Alla scoperta del tè Matcha e non ne sarete piu capaci di farne a meno!

Tempo di preparazione:

Che cosa è il tè Matcha ?

Il tè Matcha o Matcha tea è il tè del momento, non solo in Italia ma in tutto il mondo. Originario del Giappone, è un tè pregiatissimo dal colore verde brillante, tanto che storicamente era riservato solo ai Samurai e alla famiglia reale. Il tè verde Matcha, grazie alla sua versatilità in cucina e alle sue incredibili proprietà, è diventato uno degli alimenti più popolari e annoverato di diritto tra l’elenco dei superfood. E non finisce qui. Il Matcha è infatti l’ingrediente chiave della suggestiva cerimonia del tè giapponese, un mix ben equilibrato di gesti e principi zen, un’esperienza da provare almeno una volta nella vita.

Riconoscerlo è facilissimo perché questo è l’unico tè tradizionalmente in polvere e non in foglie, che non si prepara per infusione ma per sospensione. Tre settimane prima del raccolto, le piante vengono coperte con dei teli in modo che rimangano nella penombra. In questo modo si aumenta il contenuto di clorofilla, conferendo il tipico colore verde acceso del tè Matcha. Le foglie vengono poi cotte a vapore, asciugate e macinate per raggiungere la classica consistenza di una polvere finissima. Alcune foglie diventano pregiato tè verde (Gyokuro), altre vengono pulite da steli e nervature e macinate a pietra. Ecco che si ottiene il Matcha.

Nonostante sia considerato il tè giapponese per eccellenza, l’origine di questa tradizione è in realtà cinese. All’epoca della dinastia Song (960 – 1279) si usava conservare le foglie di tè lavorate in “torte”, per poi sbriciolarle nell’acqua calda e favorirne lo scioglimento con l’originale frustino per il tè matcha. La tradizione dice che nel 1200 d.C. fu poi portato in Giappone da un monaco buddhista che visitò la Cina in quel periodo.

tè Matcha

Le proprietà del tè verde Matcha

Il tè verde Matcha è da sempre apprezzato per le sue straordinarie proprietà benefiche e salutari, tanto da essere consigliato come bevanda detossinante, disintossicante e depurativa. È una delle bevande più ricche di antiossidanti al mondo (addirittura 6 volte superiore alle bacche di Goji) e di clorofilla (utile come detox e per combattere i radicali liberi). Inoltre stimola il metabolismo, dona energia al corpo, rafforza il sistema immunitario, combatte il colesterolo, migliora l’umore e iuta nella concentrazione. Grazie all’importante livello di teina, questo tè è particolarmente consigliato alla mattina, sia da solo che con l’aggiunta di latte (Matcha latte o Matcha cappuccino).

Preparazione del tè verde Matcha

Per preparare il tè Matcha si procede versando in una tazza da tè chiamata chawan 1 cucchiaino di polvere di tè (o 2 chasaku, il tipico cucchiaio/palettina in bambù che serve per dosare la quantità di tè). Poi aggiungete 150ml di acqua minerale naturale alla temperatura di 70-75°C e sciogliete il tutto aiutandovi con una piccola frusta di bambù, il chasen. Dovete fare questa operazione partendo dolcemente con dei movimenti lenti e poi proseguire in modo energico, non praticando un movimento circolare, ma disegnando una sorta di M. In questo modo si formerà una densa schiuma in superficie.

Il tè verde Matcha va bevuto caldo e al naturale, senza aggiungere zucchero o altri tipi di dolcificanti.

Abbinamenti e usi del tè verde Matcha

Il sapore dolce del Matcha si abbina bene con la frutta, lo yogurt, il pudding ai semi di chia, lo sciroppo d’acero, il cioccolato bianco ma anche con le uova in camicia. Si può aggiungere nella preparazione di torte e biscotti, nei frullati, negli gnocchi o nella pasta sfoglia. Si addice molto bene anche alla carne di maiale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *