bg header
logo_print

Nervetti con giardiniera: ricetta di un secondo semplice

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

nervetti con giardiniera
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 20 min
cottura
Cottura: 1 ore 10 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
4/5 (1 Recensione)

Nervetti con giardiniera, un secondo che mette d’accordo tutti

Vi sarà sicuramente capitato di avere voglia di portare in tavola qualcosa di davvero buono per le persone a cui volete bene, ma di avere poco tempo per stare in cucina. Cosa fare in questi casi? Semplicemente aguzzare l’ingegno e ricordare che esistono tantissime ricette che, senza sacrificare la qualità, permettono di portare in tavola piatti buonissimi e, come nel caso di questi nervetti con giardiniera, anche perfetti per gli intolleranti al lattosio.

Chi riceve questa diagnosi non deve infatti disperarsi, ma soltanto mettersi nell’ottica che forse dovrà fare qualche sforzo in più per portare in tavola qualcosa di buono, ma che ne varrà sempre la pena perché le soluzioni sane e gustose ci sono!

Ricetta nervetti

Preparazione nervetti

  • Preparate i pomodorini in questo modo: togliete il picciolo, poi sbollentateli in abbondante acqua bollente per pochi minuti.
  • Ora scolateli con una schiumarola e tuffateli in una terrina con abbondante acqua e ghiaccio.
  • Scolateli nuovamente e togliete delicatamente la buccia che dovete conservare.
  • Disponeteli su una placca da forno ricoperta di carta da forno.
  • Conditeli con sale, aglio, origano, timo, olio evo e cospargeteli di zucchero al velo.
  • Cuocete i pomodorini in forno già caldo a 100° per 1 ora.
  • Scolate bene la giardiniera e versate in una terrina,  poi aggiungete i pomodorini confit e le olive tagliate a rondelle.
  • Aggiustate di olio, sale e pepe e mescolate con cura.
  • Impiattate con delle chips di barbabietola e qualche fiore edibile. Per il tocco finale ci sta bene una fogliolina di basilico.

Ingredienti per l'insalata di nervetti:

  • 200 gr. di nervetti,
  • 100 gr.  di giardiniera,
  • 200 gr. di pomodorini confit,
  • 10 olive nere denocciolate,
  • q. b. di petali di fiori eduli,
  • q. b. di chips di barbabietola,
  • foglioline di basilico per decorare

Per la preparazione dei pomodori confit:

  • 200 gr. di pomodorini,
  • q. b. di sale,
  • 1 spicchio d’aglio,
  • q. b. di origano e timo fresco,
  • q. b. di zucchero a velo,
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva

Viva la barbabietola, pianta amica della salute

La barbabietola è una pianta dal colore e dal gusto inconfondibili. Si tratta anche di un’alleata della salute davvero impareggiabile! Possiamo apprezzarne  i benefici in questi nervetti  con giardiniera grazie alle chips, variante naturale e salutare delle celebri patatine.

In questo caso siamo davanti a una versione che fa benissimo alla salute per via della presenza di sostanze che aiutano a prevenire il tumore al pancreas, ma anche per il contenuto di saponine, sostanze che favoriscono la depurazione delle scorie.

Grazie alla vitamina C, la barbabietola si può definire come un’ottima amica della salute del cuore!

Spazio ai mirtilli e al loro potere antiossidante

Questi nervetti con giardiniera sono un trionfo di sapori, colori e benessere anche grazie alla presenza dei mirtilli, che rendono ancora più raffinato questo piatto che utilizza ingredienti di alta qualità.

Parlare delle proprietà benefiche dei mirtilli vorrebbe dire scrivere non un semplice articolo, ma un libro che ricordi anche il loro successo nella medicina naturale. I mirtilli sono infatti noti come validissimo rimedio per i problemi agli occhi, soprattutto per via della presenza di antiossidanti che aiutano a prevenire le infezioni alla retina.

Da non dimenticare è anche la presenza di antociani, sostanze che contribuiscono alla prevenzione anti tumorale.

Io mi fermo qui e vi lascio al fantastico processo che è la preparazione di questo piatto, una vera chicca da gustare fin dal primo momento e che, vi assicuro, lascerà i vostri ospiti più che soddisfatti, ricordando a chi soffre d’intolleranza al lattosio e celiachia che la propria condizione consente di mangiare in maniera sana e gustosa!

Nervetti, una ricetta semplice semplice

Chi abita in Lombardia, o è appassionato di cucina lombarda, certamente conosce i nervetti. Per tutti gli altri potrebbero rappresentare una sorta di oggetto del mistero, dunque vale la pena spiegare cosa siano e rivelare il ruolo che possono giocare in cucina.

I nervetti non sono altro che i tendini e le cartilagini dello stinco di bovino. Formalmente fanno parte della categoria “frattaglie”, o quinto quarto che dir si voglia. Allo stesso tempo vengono considerati come una sorta di taglio gourmet, meritevoli di partecipare ai piatti più complessi. Nella maggior parte dei casi, però, rappresentano la base di deliziose insalate.

I nervetti si fanno apprezzare per la consistenza morbida ed elastica, che sprigiona piacevoli sensazioni al palato. Esprimono note estremamente delicate, vagamente carnose ma capace di interagire con una vasta gamma di ingredienti.

In genere si trovano in macelleria, o nel reparto carni dei supermercati già puliti e quindi pronti per la cottura. I nervetti vengono cotti con una lunga bollitura che può durare anche due ore, infatti da crudi sono piuttosto duri e coriacei.

Come preparare i pomodori confit?

Tra gli ingredienti dei nervetti con giardiniera figurano anche i pomodorini confit, che apportano alla ricetta delle note suggestive dolci, acidule, aromatiche ma anche delicate. Per preparare i confit è necessario sbollentare i pomodorini, lasciarli raffreddare e infine togliere via la buccia.

I pomodorini vengono poi tagliati in due e trasferiti su una teglia con la superficie tagliata rivolta verso l’alto; infine vengono arricchiti con sale, timo, olio e un’abbondante sventagliata di zucchero. Infine si procede con la cottura, che avviene al forno e a basse temperature, in modo da simulare il processo di essiccazione.

Il risultato è suggestivo sia sul piano estetico che organolettico. I pomodorini così trattati appaiono traslucidi, brillanti e valorizzati da una tonalità intensa di rosso. Per queste proprietà impreziosiscono le insalate, migliorandone la presentazione e il gusto.

Il contributo delle olive nei nervetti alla giardiniera

L’insalata a base di nervetti è arricchita anche dalle olive nere. Rispetto alle olive verdi, le olive nere si caratterizzano per un aroma più intenso e per una maggiore delicatezza. Inoltre si fanno apprezzare per la consistenza morbida e succosa.

A prescindere dalla varietà, le olive vantano un eccellente profilo nutrizionale. Tanto per cominciare sono meno caloriche di quanto si pensi, infatti apportano solo 110 kcal per 100 grammi. Inoltre contengono grassi benefici per il cuore e per la circolazione. Stesso discorso per la vitamina E, una sostanza che supporta il sistema immunitario e funge da antiossidante. In virtù di ciò aiuta a prevenire il cancro, riduce l’effetto dei radicali liberi e rallenta l’invecchiamento cellulare.

In alternativa alle olive nere potete utilizzare le olive taggiasche, che rappresentano una sorta di unicum tra le tante varietà a disposizione sul mercato italiano. Questo tipo di olive si caratterizzano per un colore tra il verde e il viola, per un sapore decisamente aromatico e per un retrogusto gradevolmente amarognolo.

FAQ sui nervetti con giardiniera

Cosa sono i nervetti?

I nervetti sono un piatto tradizionale della cucina italiana, tipico della Lombardia, che viene preparato con i tendini di vitello. I nervetti vengono bolliti e serviti freddi sotto forma di insalata. Il loro nome deriva dalla consistenza gelatinosa dei tendini, che conferisce al piatto una texture unica.

Come si cuociono i nervetti?

I nervetti vanno bolliti in acqua salata per diverse ore, ovvero fino a quando diventano teneri. Dopo la cottura vengono lasciati raffreddare, quindi vengono tagliati a pezzi e conditi con olio, aceto, sale, pepe e altri ingredienti a piacere.

A cosa si abbinano i nervetti?

I nervetti si abbinano molto bene con pomodori e olive, dando vita a un’insalata fresca e saporita. I pomodori aggiungono acidità e dolcezza, mentre le olive apportano una nota salata e un gusto corposo. Questo abbinamento esalta il sapore delicato dei nervetti, rendendo il piatto equilibrato e gustoso.

A cosa fanno bene i nervetti?

I nervetti sono ricchi di collagene, che fa bene alla salute delle articolazioni, della pelle e dei tessuti connettivi. Inoltre forniscono proteine e minerali essenziali come il calcio e il fosforo. Infine, il loro basso contenuto calorico li rende un alimento adatto alle diete ipocaloriche.

Ricette di insalate ne abbiamo? Certo che si!

4/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Insalata con arrosto di alce

Insalata con arrosto di alce, un secondo intenso...

Cosa sapere sulla carne di alce La ricetta dell'insalata con arrosto di alce ci permette di spendere qualche parola sulla carne di alce, così poco diffusa dalle nostre parti eppure così buona. Il...

Hamburger di verdure grigliate

Hamburger di verdure grigliate, un’alternativa vegetariana

Quali verdure usare per questo tipo di hamburger? L’hamburger di verdure grigliate si basa proprio su questi ultimi ingredienti per dare vita ad un secondo piatto davvero gustoso. Quali verdure è...

Lumache fritte

Lumache fritte, un finger food per stupire

Una panatura semplice ma efficace E’ proprio la panatura a qualificare come facile questa ricetta con lumache fritte. La impanatura è formata da farina, uova sbattute con sale e pepe,...