bg header
logo_print

I poppadom, alcune idee per farcire le focaccine indiane

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

poppadom
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana, Ricette dal Mondo
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
Array
5/5 (3 Recensioni)

Come farcire questi gustosi antipasti

Il segreto per trasformare i poppadom in un’esperienza unica è quello di curare la farcitura. Io ho optato per una base con i fiocchi di latte, su cui aggiungere combinazioni di verdure, erbe aromatiche, spezie e salse varie. Reputo infatti che i  fiocchi di latte siano talmente buoni da valorizzare gli altri ingredienti, sebbene non siano così avvolgenti da coprirli del tutto. Anche la loro grana, morbida e niente affatto uniforme, regala qualche soddisfazione al palato. Ma badate bene, non ho utilizzato dei fiocchi di latte qualsiasi, bensì i Fitline di Exquisa, un famoso brand impegnato nella produzione di derivati del latte.

I Fitline spiccano per il sapore morbido, che sa decisamente di latte, e per l’impiego di ingredienti genuini trattati con metodiche naturali. Come suggerisce il nome, i Fitline sono poveri di grassi, pari a solo il 3%. In ragione di ciò sono poco calorici: un etto si attesta sulle 85 kcal. Ovviamente contengono lattosio, dunque se soffrite di intolleranza al lattosio dirigetevi verso prodotti delattosati. La stessa Exquisa propone intere linee pensate per chi non può assumere il lattosio.

Ricette poppadom

Preparazione Poppadom

Per preparare i poppadom con farina di ceci prendete una ciotola molto grande e versate la farina, il cumino e il sale. Mescolate usando un cucchiaio o, meglio ancora, con una spatola. Integrate l’acqua e impastate con energia. Sventagliate un po’ di farina sul piano di lavoro in modo che l’impasto non si attacchi, poi trasferite l’impasto e lavoratelo per ottenere una bella pagnotta. Da esso ricavate dei pezzetti di 4-5 cm di diametro, arrotolateli con le mani e stendeteli con il mattarello fino a quando non assumano le sembianze di sfoglie rotonde. Potreste non riuscire a creare dei dischi perfetti, in questo caso utilizzate una forma circolare o un coppapasta. Mi raccomando, i dischi devono essere molto sottili.

In una padella profonda riscaldate tanto olio, senza però portarlo fino al punto di fumo. Immergete due poppadom, tenendoli vicini ma non attaccati. Cuoceteli così per pochi minuti in modo che diventino dorati e che producano dei bordi increspati. Ripetete l’operazione con gli altri dischi. Scolate i poppadom con cura ma non poggiateli sulla carta assorbente, anche perché vanno consumati caldissimi. Se sono troppo freddi, e quindi ammorbiditi, potete ripassarli in forno per qualche istante.

Per preparare il poppadom al formaggio, peperoncino e semi dovrete innanzitutto riscaldare il poppadom al microonde per qualche decina di secondi. Poi versate sul poppadom i fiocchi di latte, il peperoncino fatto a fette sottili, un trito di cipolla e un po’ di succo di limone. Completate con i semi e voilà, il vostro antipastino – snack è pronto per essere gustato.

Per preparare il poppadom al formaggio e pomodoro con basilico dovrete iniziare riscaldandoli al forno a microonde. Poi passate alla farcitura, che è davvero semplice: spalmate un po’ di fiocchi di latte, aggiungete un po’ di pomodoro fatto a cubetti e guarnite con delle foglioline di basilico. Infine condite con sale e aceto balsamico.

Per questo particolare poppadom al formaggio e chutney di mango dovrete iniziare riscaldando la cialda. Dopodiché apponete i fiocchi di latte e la chutney al mango ammorbidita con un po’ di acqua. A questo punto non rimane che guarnire con i rametti di coriandolo e i semi di sesamo.

Per preparare i poppadom con formaggio e verdure sott’aceto dovrete iniziare scaldando la cialda. Dopodiché versateci sopra un cucchiaio di fiocchi di latte. A parte preparare il condimento: in una ciotolina aggiungete un trito grossolano di carote, il cetriolo, un cucchiaio di aceto e un cucchiaino di salsa di soia. Spalmate questo composto sui fiocchi di latte, date una bella sventagliata con i semi di sesamo e gustate il vostro delizioso poppadom.

per 10/12 poppadom

  • 280 gr. di farina di ceci o di fagioli neri o di lenticchie
  • 1/2 cucchiaino raso di pepe nero,
  • 1/2 cucchiaino raso di cumino in polvere,
  • un pizzico di sale,
  • 60 ml. di acqua naturale,
  • q.b. di olio di semi o di girasole per friggere.

Poppadom al formaggio peperoncino e semi

  • 1 poppadom,
  • 1 cucchiaio di fiocchi di latte,
  • q.b. di peperoncino fresco,
  • q.b. di cipolla rossa,
  • q.b. di succo di limone,
  • 1 cucchiaino di semi di papavero o di girasole.

Poppadom al formaggio pomodoro e basilico

  • 1 poppadom,
  • 1 cucchiaio di fiocchi di latte,
  • q.b. di pomodori di diverso colore,
  • qualche fogliolina di basilico,
  • q.b. di sale,
  • q.b. di aceto balsamico.

Poppadom al formaggio e chutney di mango

  • 1 poppadom,
  • 1 cucchiaio di fiocchi di latte,
  • 2 cucchiaini di chutney al mango,
  • 3 rametti di coriandolo,
  • 1 presa di semi di sesamo.

Poppadom al formaggio e verdure sottaceto

  • 1 poppadom,
  • 1 cucchiaio di fiocchi di latte,
  • una carota piccola,
  • 2 cm. di cetriolo,
  • 1 cucchiaino di aceto di vino bianco,
  • q.b. di salsa di soia,
  • 1 presa di semi di sesamo.

Cosa sono i poppadom?

Oggi vi presento alcune idee per farcire i poppadom, le focaccine croccanti della cucina indiana. Si presentano come dei dischi dalla consistenza friabile, che possono ospitare qualsiasi tipo di farcitura, purché abbia una base cremosa. Un buon spalmabile può andare bene, come anche dei fiocchi di latte a cui aggiungere verdure, ortaggi, uova e in generale qualsiasi alimento suggerito dall’inventiva e dalla creatività. La peculiarità dei poppadom consiste nella doppia cottura, che avviene prima in forno e poi in olio bollente. A dire il vero, il passaggio in forno assomiglia più a una essiccatura, in quanto va condotta alla temperatura più bassa possibile.

Per quanto concerne  l’impasto, esso è realizzato con farina di legumi, acqua, olio di semi, sale e spezie a piacere (in genere cumino e pepe). In molte regioni dell’India si utilizza la farina di fagioli neri, ma per l’occasione vi consiglio la farina di ceci, più affine alla nostra sensibilità mediterranea. La farina di ceci piace perché dà vita a impasti dal sapore vagamente nocciolato, inoltre è corposa al punto giusto e molto nutriente. Spicca anche per l’abbondanza di proteine e di sali minerali. Infine non è molto calorica, in quanto non raggiunge le 400 kcal per 100 grammi. Li trovate anche senza glutine già pronti nei negozi etnici.

La ricetta dei poppadom con farina di ceci

Vale la pena presentare nel dettaglio la ricetta dei poppadom, per poi passare al capitolo più interessante, quello delle farciture.

La ricetta che trovate qui di seguito è piuttosto classica, ma lascia un po’ di margine di discrezione per quanto concerne le farine. L’ideale è utilizzare la farina di ceci, se non altro perché più incline alla sensibilità mediterranea. Come già accennato, però, si può usare anche quella di fagioli neri . Una terza scelta è data dalla farina di lenticchie dette anche “urad” , che offre un sapore più corposo e più “rustico”.

Quali sono i passaggi della preparazione

Di norma i poppadom sono molto piccoli, praticamente monoporzione. Una volta preparato l’impasto, infatti, vanno ritagliati dei dischi di 8-10 centimetri circa, che si restringono ulteriormente durante il passaggio al forno. Alla luce di ciò, possono essere considerati come uno snack salato, da consumare magari tra il pranzo e la cena, per placare la fame con qualcosa di buono.

Possono essere preparati anche per un buon aperitivo, magari a buffet, in occasione di feste o ricorrenze speciali. In virtù del margine di discrezione che lasciano in fase di farcitura, si avrà gioco facile a offrire molte varietà, che si differenziano non solo per il sapore ma anche e soprattutto per l’aspetto. Grazie ai poppadom e alle loro farciture potrete imbastire una bella tavolozza di colori, tale da trasformare l’aperitivo in una vera e propria esperienza.

Poppadom al formaggio, peperoncino e semi

Poppadom al formaggiopeperoncino e semiLa prima farcitura che vi propongo è molto semplice, ma allo stesso tempo molto saporita. Troviamo una base di fiocchi di latte, arricchita da alcuni ingredienti a crudo, ovvero peperoncino fatto a fette, cipolla rossa, succo di limone e  semi. Il sapore pungente del peperoncino viene valorizzato dalla dolcezza aromatica della cipolla rossa, mentre i semi aggiungono un ulteriore aroma. Il succo di limone, invece, garantisce un certo equilibrio.

E’ una versione abbastanza “forte”, se non altro perché risulta leggermente piccante. Ovviamente scegliete il peperoncino secondo il vostro gusto e il vostro grado di tolleranza.

Poppadom al formaggio, pomodoro e basilico

Poppadom al formaggio pomodoro e basilicoIl poppadom al formaggio, pomodoro e basilico è una versione semplice pronta in pochi secondi. Soprattutto è una versione “mediterranea”, che replica una delle combinazioni più famose della cucina nostrana: pomodoro e basilico. Per l’occasione vi consiglio di utilizzare pomodori di colori diversi, in modo da esprimere una certa varietà cromatica.

Al primo assaggio questo particolare poppadom rivela dei sentori che ricordano la famosa insalata caprese, al netto del condimento, che è un po’ più corposo di quanto si possa immaginare. In questo caso viene previsto l’uso non tanto dell’olio quanto dell’aceto balsamico. Mi raccomando non esagerate con le dosi, in quanto l’aceto balsamico tende a coprire gli altri ingredienti.

Poppadom al formaggio e chutney di mango

pommadom chutney di mangoLa combinazione più particolare è senz’altro quella del poppadom al formaggio e chutney di mango. Tanto per cominciare, questo antipasto propone sentori agrodolci, che riempiono il palato e si fanno apprezzare anche per il retrogusto dolciastro. La chutney è una preparazione anglosassone, ma molto consumata in India, dove viene usata per condire le carni. Per l’occasione la chutney va ammorbidita con un po’ di acqua, visto che nella sua forma base appare un po’ troppo densa.

La guarnizione è semplice quanto efficace. Troviamo il coriandolo, che a livello di gusto potrebbe essere definito come una versione delicata e aromatica del prezzemolo. Poi troviamo i semi di sesamo, che aggiungono un ulteriore aroma e contribuiscono anche a migliorare la texture. Per questo poppadom ho proposto la chutney di mango, ma potete utilizzarne una qualsiasi altra chutney di vostro piacimento, purché realizzata con un frutto zuccherino.

Poppadom al formaggio e verdure sottaceto

Poppadom al formaggio e verdure sottacetoConcludiamo con un poppadom decisamente salato, corposo e complesso. La complessità nonderiva dalla ricetta, che rimane molto ordinaria, bensì dalla presenza di tanti ingredienti, ben definiti in termini di sapore. Oltre ai fiocchi di latte, che qui rappresentano l’elemento più delicato, troviamo la carota e il cetriolo, che aggiunge un sentore gradevolmente acre.

Questi due ingredienti sono valorizzati dall’aceto di vino bianco (che rende il sapore ancora più intenso) e dalla salsa di soia, che esprime un carattere orientale. La guarnizione vera e propria è affidata ai semi di sesamo, che aggiungono un aroma gradevole e rendono più varia la texture.

Ricette con fiocchi di latte ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (3 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Cestini di patate fritte e uova

Cestini di patate fritte e uova per un...

Qualche consiglio per una frittura perfetta Friggere le patate è semplice, ma friggere le patate alla perfezione è molto più difficile. Nella ricetta dei cestini di patate fritte ho optato per...

Cornetti salati al prosciutto e formaggio

Cornetti salati al prosciutto e formaggio per un...

Le proprietà del prosciutto cotto I cornetti salati al prosciutto, o mini brioche salate se preferite, possono essere farciti con una vasta gamma di ingredienti. Tuttavia reputo che il prosciutto...

Muffin di patate con ripieno di pizza

Muffin di patate con ripieno di pizza: una...

Qualche consiglio sulla scelta e la cottura delle patate La gestione delle patate è fondamentale per preparare questi muffin. Tanto per cominciare optate per le patate a pasta gialla, che vanno...