bg header
logo_print

Picanha alla piastra con manioca : W il Brasile

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Picanha alla piastra
Ricette per intolleranti, cucina brasiliana
Ricette a basso contenuto di nichel
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 10 min
cottura
Cottura: 15 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
Array
3.9/5 (59 Recensioni)

Picanha alla piastra con manioca : Evviva il Brasile

Picanha alla piastra con manioca al forno: il piatto per celebrare il Brasile. Il Sudamerica porta in tavola tantissime specialità a base di carne: si tratta di pietanze apprezzatissime in tutto il mondo per la qualità degli ingredienti che, nel loro complesso, regalano ai piatti sapori intensi e, certamente, indimenticabili.

In particolare, è il Brasile a “scrivere” le ricette a base di carne e a dare spunti per la realizzazione di piatti succulenti e davvero gustosi, sempre nel pieno rispetto delle tradizioni culinarie carioca. Sul sito trovate tante nuove ricette brasiliane.

Ricetta Picanha alla piastra

Preparazione Picanha alla piastra

Come cucinare la picanha? Per prima cosa, si dovrà asciugare per bene la carne, tamponandola con della carta assorbente;

Intanto procedere alla preparazione della piastra, avendo cura di accendere i fornelli e lasciarla infuocare per bene, dato che dovrà essere molto calda per accogliere la carne;

Come tagliare la picanha? In perpendicolare, tagliare la carne in modo da ottenere quattro fette più o meno dello stesso spessore;

Quando la piastra sarà molto calda, adagiare sopra la carne con del rosmarino;

Quando la Picanha avrà raggiunto il grado di cottura desiderato, girare per una sola volta la carne e adagiare l’altro lato sulla piastra;

N.B.: Se possibile, misurare la temperatura della Picanha con un apposito termometro. Le temperature considerate ideali devono essere riferite al cuore della carne.

Cottura picanha. Ma a quanti gradi deve cuocere?

Cottura al sangue = circa 55° C
Cottura media = 60 ° C
Ben cotta = oltre i 60
Ultimata la cottura lasciare riposare la carne per una decina di minuti. Questo tempo sarà determinante per consentire che vengano ridistribuiti ed addensati i liquidi.
Aggiungere sale grosso e servirla accompagnata dalla manioca al forno;

Ingredienti Picanha alla piastra

  • 1 Picanha di manzo da 1 kg circa
  • q.b. sale grosso
  • 1 rametto di rosmarino
  • Manioca al forno a volontà.

Nel menù brasiliano non può (non deve) mai mancare la Picanha: se c’è qualcosa che le papille gustative considerano sublime è sicuramente questo taglio di carne che, ad ogni boccone, manda tutti in visibilio.

Semplice, veloce e di successo: la Picanha alla piastra servita con la manioca al forno è uno dei piatti – simbolo del Brasile, del quale tiene alta la bandiera, facendola sventolare in tutte le cucine del mondo.

Eh già, perché ormai la Picanha è davvero diffusa ed apprezzata in tutto il pianeta per la sua straordinaria qualità che la rende una carne di primissima scelta ed ideale da cucinare per chi vuole certamente fare bella figura in tavola e assaporare tutta la bontà concentrata in questo pezzo di manzo così pregiato e saporito. Sia che cucinate la picanha alla brace, alla griglia o alla piastra piacerà comunque sempre!

La Picanha cos’è e quale è la sua origine

Cos’è la picanha? La picanha che parte è? Questa straordinaria carne rossa è conosciuta in Italia principalmente come codone di manzo ma viene anche chiamata copertina di scamone o, ancora, punta di sottofesa.

Ciò che sorprenderà è che, in Brasile, è molto utilizzata anche la Picanha di cavallo, anch’essa molto amata sia per il suo sapore sia per le sue proprietà benefiche. Ma da dove nasce la Picanha e quali sono i segreti per presentare un piatto perfetto? Scopriamoli insieme.

La prima cosa da sottolineare è si tratta di un taglio di manzo molto magro ma caratterizzato da un importante strato di grasso che raggiunge minimo un centimetro di spessore.

Il segreto della bontà sublime della Picanha, del resto, risiede proprio qui: in cottura il grasso si scioglie e viene perfettamente assorbito dalla parte magra della carne che, per ogni boccone mangiato, regala al palato un vero e proprio tripudio di piacere.

Picanha alla piastra con manioca: un viaggio gastronomico nel cuore del Brasile

Il Brasile è noto per molte cose: le sue spiagge mozzafiato, il carnevale colorato, il ritmo contagiante della samba e, naturalmente, la sua ricca tradizione culinaria. E, tra le prelibatezze brasiliane, c’è un piatto che spicca per il suo sapore autentico e la sua storia affascinante: la Picanha alla piastra con manioca.

La forma triangolare e inconfondibile della Picanha non è solo un tratto distintivo ma rappresenta la cultura e la tradizione di una nazione. Questo taglio di carne, estratto dalla zona tra la coda e la lombata del bovino, è una vera delizia, apprezzata per la sua tenerezza senza eguali.

Una cosa sorprendente della Picanha è la sua capacità di unire qualità e accessibilità. Nonostante sia considerato un taglio di carne di alta qualità, il suo prezzo rimane abbordabile, rendendolo un piatto amatissimo sia dalle tavole raffinate che dai barbecue in famiglia.

Ma per comprenderne appieno l’importanza, dobbiamo fare un viaggio nel tempo, alle radici della cultura brasiliana. Immaginate le vaste pianure del Brasile, con i Gauchos, gli iconici cowboy sudamericani, che cavalcano per giorni guidando enormi mandrie di bovini. Durante questi lunghi viaggi, avevano bisogno di cibo sostanzioso e facilmente conservabile. E qui entra in gioco la Picanha. I Gauchos tagliavano pezzi di questa carne e la cuocevano durante le loro soste, alimentando il corpo e lo spirito con la sua ricchezza e sapore.

E mentre la manioca, una radice densa e nutriente, diventava il complemento perfetto per questo piatto, fornendo carboidrati ed energia, la combinazione di Picanha e manioca simboleggiava la perfetta unione di sapore, sostanza e tradizione.

Oggi, quando gustiamo una Picanha alla piastra con manioca, non stiamo solo assaporando una delizia culinaria, ma stiamo anche omaggiando una tradizione, celebrando una cultura e rivivendo una storia che ha attraversato secoli e continenti.

Picanha alla piastra con manioca al forno: come prepararla?

La picanha come si cucina? Come cuocere la picanha? Cucinare la picanha richiede un procedimento molto semplice. Ci sono degli accorgimenti che non devono assolutamente mancare e vanno necessariamente rispettati tutti gli step della preparazione, a garanzia della perfetta riuscita della ricetta

Prima di ogni cosa, avrà importanza fondamentale il taglio: la Picanha, infatti, rispetto alle fibre, dovrà essere porzionata effettuando un taglio in perpendicolare per ottenere fette che siano abbastanza spesse.

Cuocere picanha. Come cucinare la picanha? Si presta a diverse tecniche di cottura con la griglia:

  • sullo spiedo per il classico churrasco brasiliano,
  • a fette come una normale e saporitissima bistecca,
  • intera per una cottura indiretta, da affettare come un arrosto

La bistecca di picanha alla griglia è una delle ricette che utilizziamo di più quando facciamo feste in giardino. E’ un’alternativa alle grigliate tradizionali.

Per una picanha alla griglia, chiedete al vostro macellaio di fiducia un codone, una copertina di scamone o una punta di sottofesa. Io consiglio carne di manzo e non vitello o vitellone. Sono tagli di facile reperibilità e dal prezzo contenuto.

Ma la picanha non è solo carne brasiliana e lo dimostra la picanha con salsa di pere e purea di zucca. Non ho utilizzato la picanha classica, ovvero quella proveniente dagli allevamenti brasiliani bensì una picanha irlandese ancora più pregiata, in grado di esprimere al meglio le potenzialità della carne di bovino: la picanha dell’Isola di Smeraldo. La carne dell’isola di Smeraldo è una delle migliori carni irlandesi in circolazione.. Io aodoro la tagliata di picanha e la faccio spesso e voi?

Ricette brasiliane ne abbiamo? Certo che si!

3.9/5 (59 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Insalata di fiori di banano con fagiolini

Insalata di fiori di banano con fagiolini, un...

Parliamo dei fiori di banano Vale la pena parlare dei fiori di banano, che sono i veri protagonisti di questa insalata con fagiolini. Il nome non è creativo, ma molto descrittivo. Stiamo parlando...

Barfi di anacardi

Barfi di anacardi, una variante del celebre dolce...

Barfi di anacardi, una delizia da gustare I barfi di anacardi sono più buoni dei barfi classici, in quanto sono più ricchi di sapore. Gli anacardi sono infatti tra la frutta a guscio più...

Rose Soan Papdi

Ricetta Rose Soan Papdi: un dolce indiano colorato...

Rose Soan Papdi: una ricetta per chi soffre di intolleranze alimentari Tra i tanti pregi della ricetta del Rose Soan Papdi spicca la piena compatibilità con chi soffre di celiachia e con gli...