Pomodori verdi sott’olio, un classico per chi non vuole sprecare nulla

Tempo di preparazione:

Coi primi freddi i pomodori non maturano più. Però in cucina si possono ugualmente utilizzare in modi diversi.Si può fare la confettura ma si possono conservare in vasi per l’inverno. E’ una  preparazione buonissima e sfiziosa che è anche molto semplice da realizzare, anche se non siete alle prime armi con le conserve.

La preparazione di questa ricetta è un po’ lunga ma è quasi tutto tempo di riposo tra un passaggio e l’altro quindi nel frattempo potete dedicarvi ad altre attività. Li ha sempre fatti mia suocera e io non so perché non li ho mai preparati e non gli ho mai dato importanza.

Sicuramente per pigrizia, visti i passaggi da fare, perché in realtà non sono per niente difficili da fare. Decisamente laboriosi, ma non difficili!

Pomodori verdi sott’olio per i tuoi antipasti

Parlare di questi pomodori verdi sott’olio ci permette di soffermarci sulle proprietà benefiche di una verdura fondamentale per la salute. Quali sono? Tra le più importanti possiamo ricordare la presenza del licopene, una sostanza che fa la differenza quando si tratta di prevenire il cancro.

I pomodori stimolano inoltre la produzione di carnitina, un amminoacido che contribuisce a ottimizzare lo smaltimento dei lipidi. I pomodori sono utili anche per prevenire l’osteoporosi e per tenere sotto controllo i livelli di colesterolo nel sangue.

A cosa abbinare i pomodori verdi?

Questi pomodori verdi sott’olio sono perfetti per dare carattere ai piatti che si portano in tavola! Ottimi per i celiaci e per gli intolleranti al lattosio, fanno davvero la differenza quando si tratta d’insaporire un formaggio, specie se moto stagionato e quindi particolarmente saporito.

Per portare in tavola delle preparazioni adatte a chi ha problemi d’intolleranza al lattosio non è necessario strafare. A volte basta aprire la dispensa per rendersi conto di avere la possibilità di giocare a livello creativo. A me la cucina piace proprio per questo e da quando ho scoperto di essere intollerante forse di più!

Non si finisce mai d’imparare e ogni occasione è buona per scoprire nuovi abbinamenti e per ingegnarsi per presentare qualcosa di speciale.

Oggi vi propongo questi pomodori. Non vi resta che raccogliere tutti gli ingredienti per prepararli e correre in cucina!

Basta davvero poco per dare vita a una prelibatezza che vi farà fare un figurone con i vostri ospiti. Provare per credere! Sarà un vero successo!

Ingredienti:

  • 1 kg. di pomodori verdi, sodi e sani
  • q.b. sale grosso
  • q.b. aceto bianco
  • q.b. olio extravergine d’oliva
  • q.b. spicchi d’aglio
  • peperoncino a piacere
Preparazione

Lavate ed asciugate al sole i pomodori verdi. Tagliateli a tocchetti piccoli e metteteli in una ciotola e cospargeteli di sale grosso. Lasciateli riposare un minimo di 3/4 ore, in modo che perdano l’acqua in eccesso.

A questo punto scolateli dall’acqua che avranno dato, e ricopriteli di aceto bianco e lasciateli a macerare per una giornata intera.

Il giorno successivo scolateli dall’aceto, metteteli in barattoli sterilizzati, alternandoli con spicchi di aglio ed eventualmente  il peperoncino tagliato a piccoli pezzettini. Ricoprite di olio d’oliva fino a ricoprirli e chiudete ermeticamente i barattoli.

Lasciate riposare i barattoli per circa 2 mesi in un luogo fresco ed al buio prima della consumazione.

Il sistema di conservazione dei pomodori abbina l’aceto e l’olio per garantire che l’alimento venga depurato e sterilizzato perfettamente e possa quindi essere conservato senza il rischio che si formino tossine dannose per l’organismo. Come per tutte le preparazioni di questo genere, è comunque basilare la pulizia preliminare del prodotto.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *