bg header
logo_print

Dessert con crema di alchechengi, un dolce particolare

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Dessert con crema di alchechengi
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (1 Recensione)

Dessert con crema di alchechengi, un dolce tutto da gustare

Il dessert con crema di alchechengi è ottimo per una merenda particolare, che coniuga buon gusto e voglia di sperimentare. È infatti formato da due creme distinte, una più chiara e una più scura, che non si mescolano in quanto hanno densità diverse. Il risultato è un dessert multistrato, che va consumato in bicchieri trasparenti per massimizzare l’effetto. Le due creme hanno gusti molto differenti, tendenti al dolce e all’acidulo. La prima crema è formata dal cioccolato fondente, dalla crema di marroni e dal cacao. L’altra è formata da marmellata, mandorle, succo di limone e alchechengi. Con questo termine si intendono dei frutti rustici, che crescono spontanei nelle zone montuose originarie delle Ande. Sono imparentati con il pomodoro e con la patata, sicché garantiscono sentori dolci ed interessanti note acidule.

Non hanno succo, dunque in genere vengono consumati a crudo. In occasione di questa ricetta gli alchechengi vengono immersi per metà nel cioccolato fondente e posti a fine preparazione, quasi come se fossero una decorazione. Gli alchechengi possono dire molto anche sul piano nutrizionale. Infatti spiccano per l’abbondanza di vitamina C, che fa rimpiangere gli agrumi. La vitamina C è importante in quanto assolve almeno a tre funzioni: potenzia il sistema immunitario, funge da antiossidante e supporta l’assorbimento del ferro, sicché risulta molto utile in caso di anemia. Per il resto contiene alcuni sali minerali e altre sostanze che aiutano l’organismo a depurarsi.

Ricetta dessert con crema di alchechengi

Preparazione dessert con crema di alchechengi

Per preparare il dessert con crema di alchechengi dovrete sciogliere il cioccolato fondente. Immergete nel cioccolato sciolto gli alchechengi (ben puliti) fino a metà della loro altezza, calcolandone uno a persona. Mescolate il cioccolato fuso rimasto con la crema di marroni e il cacao in polvere per il tempo necessario affinché siano ben amalgamati. Per la crema di achechengi invece iniziate aprendo i frutti e rimuovendo la pellicina esterna. Poi lavateli con cura, soprattutto in corrispondenza del peduncolo dove si concentra una sostanza simile alla resina.

Infine versate gli alchechengi, le mandorle, la marmellata e il succo di limone nel mixer e frullate per bene il tutto fino ad ottenere un composto quasi omogeneo. Ora componete il dessert. Per ciascun bicchiere di portata versate per circa tre quarti la crema di alchechengi, e per un quarto la crema di cioccolato e marroni. Infine decorate con gli alchechengi immersi per metà nel cioccolato e servite.

Per la crema al cioccolato:

  • 150 gr. di crema di marroni,
  • 80 gr. di cioccolato fondente,
  • 2 cucchiai di cacao amaro in polvere.

Per la crema di alchechengi:

  • 200 gr. di alchechengi,
  • 50 gr. di mandorle sbucciate,
  • 80 gr. di marmellata di limone e zenzero (senza zucchero aggiunto),
  • 20 ml. di succo di limone.

Come preparare la crema al cioccolato?

Il dessert con crema di alchechengi necessita anche della crema di cioccolato, una crema molto semplice da preparare. In primo luogo è necessario sciogliere il cioccolato fondente a bagnomaria o al forno a microonde. Dopodiché una parte viene riservata al trattamento degli alchechengi mentre l’altra viene impiegata per la crema vera e propria. In parole povere il cioccolato fuso va poi mescolato al cacao e alla crema di marroni. I sapori che più emergono sono quelli del cioccolato fondente e della crema di marroni. Il cioccolato fondente è probabilmente l’alimento più amato del pianeta, inoltre fa bene se viene consumato con moderazione. Contiene molti antiossidanti e una certa quantità di sali minerali, tra cui il magnesio.

Fa anche bene all’umore, come sanno tutti gli amanti del cioccolato. Ad ogni modo, gli effetti sull’umore sono certificati anche da alcuni studi scientifici. La crema di marroni è simile per composizione e procedimento alla classica crema di nocciole. L’alimento principale è però dato dai marroni, alimenti simili alla castagne ma più grandi e più tondi. I marroni spiccano per il sapore dolce e intenso, quasi fossero una variante più forte delle classiche castagne. Potete acquistare la crema di marroni al supermercato, ma vi consiglio di prepararla a casa. La ricetta non è complicata, anche perché ricorda quella delle confetture. Qui sul sito trovate una ricetta accurata sulla crema di marroni, seguitela alla lettera e non dimenticate gli aromi, necessari a rendere più equilibrato il tutto. Io preferisco la vaniglia, ma potete utilizzare anche la cannella.

Dessert con crema di alchechengi

Una marmellata dal sapore particolare

Il dessert con crema di alchechengi si avvale della presenza di una marmellata particolare, ovvero quella di limone e zenzero. Per la precisione, la marmellata va unita al succo di limone, agli alchechengi e alle mandorle per ottenere una crema acidula, che contrasta e valorizza allo stesso tempo la crema al cioccolato. L’interazione tra le due creme è davvero eccellente, per quanto siano agli antipodi in termini di gusto e consistenza. Il merito di ciò va anche alla marmellata di limone e zenzero, che si caratterizza per il sapore acidulo, impreziosito da un retrogusto molto dolce.

Lo zenzero aggiunge anche un tocco di piccantezza che non stona, anche perché compensato dalla corposità degli altri ingredienti della ricetta, cioccolato in primis. Mi raccomando, se decidete di prepararla in casa, utilizzate solo limoni biologici in quanto sono gli unici di cui si possa consumare la buccia con relativa sicurezza.

Come preparare la crema di alchechengi?

La crema di alchechengi è il vero punto di forza di questo dessert, l’elemento che lo distingue rispetto agli altri dessert a base di cioccolata e cacao. Per inciso, la crema di alchechengi richiede questi particolari frutti, le mandorle ben pelate, il succo di limone e la già citata marmellata di limone e zenzero. Il procedimento è molto semplice. Si parte dagli alchechengi, che vanno lavati e sbucciati, facendo attenzione a rimuovere il peduncolo e la parte adiacente, ricca di una sgradevole sostanza simile alla resina.

Poi si frullano gli alchechengi insieme agli altri ingredienti, allo scopo di ottenere una crema densa e corposa. La crema deve avere una densità maggiore rispetto alla crema al cioccolato in quanto deve sorreggere quest’ultima, in modo da formare una sorta di doppio strato. Per ottenere questo risultato fate molta attenzione alle dosi. Per esempio, occorrono 2 etti di alchechengi in quanto garantiscono la giusta densità essendo poveri di succhi.

Ricette con creme ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

crostata banane e cioccolato

Pasta frolla senza burro, un’ottima base senza lattosio

Come preparare la pasta frolla? La pasta frolla senza burro è davvero speciale e diversa dalle altre, allo stesso tempo è anche semplice da realizzare. E’ sufficiente creare un mix secco con...

Muffin alle mele e farina di patate

Muffin alle mele e farina di patate, dei...

I pregi della farina di patate La farina di patate incide parecchio sull’impasto dei muffin alle mele, anche perché se ne utilizza una quantità importante. E’ frutto del processo di...

Viennetta fatta in casa

Viennetta fatta in casa alla panna, una ricetta...

Quale cioccolato fondente utilizzare? Tra gli ingredienti più importanti della mia viennetta fatta in casa spicca il cioccolato fondente. Esso compare in due momenti distinti: durante la...