione?

Risotto ai gamberetti all’indiana: un’idea che vi piacerà!

Il riso Basmati, usato con i gamberi e gamberetti, non è una varietà italiana bensì indiana e il suo nome significa ‘regina di fragranza’, che indicherebbe la fragranza caratteristica e il sapore delicato che ha questo riso. Ricco di sostanze nutritive, facile da digerire e perfetto per promuovere la regolarità dell’intestino, si rivela come l’ingrediente base di tanti piatti, così come in questa ricetta. Si tratta di un alimento che si sposa benissimo con numerosi ingredienti, permettendo di realizzare pietanze perfette.

Una di queste ultime, a mio avviso, è proprio questo riso e gamberi all’indiana, dove gamberoni e gamberetti risaltano nel piatto, offrendoci una vasta quantità di minerali, vitamine e proteine magre. Ovviamente, dobbiamo considerare anche gli altri componenti di questo piatto, che aggiungono una sferzata di antiossidanti e numerosi fitonutrienti da non sottovalutare.

Riso e gamberi alla moda indiana

Sto parlando di pomodori verdi, foglie di menta, lemongrass, lime, scalogno e olio d’oliva: tutti ingredienti da non sottovalutare, sia da un punto di vista nutrizionale che per quanto riguarda il sapore.

Prepariamo un buon piatto di riso e gamberi all’indiana

A questo punto, non vedo l’ora di mostrarvi la ricetta che vi aiuterà a portare in tavola questo delizioso piatto. Conquisterete i vostri ospiti con semplicità e con un mix di sapori deliziosi. Potrete prepararlo in qualunque occasione, a pranzo o a cena, in estate o in inverno, riuscendo a conquistare anche gli ospiti e i familiari più piccoli. Il successo è assicurato!

Preparare il riso e gamberi alla moda indiana non sarà difficile, ma vi suggerisco vivamente di scegliere gli ingredienti freschi con attenzione, prediligendo caratteristiche come qualità e genuinità. Facendo così, di certo non ve ne pentirete e il risultato vi conquisterà in modo ancor più incisivo!

Cos’è il lemongrass

La lista degli ingredienti del risotto ai gamberetti all’indiana comprende anche il lemongrass, che insieme allo scalogno viene tritato e utilizzato per il soffritto.

Ma cos’è nello specifico il lemongrass? Con questo termine si indica una pianta tropicale originaria delle regioni dell’Asia. Si caratterizza per lunghi steli verdi e foglie che emanano un profumo fresco e agrumato, simile al limone. Questa pianta è largamente apprezzata per il suo sapore intenso, che aggiunge una nota vivace e rinfrescante a molti piatti, in particolare nella cucina indiana.

Oltre che per il suo uso culinario, il lemongrass è apprezzato per le sue proprietà nutrizionali, inoltre è una buona fonte di vitamina C e di minerali come ferro e potassio. Tradizionalmente il lemongrass veniva utilizzato anche in ambito medicinale per le sue proprietà antinfiammatorie e calmanti. Gli oli essenziali estratti dalla pianta trovano impiego in aromaterapia per promuovere il rilassamento e il benessere psicofisico. Inoltre l’infuso di lemongrass è molto popolare come tisana serale per il suo effetto calmante.

Il contributo dei pomodori verdi nel risotto ai gamberetti all’indiana

Questo piatto a base di riso ai gamberetti e gamberoni si fregia anche del contributo dei pomodori verdi, che vengono tritati quasi a formare una salsa dalla texture irregolare per poi essere inseriti a fine cottura. In tal modo fungono allo stesso tempo da condimento e da guarnizione.

I pomodori verdi differiscono dai pomodori rossi principalmente per il loro sapore più aspro e meno acidulo. Mentre i pomodori rossi sono noti per la loro acidità naturale e per una consistenza succosa, i pomodori verdi presentano una consistenza più soda e un gusto che può richiamare note amare; proprio per questo sono ideali per fritture, conserve o per le guarnizioni (come in questo caso).

Dal punto di vista nutrizionale i pomodori verdi sono simili ai pomodori rossi: sono entrambi bassi in calorie ma ricchi di vitamina C e vitamina K. Forniscono anche luteina e zeaxantina, due antiossidanti che contribuiscono alla salute degli occhi. Inoltre contengono una buona quantità di fibre, che aiutano la digestione e possono promuovere la salute in generale.

FAQ sul risotto ai gamberetti

Come fare il riso con i gamberi?

Per fare il riso con i gamberi le strade sono due. Preparare una sorta di risotto, aggiungendo i gamberi alla fine, oppure preparare una sorta di insalata di riso, utilizzando varietà specifiche per favorire l’amalgama, come il riso Basmati.

Qual è il gambero più buono?

Il gambero rosso di Mazara del Vallo è considerato uno dei più pregiati per il suo sapore dolce e per la consistenza tenera. Questi gamberi sono apprezzati crudi, marinati o cotti, inoltre sono spesso presenti nei menù dei ristoranti gourmet.

Quando sono cotti i gamberetti?

I gamberetti sono cotti quando il loro colore passa da traslucido a bianco-rosato. Questo cambiamento di colore è un indicatore utile, in quanto suggerisce che il gambero è pronto per essere consumato. Il processo di cottura è rapido, infatti sono necessari solo pochi minuti.

Quando vanno messi i gamberetti nel risotto?

I gamberetti vanno aggiunti nel risotto verso la fine della cottura, generalmente negli ultimi 5 minuti. Ciò garantisce che rimangano teneri e succosi, inoltre in questo modo non diventano gommosi o troppo cotti, mantenendo intatta la loro delicata consistenza.

Quante calorie ha un piatto di riso e gamberi?

Le calorie di un risotto ai gamberi dipende dalla presenza degli altri ingredienti di supporto. In questo caso la ricetta chiama in causa verdure e spezie, quindi si può ipotizzare un apporto calorico di 400 kcal a porzione.

Ricette con gamberoni e gamberi ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (2 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Insalata di fiori di banano con fagiolini

Insalata di fiori di banano con fagiolini, un...

Parliamo dei fiori di banano Vale la pena parlare dei fiori di banano, che sono i veri protagonisti di questa insalata con fagiolini. Il nome non è creativo, ma molto descrittivo. Stiamo parlando...

Barfi di anacardi

Barfi di anacardi, una variante del celebre dolce...

Barfi di anacardi, una delizia da gustare I barfi di anacardi sono più buoni dei barfi classici, in quanto sono più ricchi di sapore. Gli anacardi sono infatti tra la frutta a guscio più...

Rose Soan Papdi

Ricetta Rose Soan Papdi: un dolce indiano colorato...

Rose Soan Papdi: una ricetta per chi soffre di intolleranze alimentari Tra i tanti pregi della ricetta del Rose Soan Papdi spicca la piena compatibilità con chi soffre di celiachia e con gli...