La deliziosa e nutriente crostata alle mandorle

crostata alle mandorle
Stampa

Voglia di dolci? Allora è il momento di preparare la crostata alle mandorle. Ogni occasione speciale merita un dolce altrettanto speciale e, sicuramente, la golosa e tanto amata crostata alle mandorle si rivela più volte la scelta giusta. Infatti, è un dolce tradizionale della tavola italiana, che evoca ricordi di famiglie riunite e di ricorrenze, di compleanni e comunioni. Il sapore leggero e raffinato e l’inconfondibile profumo rendono questo dessert ideale per molte occasioni diverse, per una merenda o per un tè in compagnia di qualche amico/a.

Ovviamente, la crostata alle mandorle è adatta anche per chiudere in bellezza un pranzo sontuoso o una cena romantica. La spolverata di zucchero a velo finale ingentilisce ulteriormente l’aspetto della torta, rendendola ancor più desiderabile e fragrante. In generale, si tratta di una ricetta tutto sommato semplice che però – come tutta la pasticceria – richiede un po’ di tempo e precisione nelle dosi… Ad ogni modo, vediamo nel dettaglio di cosa si tratta… Forse conoscete questo dolce, ma non fino in fondo!

La mandorla, un piccolo seme delle grandi qualità

La ricetta della crostata alle mandorle può essere preparata in due modi, utilizzando come base la pasta frolla tradizionale o quella alle mandorle (che si ottiene naturalmente con la farina di mandorle, facilmente reperibile in commercio). In verità, è possibile comporre infinite versioni di questa ricetta, aggiungendo diversi tipi di marmellata o rendendola ancora più golosa con uno strato di cioccolato o di nutella. Qualunque sia la variante prescelta, non si deve dimenticare che la regina di questo dessert è la mandorla!

Ricca di sapore e profumi unici, ma anche di qualità benefiche, è un alimento ricco di vitamine e minerali. Pertanto, risulta efficace nel preservare e mantenere in salute le arterie, il cuore e le ossa. La composizione oleosa di questo seme protagonista della ricetta della crostata alle mandorle e la sua importante carica calorica lo rendono spesso nemico della dieta. Tuttavia, per rispettare l’organismo e proporgli importanti effetti benefici senza rinunciare al piacere di gustare questo dolce, basterà non eccedere nelle porzioni.

crostata alle mandorle

La crostata alle mandorle e il sapore (moderno) della tradizione

Grazie alla possibilità di personalizzare la ricetta mediante l’utilizzo di impasti differenti, di stampi di diversa grandezza e forma, di mandorle di vario taglio (a scaglie, granella, intere ecc.) e di ingredienti aggiuntivi e sfiziosi, questo dessert non è più solo un semplice dolce tradizionale e familiare: può diventare persino divertente e fantasioso, attuale e altrettanto delizioso. Inoltre, sappiate che, per la preparazione della crema per la crostata alle mandorle, useremo ingredienti privi di lattosio.

In questo modo, potremo preparare un dessert molto più digeribile, senza mettere da parte il gusto! A questo punto, vi chiedo: vi è già venuta l’acquolina in bocca? Siete pronti per preparare la crostata alle mandorle? Se avete risposto sì, diamoci da fare!

Ed ecco la ricetta della crostata di mandorle

Ingredienti:

Per la pasta frolla:

  • 500 gr. di farina
  • 250 gr. di zucchero
  • 200 gr. di burro chiarificato
  • 2 tuorli
  • 2 uova
  • q.b. zeste di limone
  • q.b. sale

Per la crema:

  • 190 gr. di latte intero delattosato
  • 90 gr. di panna delattosata
  • 3 uova
  • 3 cucchiai di zucchero
  • 15 gr. di amido di riso
  • 1 uovo
  • 1 confezione di mandorle a lamelle

Preparazione

Setacciate la farina, quindi aggiungetevi lo zucchero, le zeste di limone e un pizzico di sale.

Miscelate gli ingredienti e aggiungetevi le uova e i tuorli, continuando a mescolare fino a che non verranno assorbiti.

Infine, aggiungete il burro tenuto a temperatura ambiente e mescolate fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo. Dopodiché, dividetelo in due parti uguali e avvolgetele entrambe nella pellicola. Lasciatele in frigorifero a riposare per circa un’ora.

In una terrina, iniziate a preparare la crema mettendovi le uova e sbattendole insieme allo zucchero fino a ottenere un composto omogeneo.

In un pentolino, fate scaldare il latte insieme alla panna e aggiungeteci la vaniglia. Quando sarà ben calda, unitevi le uova e mescolate con una frusta. Quando avrete ottenuto una crema dalla consistenza omogenea, spegnete il fuoco.

Stendete l’impasto di frolla con l’aiuto di un mattarello e in modo da creare un foglio spesso un centimetro e largo abbastanza per formare due dischi dal diametro di 17 centimetri.

Prendete una tortiera della dimensione adatta. Dopo aver unto il fondo con del burro, infarinatelo e adagiateci il primo disco di frolla. Sopra di esso mettete la crema pasticcera.

Adagiate ora il secondo disco di frolla sopra la crema, andando così a chiudere il tutto; quindi bucherellate la superficie.

Spennellate la torta con il tuorlo d’uovo e ricoprite la parte superiore di mandorle a lamelle e zucchero.

Cuocete in forno ventilato a 200° C per 20 minuti, poi sfornate e servite dopo aver fatto raffreddare e aver spolverato la crostata con un po’ di zucchero a velo.

CONDIVIDI SU

Nota per gli intolleranti al lattosio

Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


26-08-2014
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo aka Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print

TI POTREBBE INTERESSARE

torta Duchessa

La torta Duchessa, un dolce regale

Torta Duchessa (o di Maria Luigia), un dolce delizioso e bello da vedere La torta Duchessa è uno dei dolci più belli che possiate mai preparare, d’altronde è sufficiente dare un’occhiata alla...

lemon posset

Lemon posset, il dessert buono come un cocktail

Lemon posset, una gradevole alternativa al sorbetto Il lemon posset è un dessert di origine anglosassone, anzi nel Regno Unito è una specie di istituzione, e viene servito in quasi tutti i...

Cheesecake con le ciliegie

Cheesecake con le ciliegie, un dolce anglosassone

Cheesecake senza cottura con le ciliegie, un dessert perfetto La cheesecake con le ciliegie è una variante leggermente diversa dalle classiche cheesecake. All’apparenza rispetta tutti i canoni...

Torta soffice con mele e noci

Torta soffice con mele e noci, un dolce...

Torta soffice con mele e noci, un dolce facile da preparare La torta soffice con mele e noci è un dolce davvero squisito, in grado di farvi fare bella figura con i commensali o allietare i momenti...

Torta di ciliegie con acqua

Torta di ciliegie con acqua, una ricetta estiva...

Torta di ciliegie con acqua, un dolce facile da preparare La torta di ciliegie con acqua conquista per la sua consistenza molto leggera e soffice, per il bell’aspetto con cui si presenta e per la...

Torta di mele ai fiori di sambuco

Torta di mele ai fiori di sambuco, una...

Torta di mele ai fiori di sambuco, una ricetta perfetta La torta di mele ai fiori di sambuco è una variante che migliora e perfeziona le caratteristiche della torta di mele originale. Ad alcuni...

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti