bg header
logo_print

Ricetta Rose Soan Papdi: un dolce indiano colorato e gustoso

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Rose Soan Papdi
Ricette per intolleranti, Cucina Indiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
Array
5/5 (1 Recensione)

Il Rose Soan Papdi: un dolce indiano coloratissimo

Oggi vi propongo la ricetta del Rose Soan Papdi, un dolce indiano dal sapore speciale e dall’aspetto originale. Come suggerisce il nome il dolce vanta il contributo delle rose, che conferiscono sentori molto tenui e una tonalità che vira decisamente sul rosa. E’ realizzato con un impasto diverso dal solito, ovvero composto da farina e sciroppo. L’impasto viene poi trasferito su una teglia e fatto solidificare in modo da assumere una consistenza gradevole al palato, ossia morbida e allo stesso tempo croccante. Come molti dolci indiani il Rose Soan Papdi viene tagliato a quadrettoni monoporzione.

La ricetta fa parte del numero di maggio della rubrica Erbe e Fiori, che gestisco con le mie amiche Miria Onesta di Due Amiche in Cucina, Daniela Boscariolo di Timo e Lenticchie e Elisa di Rienzo de Il Fior di Cappero.

La rubrica ha lo scopo di promuovere l’uso gastronomico di erbe e fiori. In questo caso abbiamo deciso di porre al centro la rosa, un fiore molto apprezzato il cui significato gastronomico sfugge ai più.

Ricetta ricetta rose soan papdi

Preparazione ricetta rose soan papdi

  • Per preparare il dolce indiano Rose Soan Papdi fate sciogliere in una padella il burro chiarificato e aggiungete immediatamente le due farine.
  • Fate tostare le farine a fiamma medio-bassa, mescolando in continuazione per evitare grumi. Le farine devono diventare leggermente dorate e trasmettere un aroma di nocciola.
  • Proseguite con la preparazione dello sciroppo. In una pentola versate l’acqua, lo zucchero e mescolate per bene. Poi portate ad ebollizione, abbassate la fiamma e proseguite facendo sobbollire la soluzione fino ad ottenere uno sciroppo della giusta consistenza.
  • Poi integrate l’acqua di rose e il cardamomo, dando una bella mescolata.
  • Versate lo sciroppo sulla miscela di farine con estrema gradualità, poi mescolate energicamente per evitare che si formino grumi. Dovreste formare un composto moderatamente asciutto, che si stacca facilmente dalla padella.
  • Trasferite il composto su un piano leggermente infarinato e lasciatelo raffreddare. Poi tiratelo e ripiegatelo più volte per incamerare aria. Il composto deve diventare leggero e fibroso.
  • Stendete il composto in modo uniforme su un piatto o in uno stampo leggermente unto, poi livellatelo leggermente.
  • Infine, decorate con petali di rosa e lasciatelo solidificare.
  • Poi tagliatelo a quadrettoni e servite.

Ingredienti ricetta rose soan papdi

  • 180 gr. di farina di ceci
  • 180 gr. di farina di riso
  • 400 gr. di zucchero
  • 360 ml. di acqua
  • 240 gr. di burro chiarificato
  • 0
  • 5 gr. di cardamomo in polvere (o un quarto di cucchiaino)
  • 30 ml. di acqua di rose
  • q. b. di petali di rosa edibili

Rose Soan Papdi: una ricetta per chi soffre di intolleranze alimentari

Tra i tanti pregi della ricetta del Rose Soan Papdi spicca la piena compatibilità con chi soffre di celiachia e con gli intolleranti al lattosio.

I celiaci possono dormire sonni tranquilli grazie all’impiego della farina di ceci, un vero pilastro di questa ricetta. La farina di ceci si fa apprezzare per il sapore corposo ma versatile, che si presta tanto alle preparazioni salate quanto a quelle dolci. La farina di ceci è molto nutriente poiché è ricca non solo di carboidrati, come sarebbe lecito aspettarsi, ma anche di proteine.

Gli intolleranti al lattosio, invece, trovano conforto nella totale assenza di ingredienti a base di latte. A fungere da legante vi in questo caso un corposo e speziato sciroppo, che viene versato sulle farine per formare il composto principale del Rose Soan Papdi.

Il contributo delle rose nella ricetta Rose Soan Papdi

Tra i tanti piatti tipici indiani la ricetta Rose Soan Papdi è quella che vanta il contributo più forte delle rose. Queste compaiono in due forme e vengono impiegate in due frangenti diversi.

Il riferimento è all’acqua di rose, che funge da fattore aromatizzante dello sciroppo. Ovviamente questo ingrediente va aggiunto a sciroppo già preparato, stando attenti all’equilibrio tra lo zucchero e la parte liquida.

L’acqua di rose viene preparata tramite la distillazione dei petali di rosa, un processo che cattura l’essenza e l’olio essenziale delle rose, conferendo all’acqua un profumo e un sapore davvero eccezionale. Le rose vengono anche impiegate sotto forma di petali, che vanno distribuite sul dolce in via di solidificazione. Si tratta di un tocco leggiadro, che impatta molto sul piano visivo.

Rose Soan Papdi

Il cardamomo, una spezia versatile

Il cardamomo gioca un ruolo importante nella ricetta del Rose Soan Papdi, infatti viene aggiunto allo sciroppo già pronto, in modo da assumere un sapore ancora più intenso e aromatico.

Questa spezia è uno dei pilastri della cucina indiana e, più in generale, del sud est asiatico. Ciononostante viene coltivato anche nel centro America e appartiene alla famiglia dello zenzero, dunque non stupiscono i punti in comune tra le due spezie.

Esistono due varietà di cardamomo: il cardamomo verde e quello nero. Il cardamomo verde ha un sapore delicato e floreale, dunque viene utilizzato molto spesso in cucina, invece quello nero è più astringente e ricorda la menta, inoltre è più raro e può fare la differenza in cucina.

E’ una spezia molto versatile, infatti può arricchire molti dolci e può essere impiegato spesso per aromatizzare le bevande, in particolar modo il caffè. Il cardamomo, se viene consumato con prudenza, fa anche bene all’organismo. E’ infatti ricco di antiossidanti, delle sostanze capaci di rallentare l’invecchiamento cellulare. In dosi elevate, tuttavia, può causare irritazioni allo stomaco e sconvolgere le preparazioni in cui è inserito.

FAQ sulla ricetta Rose Soan Papdi

Com’è la cucina indiana?

La cucina indiana è estremamente varia e ricca di sapori intensi. Viene caratterizzata dall’uso abbondante di spezie ed offre piatti sia vegetariani che a base di carne. I piatti iconici includono curry, biryani, samosa e pane naan. Ogni regione ha le sue specialità: dal masala dosa del sud ai ricchi curry del nord. La cucina indiana è anche nota per i suoi dolci aromatici e speziati, come il Rose Soan Papdi.

Quali sono le spezie indiane?

Le spezie sono fondamentali nella cucina indiana, tra queste spiccano la curcuma, il coriandolo e il cardamomo. La curcuma aggiunge colore ai piatti ed ha ottime proprietà antinfiammatorie. Il coriandolo, usato sotto forma di semi o come erba fresca, offre un sapore fresco e leggermente agrumato. Il cardamomo, invece, è celebre per il suo aroma ricco e intenso, che si ritrova in molti dolci come nel Rose Soan Papdi.

Cosa mangiare assolutamente in India?

Alcuni tra i piatti più tipici della cucina indiana sono il biryani, il samosa e il pane naan. Il biryani è un ricco piatto di riso aromatico cucinato con carne (o verdure) e speziato con safran, cardamomo e altre spezie. I samosa sono fagottini fritti ripieni di patate, piselli e spezie, che vengono serviti spesso con chutney. Il pane naan è un pane lievitato e morbido che viene cotto in forno tandoor, è un pane perfetto per accompagnare curry e stufati. Questi piatti rappresentano la deliziosa complessità e varietà della cucina indiana.

Ricette di piatti indiani ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Quiche con ortiche

Quiche con ortiche, una torta salata dal sapore...

Un approfondimento sulla pasta brisée La base di questa quiche con ortiche è rappresentata dalla pasta brisée. E’ bene prepararla in casa o acquistarla al supermercato in forma già pronta?...

Pizza con agretti e salsiccia

Pizza con agretti e salsiccia: un mix insolito...

Gli agretti, delle verdure aromatiche da non sottovalutare Vale la pena spendere qualche parola sugli agretti, che sono i veri protagonisti di questa pizza alla salsiccia. Si presentano con dei...

Hamburger di patate con porri e zucchine

Hamburger di patate con porri e zucchine, un...

Il porro come ingrediente cardine per la rubrica Erbe e Fiori Preciso che questa deliziosa ricetta è frutto della collaborazione con le mie amiche Miria Onesta di Due Amiche in Cucina, Daniela...