Gyokuro, il te più pregiato del Giappone

Gyokuro

Avete mai sorseggiato il Gyokuro?

Il Gyokuro, come si sa, è considerato il tè più pregiato del Giappone. Una delle caratteristiche fondamentali della sua “personalità” deriva dall’ombreggiatura delle piante una ventina di giorni prima del raccolto, non appena i primi germogli primaverili iniziano a spuntare. La lavorazione delle foglie successiva alla raccolta è anch’essa tutta speciale, quanto complessa; su Hibiki-an è totalmente meccanizzata, come nella stragrande maggioranza delle tea farm giapponesi.

Tante qualità e proprietà da non sottovalutare, lo rendono un tè davvero unico e da provare al più presto. Quindi, se ancora non sapete esattamente di cosa si tratta, scopriamolo insieme… e poi non dimenticate di provarlo!

Cos’è la L-teanina?

La L-teanina, un acido amminico che si trova nel tè verde, attraversa facilmente la barriera emato-encefalica e produce nel cervello effetti tranquillanti che sono stati comparati a quelli indotti dalle massaggi, la meditazione ed aromaterapia. Pertanto, può rivelarsi molto utile e decisamente terapeutica per molte persone.

Sappiate che questo acido è stato oggetto di molti studi, grazie ai quali sono state rivelate proprietà e utilizzi a favore del nostro benessere. Perciò, che ne dite di scoprirne qualcuno insieme?

Le particolarità di questa sostanza

Grazie a numerose ricerca, è stato scoperto e appurato che questo acido amminico può essere utilizzato nei casi di ansia.  A differenza di altri relax, questo effetto non ci lascia indifesi, ma semplicemente lascia da parte i nervi e lo stress. Migliora sensibilmente la nostra predisposizione ad affrontare giorno per giorno gli stimoli che ci circondano.

La L-teanina ci aiuta a prendere le cose in modo diverso e a evitare situazioni che ci portano fuori proporzione. Tutto questo migliora l’apprendimento e  la concentrazione su ciò che facciamo. Sentirsi più rilassati ci aiuta ad avere un sistema immunitario più forte. Lo stress è un nemico diretto del nostro organismo e si mette sempre contro il nostro stato di salute.

l-teanina

Uno studio pubblicato sull’ American Journal of Clinical Nutrition ha evidenziato come su un campione di 1058 anziani giapponesi con più di 70 anni, quelli abituati a consumare 4 o più tazze di tè verde al giorno hanno una prevalenza di sintomi depressivi di entità da grave a moderata, ridotta del 44% rispetto ai pazienti del campione abituati a bere solo una tazza di te verde al giorno.

Altre ricerche sulla L-teanina e il tè verde

Già altri studi disponibili in letteratura avevano sottolineato che il verde può favorire la perdita di peso, ma il suo effetto è stato sempre correlato all’etnia e al consumo abituale di caffeina. Questa bevanda è ricca di antiossidanti e ci propone effetti diuretici e depurativi molto interessanti per tutti e non solo per chi desidera perdere peso.

Nel complesso, la L-teanina e tutte le altre sostanze contenute nel verde possono favorire il nostro benessere psicofisico, aiutarci a tenere sotto controllo la linea e a mantenerci giovani. Voi… ne bevete abbastanza? Se avete risposto di no, questo è certamente il momento di cominciare!

Alla scoperta di una bevanda molto speciale

L’infuso è di un giallo-verde leggermente torbido, inconfondibile. Al gusto risulta complesso: dapprima un mix di note distintamente vegetali, morbide in bocca e leggermente dolci.

Poi compare la freschezza di note appena più aspre e astringenti, con una punta quasi impercettibile di amarezza sul finale, che assicurano una vitalità ad ogni sorso e un retrogusto rinfrescante.

Sapore a parte, è stato riscontrato che le foglie del tè Gyokuro sono dotate di importanti potenzialità. Oltre ad essere ricche di vitamine, che garantiscono benessere a livello generale, sono cariche di L-teanina, una sostanza presente anche nel tè verde, su cui contare in particolare per contrastare e prevenire i problemi di depressione.

Promuove il senso di calma e favorisce il riposo, stimola il buonumore e migliora le funzioni cardiovascolari. Ottimizza la nostra capacità di concentrarci e si rivela un valido aiuto persino per chi necessita di tenere sotto controllo la pressione arteriosa. Insomma è proprio un elisir di benessere e relax!

È uno dei tè più pregiati al mondo e ha un metodo di coltivazione molto simile al tè Matcha. Sono entrambi da provare!

Prepariamo un buon infuso al Gyokuro

Per preparare questo infuso, è importante usare l’acqua “non” calda di circa 50°C e aspettare almeno due minuti prima di servire la tazza, così esce l’aroma di Theanin, ovvero un tipo di aminoacido presente nel tè, che lo rende ancora più gustoso. Per una persona si usano 3-4 grammi di foglie.

  • Mettete l’acqua bollita nella teiera per raffreddarla.
  •  Versate quest’acqua nelle tazze  per raffreddarla ancora. La quantità di acqua per ogni tazza è 30 ml.
  • Asciugate la teiera e mettete le foglie di Gyokuro. Per ogni persona 3 – 4 grammi.
  • Rimettete l’acqua raffreddata a 50°C nella teiera. Copritela e aspettate due minuti senza muoverla.
  • Servite il tè nelle tazze versandone poco per volta in tutte le tazze fino all’ultima goccia.
  • La seconda e la terza tazza si servono con l’acqua più calda e aspettando di meno.

Ecco un’ottima bevanda analcolica al te verde

Chi ha detto che le bevande, per essere piacevoli ed energetiche, debbano essere tutte, necessariamente, alcoliche? Esistono molteplici tisane e bevande gradevoli al gusto e stimolanti, che riescono a garantire energia naturale.

Tutti conoscono il caffè, il te nero, ma non sempre essi si rivelano adatti per tutti: vi sono alcuni soggetti che non tollerano il caffè, perché eccessivamente energetico, e non sempre esso è in grado di rivelarsi amico della nostra salute, specie nei periodi di stress eccessivo o ansia.

Allora ecco che la natura ci viene in soccorso, regalandoci la possibilità di sperimentare una bevanda completamente analcolica: quella che si ricava dal tè verde.

Tè verde: il migliore alleato contro le malattie cardiovascolari

Questo tipo di tè si è fatto, sin dalla sua embrionale presenza sugli scaffali dei supermercati avuta luogo anni orsono, subito un gran spazio, e non solo a motivo del suo sapore, appagante ed intenso, ma non pesante e mercato, cosa che di solito accade con gli altri tipo di tè.

La ragione di cotanto successo è da ricondurre altresì alle caratteristiche nutrizionali delle quali questa tipologia di tè si fa portatrice: utile per la prevenzione delle malattie cardiovascolari ed in grado di scongiurare l’insorgenza di tumori, il tè verde davvero è in grado di ottimizzare la lotta contro il decadimento cellulare per via dell’efficace sua capacità di lottare contro i batteri.

Ogni tè verde che si rispetti è lavorato in modo molto diverso. L’essenziale è che siano mantenute integre le sue caratteristiche organolettiche, particolari ed uniche.

Riproduzione riservata

Seguimi sui social

Mi trovi su quasi tutti canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Ho intenzione di creare una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte da voi e non abbiate paura. Non sono una chef professionista e non mi permetterò di non criticare niente e nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta! E se hai bisogno di qualche consiglio non esitare.

CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

camomilla essicata e al naturale

Camomilla essiccata e al naturale, proprietà e usi

Le principali caratteristiche della camomilla Oggi vi voglio parlare della camomilla essiccata e al naturale, una delle piante officinali più apprezzate e conosciute, nonché un alleato preziosa di...

santolina

La santolina, una pianta aromatica dai mille usi

La santolina dal punto di vista botanico La santolina, o crespolina che dir si voglia, è una pianta arbustiva molto diffusa nei paesi che si affacciano sul mediterraneo. Si presenta con un fusto...

Datteri Mazafati

I datteri, uno dei frutti più buoni e...

Un po' di storia sul dattero Oggi parliamo dei datteri, uno dei frutti più particolari in assoluto. Sono particolari dal momento che fanno riferimento alla cultura araba e mediorientale, e per...

Formaggi vegetali,

Formaggi vegetali, non solo per i vegani

Cosa sono i formaggi vegetali? Per alcuni non dovrebbero essere nemmeno chiamati formaggi, per altri sono invece un’alternativa addirittura preferibile ai formaggi tradizionali. I formaggi...

fave

Le fave, alleate della buona cucina e del...

Le principali caratteristiche delle fave Le fave sono tra i fondamenti della dieta mediterranea. Sono un alimento che arricchisce l’alimentazione europea da millenni, molto apprezzato già...

tequila

La tequila, uno dei superalcolici più amati

Quali sono le origini della tequila? Tutti conoscono la tequila, ma meno nota è la sua origine e il significato che ricopre per la cultura messicana. La tequila è infatti la bevanda nazionale del...

01-06-2010
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del web, mi conoscono come Nonnapaperina.

Leggi di più

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti