bg header
logo_print

Gnocchi con spinaci: un primo piatto squisito e leggero

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Gnocchi con spinaci
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
Array
5/5 (1 Recensione)

Gnocchi con spinaci, un primo dal carattere rustico

Gli gnocchi con spinaci si inseriscono a pieno titolo nella tradizione dei primi piatti all’italiana. Allo stesso tempo spiccano per gli elementi di novità, mi riferisco al condimento principale a base di spinaci, che per l’occasione vengono sbollentati insieme ai piselli e a qualche aroma. Inoltre, viene aggiunta la panna acida e il pesto, che conferiscono cremosità al piatto.

Per quanto concerne la guarnizione, invece, è affidata a un po’ di olio extravergine di oliva e al Parmigiano grattugiato. Un abbinamento niente affatto inedito, ma che rende parecchio al cospetto di sughi molto densi.

Nessuna sorpresa nemmeno per quanto riguarda gli gnocchi propriamente detti. La ricetta parte da gnocchi di patate classici, che vengono brevemente saltati nella salsa. Ciò non impedisce di spaziare con la preparazione di gnocchi diversi, magari a base di patate viola, aromi e ortaggi (che vanno ridotti in purea).

Vi consiglio di preparare questi gnocchi con spinaci in occasione di cene con amici e parenti, rimarranno deliziati da un primo squisito e fuori dall’ordinario, che propone soluzioni interessanti e quasi inedite.

Ricetta gnocchi con spinaci

Preparazione gnocchi con spinaci

  • Per preparare gli gnocchi con spinaci iniziate lavando con cura gli spinaci.
  • Poi ricavate un trito di spinaci e versateli in una padella antiaderente insieme ai piselli.
  • Condite con olio, sale, pepe e completate con un po’ di acqua. Ora accendete a fiamma bassa e cuocete fino a quando gli spinaci non saranno morbidi.
  • Infine, integrate il pesto e la creme fraîche.
  • Poi mescolate con cura e scaldate ancora a fiamma bassa.
  • Intanto cuocete gli gnocchi in acqua bollente leggermente salata. Prelevate gli gnocchi e saltateli nel condimento (a fiamma spenta).
  • Serviteli con un po’ di Parmigiano grattugiato e un filo di olio extravergine di oliva.

Ingredienti gnocchi con spinaci

  • 300 gr. di gnocchi
  • 50 gr. di spinaci novelli
  • 100 gr. di pisellini freschi
  • 100 gr. di pesto fresco
  • 3 cucchiai di crème fraîche consentita
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • un pizzico di sale e di pepe

Come preparare gli gnocchi a regola d’arte

Al netto delle variazioni sul tema che deciderete di preparare, per la ricetta degli gnocchi con spinaci sono sufficienti dei normalissimi gnocchi di patate. Si tratta di preparare un impasto elastico a base di patate schiacciate, uova e farina. Quest’ultima va aggiunta alla fine e alla bisogna, fino a quando non si raggiunge la consistenza desiderata.

Nonostante la semplicità della ricetta è facile sbagliare, l’errore più comune riguarda la scelta degli ingredienti. Sebbene tutte le varietà di patate siano idonee alla preparazione degli gnocchi, è bene utilizzare le patate bianche farinose. Questo tipo di patate, rispetto alle normali patate a pasta gialla, si caratterizzano per una polpa più morbida in cottura, perfetta per la riduzione in purè o per la preparazione di impasti.

Fate attenzione anche alla fase di impasto, che deve avvenire senza esagerare. Se si impasta troppo gli gnocchi potrebbero risultare gommosi. Un altro accorgimento coinvolge la gestione della cottura, che richiede pochi minuti, ossia il tempo necessario affinché gli gnocchi emergano sul pelo dell’acqua. Inoltre, gli gnocchi devono essere serviti subito non appena vengono cotti, si eviterà così di stracuocerli. Nel caso in cui il sugo non sia pronto poneteli per il tempo necessario in una ciotola di acqua fredda.

Infine, è bene modellare al meglio gli gnocchi. A tal proposito vi consiglio di staccare pezzi di impasto della stessa grandezza, poi li fate rotolare su un piano di lavoro e create una specie di filo. Fatto ciò avrete gioco facile ad incidere tagli orizzontali a distanza regolare, dando vita a dei veri e propri gnocchi.

Gnocchi con spinaci

Pesto e crème fraiche per una salsa morbida

La lista degli ingredienti degli gnocchi con spinaci comprende anche il pesto e la crème fraîche, degli ingredienti che aggiungono una certa vivacità al piatto, donando un gradevole carattere gourmet. Di certo la loro presenza assume una valenza non solo gastronomica, ma anche creativa. Non è raro vedere questi due ingredienti insieme, soprattutto se si ha a che fare con una ricetta a base di gnocchi.

Cosa ci fanno questi ingredienti? Qual è il loro ruolo? Il pesto garantisce un aroma fresco, mentre la crème fraiche regala una gradevole nota acidula, acree e di latte. Insieme bilanciano il piatto, lo rendono più saporito e bello da vedere.

A tal proposito vi consiglio di utilizzare un classico pesto alla genovese, che si realizza con il basilico, i pinoli ed il formaggio grattugiato. Inoltre, vi consiglio di fare il pesto in casa: è semplice e vi consente di esercitare il pieno controllo sulla qualità degli ingredienti.

Anche la crème fraiche è facile da fare, basta mescolare tra di loro la panna e lo yogurt. Poi si fa riposare la soluzione per una notte intera per avere un minimo di fermentazione, infine si arricchisce il tutto con il succo di limone.

Come accompagnare gli gnocchi agli spinaci

Gli gnocchi con spinaci potrebbero apparire come un piatto rustico, sebbene vantano un discreto carattere gourmet. Proprio per questo è opportuno curare al meglio anche gli abbinamenti. Di base andrebbe bene un vino bianco non troppo secco, ma le soluzioni sono davvero numerose.

Personalmente consiglio il vino Verdicchio, che si distingue per la freschezza e per le note acide ma bilanciate. Offre anche sentori di mela verde, agrumi e un leggero tocco di mandorla sul finale. La sua vivacità e la sua struttura lo rendono un ottimo abbinamento per piatti cremosi come gli gnocchi con spinaci.

Un’altra soluzione è il vino Soave Classico. E’ un vino bianco che si caratterizza per la sua leggerezza e per le note floreali valorizzate dalla mandorla. Questo tipo di vino offre una buona mineralità e una freschezza che contrasta piacevolmente il carattere rustico degli spinaci.

FAQ sugli gnocchi con spinaci

Che tipo di patate ci vuole per gli gnocchi?

Le patate migliori per gli gnocchi sono le patate bianche farinose, che si distinguono per la consistenza morbida e per il sapore delicato. Questo tipo di patate si trasforma al meglio in poltiglia, prestandosi per la preparazione di purè e impasti.

Come si fanno gli gnocchi con gli spinaci?

Per fare gli gnocchi con gli spinaci è sufficiente saltare gli gnocchi appena lessati in un condimento a base di spinaci sbollentati insieme ai piselli e ad altri aromi, arricchiti da creme fraîche e pesto. La guarnizione è affidata, invece, al formaggio grattugiato e a un po’ di olio extravergine di oliva.

Perché si chiamano gnocchi?

Il termine “gnocco” deriva dal veneto “gnoc”, che sta a indicare una protuberanza. A sua volta il termine deriva dal longobardo “knol”, che indica il nodo del legno, un elemento che in effetti manifesta una certa somiglianza con gli gnocchi stessi.

Quante calorie hanno gli gnocchi agli spinaci?

Considerando gli ingredienti del condimento e le proporzioni, una porzione di gnocchi con spinaci dovrebbe viaggiare sulle 500-600 kcal, un valore assimilabile a tanti altri primi di pasta.

Ricette di gnocchi ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

carbonara vegana

Carbonara vegana, un piatto audace ma squisito

Come sostituire la salsa di uova Quando si prepara una carbonara vegana la prima sfida è la sostituzione delle uova, d’altronde sono proprio queste a rappresentare l’ingrediente principale...

Gnocchi alla sorrentina

Gnocchi alla sorrentina: una ricetta a base di...

Gnocchi alla sorrentina, le differenze con la ricetta originale riguardano i formaggi Le differenze più importanti tra questi gnocchi e gli gnocchi alla sorrentina tradizionali consistono nei...

Caserecce con pesto di kale

Caserecce con pesto di kale, un primo rustico...

Cosa sapere sul cavolo riccio Il protagonista di queste caserecce è il pesto di kale, o di cavolo riccio. E’ un pesto particolare e un po’ meno aromatico rispetto al pesto con foglie di...