Crostata con farina di fonio e mais, la base perfetta per un dolce senza glutine

Tempo di preparazione:

Una ricetta da sfruttare in ogni occasione: crostata con farina di fonio e mais

Questa è una di quelle ricette da tenere sempre a portata di mano, è una base friabile e gustosa per le vostre preparazioni dolci: crostata con farina di fonio e mais! È una ricetta a prova di glutine!

Una vera chicca per tutti coloro che, a causa di celiachia ed intolleranze alimentari, non riescono a gustare con spensieratezza le preparazioni più dolci, ma fidatevi: questa è la soluzione che fa per voi! E non solo! Infatti mais bianco e fonio non sono controindicate nemmeno a chi ha problemi di intolleranza al nichel.

Una pasta frolla friabile e saporita, con un sentore fresco di limone, che si sposa perfettamente sia con farciture alla crema, ma anche a base di frutta fresca, come quella che ho scelto io.

Un mix di farine gluten free per la crostata con farina di fonio e mais

Io credo che il bello della cucina sia poter sperimentare in tutta libertà, trovare nuove soluzioni ed abbinamenti gustosi.

Per la crostata con farina di fonio e mais ho voluto osare: al posto della farina di grano, ho usato un mix di farine più particolari.

Il risultato è stato davvero inaspettato, tutto merito delle proprietà nutrizionali della farina di riso e di fonio!

Come potete immaginare, la farina di riso, è ottenuta dalla macinazione dell’omonimo cereale, e per questo ha gli stessi valori nutritivi, tra cui un’elevata percentuale di fibre, oltre che vitamine del gruppo B, E.

È costituita per il 75% da amido, mentre troviamo nella farina di riso solo il 7% di proteine. In compenso, sono presenti molti sali minerali, tra cui calcio, ferro, fosforo, potassio, sodio e zinco.

Ho già detto che è adatta per chi soffre di celiachia ed intolleranza al glutine?

Perché il fonio è così importante?

Non è molto conosciuto in Occidente, ed è un vero peccato, perché il fonio è un cereale ricco di sostanze nutritive importanti.

Basti pensare che contiene quattro volte le proteine e le fibre del riso integrale, quindi, è indicato per regolare la funzionalità intestinale.

È costituito da numerosi sali minerali come zinco (che contrasta i radicali liberi), magnesio (che combatte la stanchezza muscolare e lo stress), calcio (alleato delle ossa e dei denti). Ma non è tutto…è senza glutine!

Perché non provate a sostituirlo alla pasta o al cous-cous? Ha una consistenza simile ad entrambi, quindi potete provare ad usarlo in tutte le ricette tradizionali! Non vi deluderà, anzi!

Questa ricetta la dedico alla mia mamma. In questi giorni ricorre un anniversario importante e le faccio tanti auguri!

Ingredienti per 4 crostatine

  • 150 gr. di farina di fonio Obà Food
  • 50 gr. di amido di riso
  • 150 gr. di farina di mais bianco
  • 1 uovo intero + 4 tuorli
  • 150 gr. di burro chiarificato
  • 100 gr. di zucchero
  • la scorza grattugiata di 1 limone
  • q.b. sale

Preparazione

La crostata con farina di fonio e mais è molto semplice, dovete però tenere presenti alcune caratteristiche di questo impasto.

È, infatti, più delicato, quindi maneggiatelo con cura e ricordatevi di stendere l’impasto solo quando sarà ben freddo, altrimenti rischierete di spezzarlo.

In un mixer dotato di lame, versate la farina di riso, la farina di mais ed il burro freddo tagliato a pezzi. Aggiungete poi lo zucchero, la scorza di limone, i tuorli, l’uovo intero ed un pizzico di sale, quindi azionate fino ad ottenere un impasto morbido ed omogeneo.

Adagiate l’impasto su una spianatoia leggermente infarinata e continuate ad impastare con le mani fino a renderlo compatto e liscio.

Quando sarete soddisfatti del risultato ottenuto, formate un panetto ed avvolgetelo nella pellicola trasparente e lasciate riposare il tutto in frigorifero per almeno 1-2 ore.

A questo punto, con l’aiuto di un mattarello, stendete la frolla con uno spessore di mezzo cm. circa, quindi, con un coppapasta del diametro di 13,5 cm. ricavate 4 dischi.

Riponeteli negli stampini, ricordandovi di infarinarli ed imburrarli. Fate aderire bene il fondo, i bordi ed eliminate l’impasto in eccesso.

Riponete in frigorifero gli stampini, per almeno 10 minuti, dopodiché bucherellate il fondo con una forchetta ed infornate a 180° C per 20 minuti circa.

Per quanto riguarda la farcitura, potete riempire le vostre basi per la crostata come desiderate. Per le mie, ho utilizzato la crema pasticcera, abbinata alla miglior frutta di stagione, per esempio i frutti di bosco in estate ed i kiwi in inverno.

Una fresca marmellata di agrumi o una confettura di fragole, o, perché non farvi tentare da una golosa crema di cioccolato?

Buon appetito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *