La deliziosa e nutriente crostata alle mandorle

Voglia di dolci? Allora è il momento di preparare la crostata alle mandorle!

Ogni occasione speciale merita un dolce altrettanto speciale e, sicuramente, la golosa e tanto amata crostata alle mandorle si rivela più volte la scelta giusta. Infatti, è un dolce tradizionale della tavola italiana, che evoca ricordi di famiglie riunite e di ricorrenze, di compleanni e comunioni. Il sapore leggero e raffinato e l’inconfondibile profumo rendono questo dessert ideale per molte occasioni diverse, per una merenda o per un tè in compagnia di qualche amico/a.

Ovviamente, la crostata alle mandorle è adatta anche per chiudere in bellezza un pranzo sontuoso o una cena romantica. La spolverata di zucchero a velo finale ingentilisce ulteriormente l’aspetto della torta, rendendola ancor più desiderabile e fragrante. In generale, si tratta di una ricetta tutto sommato semplice che però – come tutta la pasticceria – richiede un po’ di tempo e precisione nelle dosi… Ad ogni modo, vediamo nel dettaglio di cosa si tratta… Forse conoscete questo dolce, ma non fino in fondo!

La mandorla, un piccolo seme delle grandi qualità

La ricetta della crostata alle mandorle può essere preparata in due modi, utilizzando come base la pasta frolla tradizionale o quella alle mandorle (che si ottiene naturalmente con la farina di mandorle, facilmente reperibile in commercio). In verità, è possibile comporre infinite versioni di questa ricetta, aggiungendo diversi tipi di marmellata o rendendola ancora più golosa con uno strato di cioccolato o di nutella. Qualunque sia la variante prescelta, non si deve dimenticare che la regina di questo dessert è la mandorla!

Ricca di sapore e profumi unici, ma anche di qualità benefiche, è un alimento ricco di vitamine e minerali. Pertanto, risulta efficace nel preservare e mantenere in salute le arterie, il cuore e le ossa. La composizione oleosa di questo seme protagonista della ricetta della crostata alle mandorle e la sua importante carica calorica lo rendono spesso nemico della dieta. Tuttavia, per rispettare l’organismo e proporgli importanti effetti benefici senza rinunciare al piacere di gustare questo dolce, basterà non eccedere nelle porzioni.

crostata alle mandorle

La crostata alle mandorle e il sapore (moderno) della tradizione

Grazie alla possibilità di personalizzare la ricetta mediante l’utilizzo di impasti differenti, di stampi di diversa grandezza e forma, di mandorle di vario taglio (a scaglie, granella, intere ecc.) e di ingredienti aggiuntivi e sfiziosi, questo dessert non è più solo un semplice dolce tradizionale e familiare: può diventare persino divertente e fantasioso, attuale e altrettanto delizioso. Inoltre, sappiate che, per la preparazione della crema per la crostata alle mandorle, useremo ingredienti privi di lattosio.

In questo modo, potremo preparare un dessert molto più digeribile, senza mettere da parte il gusto! A questo punto, vi chiedo: vi è già venuta l’acquolina in bocca? Siete pronti per preparare la crostata alle mandorle? Se avete risposto sì, diamoci da fare!

Ed ecco la ricetta della crostata di mandorle

Ingredienti:

Per la pasta frolla:
  • 500 gr. di farina
  • 250 gr. di zucchero
  • 200 gr. di burro chiarificato
  • 2 tuorli
  • 2 uova
  • q.b. zeste di limone
  • q.b. sale
Per la crema:
  • 190 gr. di latte intero delattosato
  • 90 gr. di panna delattosata
  • 3 uova
  • 3 cucchiai di zucchero
  • 15 gr. di amido di riso
  • 1 uovo
  • 1 confezione di mandorle a lamelle

Preparazione

Setacciate la farina, quindi aggiungetevi lo zucchero, le zeste di limone e un pizzico di sale.

Miscelate gli ingredienti e aggiungetevi le uova e i tuorli, continuando a mescolare fino a che non verranno assorbiti.

Infine, aggiungete il burro tenuto a temperatura ambiente e mescolate fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo. Dopodiché, dividetelo in due parti uguali e avvolgetele entrambe nella pellicola. Lasciatele in frigorifero a riposare per circa un’ora.

In una terrina, iniziate a preparare la crema mettendovi le uova e sbattendole insieme allo zucchero fino a ottenere un composto omogeneo.

In un pentolino, fate scaldare il latte insieme alla panna e aggiungeteci la vaniglia. Quando sarà ben calda, unitevi le uova e mescolate con una frusta. Quando avrete ottenuto una crema dalla consistenza omogenea, spegnete il fuoco.

Stendete l’impasto di frolla con l’aiuto di un mattarello e in modo da creare un foglio spesso un centimetro e largo abbastanza per formare due dischi dal diametro di 17 centimetri.

Prendete una tortiera della dimensione adatta. Dopo aver unto il fondo con del burro, infarinatelo e adagiateci il primo disco di frolla. Sopra di esso mettete la crema pasticcera.

Adagiate ora il secondo disco di frolla sopra la crema, andando così a chiudere il tutto; quindi bucherellate la superficie.

Spennellate la torta con il tuorlo d’uovo e ricoprite la parte superiore di mandorle a lamelle e zucchero.

Cuocete in forno ventilato a 200° C per 20 minuti, poi sfornate e servite dopo aver fatto raffreddare e aver spolverato la crostata con un po’ di zucchero a velo.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette siano adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine. Verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Dalla nota ministeriale: E’ stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml

Print Friendly, PDF & Email

2 commenti a “La deliziosa e nutriente crostata alle mandorle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *