Riso basmati con coriandolo e lime: un buon connubio

Riso basmati con coriandolo e lime: un buon connubio. Il “Basmati” è un tipo particolare di riso dal caratteristico chicco lungo e stretto e dal gradevole profumo naturale ricorda il legno di sandalo che viene coltivato in India e in Pakistan, da secoli, e che prende il nome a seconda della regione di produzione (come ad esempio il “Punjab”, il “Kemel” od il “Patna”).

E’ una varietà di riso ottimo per chi segue una dieta, per chi ha problemi di intolleranza al glutine e per chi ha problemi di glicemia alta perché ha un indice glicemico più basso.

E’ ricco di amilopectina, una sostanza che oltre a rendere più consistente il chicco di riso lo rende più facilmente digeribile e quindi affatica lo stomaco e facilita la digestione.

Ha la proprietà di aiutare a riequilibrare le funzioni gastriche ed intestinali e di regolare la funzione sanguigna. Ricco di potassio, ma povero di sodio, il riso Basmati aiuta a mantenere sotto controllo la pressione alta.

Essendo un riso “diverso” dal nostro riso abituale anche la cottura è diversa da quella tradizionale.

Il Riso basmati con coriandolo e lime per depurare l’organismo dai metalli pesanti

Prima della cottura deve essere sciacquato lungamente con acqua fredda, anzi, alcuni suggeriscono anche di lasciarlo in ammollo sempre in acqua fredda per una mezz’oretta, per non far rompere i cucchi durante la cottura, poi viene cotto in una pentola con una quantità d’acqua doppia di quella del riso e a pentola coperta.

Oggi ho preparato il riso basmati con lime e coriandolo un piatto molto fresco leggero e profumato. E’ una ricetta che accontenta un po’ tutti in famiglia. Va bene per gli intolleranti al glutine e al lattosio ma per me una peculiarità importante è essere a basso contenuto di nichel

Il coriandolo, è una spezia dall’aroma molto delicato, che, può essere aggiunto in molti piatti senza coprire il gusto delle pietanze e si presta molto bene a insaporire zuppe e minestre, legumi, carne, pesce e verdure.

Il lime, un parente del limone, piccolo e verdognolo viene utilizzato sia per aromatizzare i cibi che per preparare bevande. Buona fonte di zuccheri, proteine e fibre, cui si aggiungono preziosi minerali e vitamine, il lime è ricco di sostanze antiossidanti che, contrastando l’azione dei radicali liberi, aiutano a proteggere le cellule dai loro effetti dannosi.

Ingredienti per 4 persone

  • 240 gr riso basmati
  • 2 lime
  • un cucchiaio di coriandolo fresco
  • q.b. sale
  • 1/2 cucchiaio di bacche di pepe rosa

Preparazione

Lavate il riso sotto l’acqua corrente almeno tre volte per eliminare l’amido che si forma in superfice. Questa operazione si fà per fare in modo che i chicchi non restano uniti a fine cottura, ma al contrario si sgranino.

Mettete il riso basmati in una pentola capiente, aggiungete il doppio del suo peso di acqua, un bel pizzico di sale e portate ad ebollizione. Coprite e abbassate il fuoco e fate cuocere 10 minuti, spegnete e lasciate riposare ancora 5 minuti senza aprire; il riso basmati dovrebbe aver assorbito tutta l’acqua.

Spegnete e fate riposare per qualche minuto. Sgranatelo e lasciatelo raffreddare.

In una ciotola preparate il condimento versando il succo di lime e il coriandolo: poi, aggiungete il riso basmati. Mescolate, aggiungete qualche bacca di pepe rosa e guarnitelo con degli spicchi di lime.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette siano adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine. Verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio

Dalla nota ministeriale: E’ stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml

Nota per l’intolleranza al nichel

Nota per l’intolleranza al nichel

Sia che sei intollerante al nichel alimentare, allergico al nichel da contatto (DAC) o che ti è stata diagnosticata La SNAS non esiste una cura definitiva e non esiste un modo per eliminare questo metallo dalla vita di una persona. Per alleviare i sintomi è necessario seguire una dieta a rotazione a basso contenuto di Nichel e osservare tutte le regole relative a cosmetici, detersivi, pentole e stoviglie, abbigliamento idoneo etc.

printfriendly pdf button nobg md Riso basmati con coriandolo e lime: un buon connubio

Condividi!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *