logo_print

Drink per l’estate: granita al tè matcha e mela verde

granita al tè matcha
Stampa

Granita al tè matcha: una bevanda rinfrescante e salutare

Oggi presentiamo la granita al tè matcha e mela verde. Con l’estate e il grande caldo aumenta inevitabilmente la sete ed il bisogno di reidratarci. Gelati, energy drink, succhi di frutta, limonate, latte di mandorla, menta, cosa preferite solitamente da bere? Oggi vi diamo un’idea che rivoluzionerà le vostre abitudini estive, una ricetta che vi restituirà energie e freschezza.

Il trucco perfetto per reagire alla spossatezza estiva è questa nostra granita al tè matcha ed alla mela verde. Gli ingredienti base di questa granita, semplici ed essenziali, sono decisivi per le sue caratteristiche nutrizionali e rendono questa bevanda perfetta per recuperare le energie. Questa granita può essere servita come fresca bevanda da consumare a metà pomeriggio, oppure, perché no, a fine pasto, in quanto l’aspro leggero della mela è l’ideale per lavare il palato dopo la cena.

Un concentrato di antiossidanti

Il tè matcha, d’origine orientale, è uno sei segreti di lunga vita e benessere che dovremmo introdurre sempre più nella nostra alimentazione. Questo tè giapponese, di un verde brillante, contiene 137 volte gli antiossidanti di un normale tè verde. Il tè matcha è inoltre ricco di polifenoli ed aminoacidi, capaci di ridurre sensibilmente lo stress fisico e quello psicologico. Un vero toccasana dunque per contrastare la routine e rafforzare l’organismo. Il tè matcha contiene, inoltre, molte vitamine ed in particolare B1, B2 e C, beta-carotene, sali minerali e caffeina.

granita al tè matcha

Grazie a questi elementi, il tè matcha riesce ad essere un potente rimedio contro l’invecchiamento ed è inoltre utile come drenante e disintossicante. Ma i benefici del tè matcha non finiscono qui! L’assunzione di tè matcha può prevenire le scottature solari e curare malattie d’origine nervosa o infiammatoria. In più, il suo consumo è raccomandato in occasione delle diete in quanto è capace di ridurre il senso d’appetito, drenare ed aiutare la perdita di peso. Un consumo frequente di questo tè sembrerebbe prevenire infarti, colpi apoplettici, diabete, colesterolo ed ipertensione. Meglio di così non si può!

Benessere in formato drink

La granita al tè matcha ed alla mela verde è il drink ideale da offrire agli ospiti che vengono a trovarci in estate. Un paio di mele, il tè matcha pronto all’infuso, lo zucchero, il ghiaccio, insomma tutti ingredienti che possiamo sempre avere a portata di mano.

Servendo questo drink, al posto del tè caldo del pomeriggio, oppure dopo cena, regaliamo ai nostri ospiti un concentrato di freschezza e salute da gustare sorso dopo sorso. 

Ed ecco ricetta della granita al té matcha e mela verde:

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 mele verdi
  • 1 cucchiaino di tè matcha
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna
  • q. b. di ghiaccio a cubetti

Preparazione:

Lavate accuratamente le mele, tagliatele a fettine e lasciatele con la buccia. Prendete del ghiaccio e tritatelo con le mele. Lasciate giusto 4 fettine da usare per decorazione.

Quando la granita sarà quasi pronta, unite a freddo il tè matcha e continuate a frullare. Versate la granita in un bicchierino, ornato con una fettina di mela verde.


Nota per l’intolleranza al nichel

Basso contenuto di nichel. Sia che sei intollerante al nichel alimentare, allergico al nichel da contatto (DAC) o che ti è stata diagnosticata La SNAS non esiste una cura definitiva e non esiste un modo per eliminare questo metallo dalla vita di una persona. Per alleviare i sintomi è necessario seguire una dieta a rotazione e a basso contenuto di Nichel.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e agli intolleranti al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio Dalla nota ministeriale: E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml


TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti