Focaccine di miglio al rosmarino, una variante ideale senza glutine

Il miglio ha una versatilità strabiliante in cucina

Le focaccine di miglio al rosmarino sono una variante ideale per chi vuole provare nuovi gusti e nuove versioni.

Il miglio è spesso considerato un alimento secondario nella dieta odierna, tuttavia nella sua storia ha spesso rappresentato una fonte di sostentamento e ricchezza essenziale per molte popolazioni.

L’origine di questo cereale è incerta: sappiamo che era diffuso in Europa nell’antichità e da lì è stato poi esportato nel resto del mondo.

Oggigiorno nel Vecchio Continente è difficile da trovare e non è certamente considerato un ingrediente di primo piano, mentre in diverse regioni di Asia e Africa è ancora coltivato con frequenza e intensità.

Sin dall’epoca dei Romani, il miglio è presente nelle tavole di mezzo mondo. Viene spesso abbinato ad altri cereali e verdure ed è semplice da conservare nelle dispense.

Anche se non è considerato come un cereale di serie A, e si pensa che possa essere usato solo come pasto per gli uccellini e i polli, questo cereale stupisce per la versatilità che può avere in cucina.

panini rosmarino ver cl 683x1024 Focaccine di miglio al rosmarino, una variante ideale senza glutine

Sono buonissime le focaccine di miglio al rosmarino

Il miglio è un ingrediente antico, che deriva dalla famiglia delle graminacee. All’apparenza, potrebbe confondersi con delle altre erbe selvatiche.

L’India è il maggior produttore al mondo ed è anche tra i maggiori consumatori, infatti il miglio è tra i cereali più comuni nei paesi rurali e poveri.

Non richiede un grosso quantitativo d’acqua per crescere ed il terreno arido è il suo luogo di nascita preferito. Non è quindi un caso trovarlo nelle zone desertiche intorno del Sahara.

Il miglio è ricco di vitamine A e del gruppo B, specialmente niacina, B6 e acido folico, calcio, ferro, potassio, magnesio e zinco.

Questo vuol dire che fa bene ai capelli, alle unghie, alla pelle e allo smalto per i denti. Insomma, si tratta di un cereale da sperimentare in ricette per tutti.

E’ facile da digerire ed è questo il motivo per cui viene indicato come adatto ai bambini. Nelle sue varianti, come quella decorticata, è adatto ai celiaci perché non contiene glutine ed è anche consigliato come alimento alle donne in gravidanza.

Il miglio oggi è consumato solo nei paesi meno industrializzati

In alcune zone africane, il miglio viene impiegato come ingrediente principale nelle bevande calde. Si immerge infusione e poi si può bere attraverso una cannuccia che filtra solamente il liquido, impedendo al cereale di finire in bocca.

È difficile, invece, trovarlo sulle tavole dei Paesi Industrializzati. Il principale impiego nelle nazioni più moderne è principalmente legato all’alimentazione di piccoli animali e piccoli uccelli, nonché nella produzione di qualche prodotto di bellezza.

Ecco una gustosa ricetta di Massimo Bonanomi per chiunque voglia provare a ri-utilizzare nuovamente questo cereale.

Ed ecco la ricetta delle Focaccine di miglio al rosmarino

Ingredienti per 6/8 persone

  • 100 gr amido di riso
  • 150 gr farina di tapioca
  • 100 gr farina di miglio
  • 150 gr farina di riso
  • 100 gr olio di oliva al rosmarino
  • 15 gr semi di guar
  • 10 gr sale
  • 25 gr lievito di birra
  • 150 gr albume
  • 370 gr acqua
  • q.b. rosmarino

Preparazione

Unite in una bacinella tutti gli ingredienti tranne i liquidi, la seconda parte di olio e il rosmarino.

Impastate aggiungendo a filo l’ acqua e l’ albume. Quando l’ impasto è liscio aggiungere l’ olio rimasto e il rosmarino.

Dressate con sac-a-poche facendo dei piccoli mucchietti, pennellate la superficie con olio.

Fate lievitare per circa un ora e trenta minuti  tenendo umida la superficie.

Salate e infornate a circa 220° per 15 minuti. Una volta freddi, si possono tagliare e far tostare per ottenere degli ottimi crostini.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette siano adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine. Verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio

Dalla nota ministeriale: E’ stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml

printfriendly pdf button nobg md Focaccine di miglio al rosmarino, una variante ideale senza glutine

Condividi!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *