bg header
logo_print

Insalata di quinoa con pomodori e cetrioli: un primo leggero

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Insalata di quinoa con pomodori e cetrioli
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 25 min
cottura
Cottura: 15 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
Array
5/5 (2 Recensioni)

Un piatto per ogni esigenza alimentare

L’insalata di quinoa con pomodori e cetrioli rappresenta un’opzione pranzo eccellente per chiunque, inclusi i celiaci. La quinoa, essendo naturalmente priva di glutine, è una scelta sicura per chi segue una dieta senza glutine, garantendo un pasto sano e gustoso per tutti.

Questa insalata non è solo senza glutine, ma anche una fonte ricca di nutrienti essenziali. La quinoa è nota per il suo alto contenuto di proteine, fibre e minerali, rendendo il piatto un pasto completo e bilanciato, ideale per chi cerca alternative nutrienti alla tradizionale insalata.

L’insalata di quinoa è perfetta per chi segue diverse diete e stili di vita. È adatta per vegetariani, vegani (senza l’aggiunta di formaggi o altri prodotti animali), e chiunque desideri un pasto leggero ma saziante. La sua versatilità permette di adattarla facilmente a diverse esigenze nutrizionali e gusti personali.

La combinazione di pomodori freschi e cetrioli rende questo piatto particolarmente adatto per i mesi caldi, offrendo un pasto rinfrescante e idratante. Tuttavia, la sua semplicità e la facilità di preparazione lo rendono ideale anche per le altre stagioni, fornendo un’opzione salutare tutto l’anno.

L’insalata di quinoa con pomodori e cetrioli è una soluzione pratica e deliziosa per un pranzo che soddisfa le esigenze di tutti, celiaci compresi. Offre un mix perfetto di gusto, nutrimento e versatilità, rendendola una scelta eccellente per chiunque desideri un pasto sano e gustoso senza preoccupazioni.

Ricetta insalata di quinoa

Preparazione insalata di quinoa

  • Sciacquate la quinoa sotto l’acqua corrente facendo più sciacqui.
  • Poi mettetela in una pentola con il doppio del suo volume e fate cuocere per 15 minuti circa con il coperchio.
  • Una volta cotta lasciatela riposare a fuoco spento, salatela, aggiungete un filo d’olio di oliva e lasciatela raffreddare.
  • Lavate e tagliate i pomodorini a fettine o a spicchi. Pelate e affettate il cetriolo e mettetelo in un piatto con un po’ di sale grosso per fargli fare l’acqua. Sbriciolate la feta. Lavate e affettate il cipollotto.
  • Riunite in un’insalatiera i pomodori, il cetriolo, il cipollotto a fettine e la feta.
  • Aggiungete le erbe aromatiche, l’olio, il sale e il pepe.
  • Mescolate bene il tutto e lasciate riposare in frigo per un quarto d’ora prima di servire.

Ingredienti insalata di quinoa

  • 200 gr. di quinoa
  • 15 pomodorini ciliegia
  • 1 cipollotto
  • 1 cetriolo
  • 120 gr. di formaggio Feta Olympus
  • erbe aromatiche a piacere
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • q. b. di sale e pepe nero

Insalata di quinoa: una ricetta facile, salutare e ricca di gusto

Quella che vi propongo oggi è un’insalata di quinoa con pomodori e cetrioli. Il tempo di cottura è l’errore comune che solitamente si commette nel preparare la quinoa, perciò qui di seguito voglio insegnarvi qualche trucchetto per fare in modo che esca perfetta. Molte persone infatti la lasciano cuocere e cuocere come se fosse riso: è qui che sbagliano!

  1. Pensate che è diversa : Il primo errore è pensare che è un cereale. In realtà è il seme di una pianta che ricorda i cereali. Non sarà un consiglio per cucinarla ma è sempre meglio sapere cosa mangiate. E’ senza glutine e a basso contenuto di nichel.
  2. Sciacquatela : Sciacquatela bene! Ha un rivestimento amaro che va via solo lavandola. Se non lo fate, di sicuro l’insalata non sarà buona. E usate un colino con i fori piccoli per non farla cadere nel lavandino.
  3. Non cuocetela troppo : A nessuno piace la quinoa molle. Ecco come evitare che diventi così: mettete per ogni 100 g di quinoa 200 ml d’acqua in una casseruola di dimensioni medie. Portate a ebollizione. Copritela, abbassate la fiamma e cuocetela a fuoco lento finché non è tenera, quindi per circa 15 minuti per fare un’insalata perfetta.
  4. Scolatela : La quinoa assorbe tantissima acqua, perciò scolatela bene una volta cotta. Altrimenti la vostra insalata sarà acquosa. E non dimenticatevi di usare di nuovo il colino che vi ho consigliato due righe sopra!
  5. Fatela riposare : Ora che l’avete scolata, rimettetela nella pentola, poi copritela e lasciatela lì per 15 minuti, senza però accendere il fuoco. Farla riposare nella casseruola calda dopo averla cucinata la rende più asciutta. Bagnata e grumosa non sarebbe per niente buona nell’insalata!

Insalata di quinoa con pomodori e cetrioli

Altri utili consigli per preparare un’ottima insalata

Un ultimo consiglio! Provate a preparare l’insalata di quinoa come fareste con il risotto. Affettate un po’ di cipolla e fatela rosolare nell’olio di oliva, poi aggiungete la quinoa che avete già sciacquato e mescolatela all’olio. Per evitare che si attacchi, ogni tanto aggiungete un po’ di acqua calda poco per volta, oppure del brodo, mescolatele di frequente e smettete solo quando diventa cremosa e sentite che è cotta.

Bene, avete imparato a cuocere la quinoa senza sbagliare ed evitare che diventi una pappetta! Ora siete pronti a preparare questa gustosa ricetta che vi passo volentieri.

Seguite le indicazioni senza dimenticare quanto vi ho appena detto. Nella ricetta do per scontato che vi ricordiate quello che vi ho spiegato sulla cottura della quinoa. Indico infatti solo il tempo di cottura di 15 minuti. Ma voi ormai sapete come fare.

La quinoa è senza glutine, senza lattosio, a basso contenuto di nichel e idonea per chi segue una dieta vegetariana. Quinoa, amaranto, fonio e cous cous (tutti naturalmente senza glutine ) sono la base perfetta per portare in tavola delle ricette alternative all’ insalata di riso tradizionale.

Il formaggio con la quinoa per un’insalata davvero unica

La lista degli ingredienti dell’insalata di quinoa contiene anche il formaggio. Può sembrare un abbinamento che rischia di diventare ingombrante in termini di sapore, ma secondo me completa la ricetta e assicura un ottimo spessore organolettico e nutrizionale. A maggior ragione se si considera che non si tratta di un formaggio qualsiasi, bensì della feta.

La feta è un vanto della tradizione casearia greca, nonché un formaggio particolare in quanto matura nella salamoia. Tutto ciò rende il formaggio incredibilmente sapido e saporito, valorizzato anche da un processo di produzione a base di latte di pecora, che lo rende ancora più gustoso e delicato.

La feta non ha nulla da invidiare ai nostri formaggi per quanto concerne l’apporto nutrizionale. E’ meno calorica di un Parmigiano o di un Grana (260 kcal per etto contro 400 kcal), inoltre non difetta in proteine (che rappresentano il 14%), in calcio e in vitamina D, essenziale per il sistema immunitario. In particolare vi consiglio la feta di Olympus, un brand che esalta la tradizione greca e si impegna nella produzione della vera feta DOP

Il ruolo dei pomodori ciliegia nell’insalata di quinoa

I pomodori ciliegia, o ciliegini, sono perfetti per questa insalata di quinoa in quanto propongono un sapore tra l’acidulo e il dolce, che contrasta con la corposità della quinoa e con la sapidità della feta. Questo tipo di pomodori sono anche succosi e croccanti, dunque rendono molto bene al palato.

I ciliegini non hanno nulla da invidiare ai pomodori più diffusi, nemmeno in termini nutrizionali. A fronte di un apporto calorico basso, che non va oltre le 30 kcal per 100 grammi, spiccano per l’abbondanza di luteina e licopene. Queste sostanze sono responsabili del colore rosso ed esercitano una funzione antiossidante. In virtù di ciò abbassano le proprietà di contrarre il cancro e rallentano l’invecchiamento.

I pomodori ciliegino sono anche ricchi di vitamina C (che rafforza le difese immunitarie), di vitamina A (che giova alla pelle e alla vista) e di potassio, una sostanza coinvolta in molti processi dell’organismo, tra cui la regolazione della pressione del sangue.

Quali erbe aromatiche utilizzare nell’insalata di quinoa con cetrioli?

La lista degli ingredienti di questa particolare insalata di quinoa suggerisce di utilizzare anche alcuni tipi di erbe aromatiche. A tal proposito, una delle erbe aromatiche più indicate è il basilico, visto che la ricetta include anche i pomodori. Questo abbinamento è quasi scontato e molto ricorrente nella cucina italiana. Il basilico garantisce freschezza, valorizzando il sapore acidulo e dolce dei pomodorini.

Un altro tipo di erba aromatica da prendere in considerazione è l’origano, che aggiunge un tocco amaro e delicato, tale da creare un bel contrasto con gli altri ingredienti. Potete utilizzare anche un po’ di timo, soprattutto quando volete conferire a questa insalata di quinoa un sapore vagamente agrumato.

Ovviamente non esagerate con le erbe aromatiche, in quanto se vengono utilizzate in dosi massicce possono coprire gli altri sapori, rendendo la ricetta poco equilibrata.

FAQ sull’insalata di quinoa

A cosa fa bene mangiare la quinoa?

Mangiare la quinoa fa bene all’organismo in generale, infatti è ricca di proteine, sali minerali e vitamine, oltre che di carboidrati. Alla luce di ciò la quinoa è considerato un superfood. E’ anche un alimento privo di glutine, dunque può essere consumato senza alcun timore dai celiaci e da chi manifesta una marcata sensibilità al glutine.

Come fare l’insalata di quinoa?

Per fare l’insalata di quinoa è necessario cuocere la quinoa e unirla agli altri ingredienti. Per cuocere la quinoa basta lessarla per un quarto d’ora in abbondante acqua (il doppio in volume rispetto alla quinoa). L’acqua verrà poi riassorbita dalla quinoa, che potrà essere salata e condita con un po’ di olio.

Quante calorie hanno 100 grammi di quinoa?

100 grammi di quinoa cruda apportano circa 370 kcal, si tratta dunque di un alimento piuttosto calorico. Ciò non deve stupire, infatti la quinoa è povera di grassi ma è ricca di carboidrati e proteine.

Cosa mettere nell’insalata di quinoa?

Nell’insalata di quinoa che vi presento in questa ricetta occorre aggiungere i pomodori ciliegino, un po’ di feta, i cetrioli, le erbe aromatiche, un po’ di olio, sale e pepe.

Ricette con quinoa ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (2 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Insalata di tacchino e fagiolini

Insalata di tacchino e fagiolini, una ricetta light...

Perché preferire il tacchino al pollo? Spesso preferire il tacchino al pollo è una questione di gusto, ma non di rado la questione è oggettiva. In questa insalata di tacchino e fagiolini la...

Insalata di abalone

Insalata di abalone, un contorno dal sapore esotico

Un focus sull’abalone Nonostante l’abbondanza di ingredienti, il protagonista di questa insalata rimane l'abalone. E’ un frutto di mare pregiato, in quanto difficile da pescare e situato...

Insalata di noodles croccanti

Insalata di noodles croccanti, un’idea per un pasto...

Insalata di noodles croccanti, un mix sapiente di carne e pesce L’insalata di noodles è una ricetta coraggiosa ed azzeccata, infatti non teme di innovare e di sfatare alcuni tabù culinari, come...