Croccanti asparagi viola in pasta kataifi

Croccanti asparagi viola

Che cos’è la pasta kataifi?

La pasta kataifi è una preparazione simile alla pasta fillo, ridotta a capelli d’angelo. Sostanzialmente composta con farina ed acqua, variamente utilizzata nella cucina greca e medio-orientale. La caratteristica di questa pasta è di donare croccantezza alle pietanze e può essere indifferentemente utilizzata in ricette dolci o salate.

Esiste un noto dolce greco, che si chiama proprio kataifi, composto da una matassina di pasta sottilissima, con miele e frutta secca. Un’altra ricetta molto diffusa e nota sono i gamberetti in pasta kataifi, croccanti e gustosi. Ma oggi abbiamo deciso di stupirvi ed al posto dei soliti gamberetti, abbiamo deciso di preparare croccanti asparagi viola in pasta kataifi.

Asparagi viola in pasta kataifi: la tenerezza dell’asparago in un abbraccio croccante

Se siete alla ricerca di una portata sfiziosa per un aperitivo diverso dal solito, siamo certi adorerete questi sani, sfiziosi e croccanti asparagi viola in pasta kataifi. Questa preparazione è piuttosto semplice, ma non manca di stupire fin dal primo assaggio. La croccantezza della pasta kataifi costituisce un abbraccio perfetto per gli asparagi viola e ne preserva tenerezza e succosità. Gli asparagi sono tra i nostri ingredienti preferiti proprio perché leggeri, nutrienti e versatili. Li abbiamo utilizzati spesso per risotti, paste, vellutate, torte salate, ma quest’oggi avevamo voglia di renderli ancora più protagonisti.

Croccanti asparagi viola

Preparando questi croccanti asparagi viola in pasta kataifi portiamo a tavola una pietanza semplice, da mangiare al volo e magari da stuzzicare come accompagnamento, contorno o antipasto. Tra le portate da aperitivo, è particolarmente apprezzata ed è un buon modo per mangiare le verdure in maniera diversa dal solito, traendone tutti i benefici e le proprietà nutrizionali.

Intingendo il tutto nella Bernese

I nostri croccanti asparagi viola in pasta kataifi sono buoni da gustare anche in autonomia ma, dobbiamo ammetterlo, intinti nella salsa bernese ottengono un sapore extra in più. La bernese è una salsa tipica francese, composta da dragoncello, scalogno, vino, uova e burro chiarificato. Questa salsa è molto versatile e può essere utilizzata per accompagnare diversi tipi di preparazione, soprattutto carni ai ferri, arrosti e pollame. Prepararla è semplice e gustarla è un vero piacere!

Anche la croccantezza della kataifi trova un giusto ed armonico coronamento nella bernese. Perché dovremmo farne a meno? Per tutti gli ospiti è un divertimento in più poter assaporare gli asparagi intingendoli nella salsa oppure gustandoli “al naturale”. La tavolata non sarebbe dunque completa senza questo tocco chic in più!

Ed ecco la ricetta degli asparagi viola in pasta kataifi:

Ingredienti:

  • 250 gr. pasta kataifi
  • 200 gr. di vino bianco secco
  • 150 gr. di burro chiarificato
  • 2 scalogni
  • 2 tuorli
  • 2 mazzi di asparagi viola
  • q. b. di dragoncello
  • 2 cucchiai di aceto di riso
  • q. b. d’olio di arachide
  • q. b. di sale e pepe in grani

Preparazione:

Cominciate dedicandovi alla salsa bernese. Lavate gli scalogni, liberateli dalle impurità e tritateli finemente. Mettete gli scalogni tritati in una casseruola con un po’ di vino, qualche grano di pepe ed un ciuffo di dragoncello. Lasciate sfumare il vino, attendendo che si riduca per circa 15 minuti. Filtrate, infine, il liquido. Sbattete poi i tuorli a bagnomaria con metà del vino ristretto allo scalogno. Fondete il burro chiarificato e amalgamatelo assieme alle uova montate, versandolo a filo. Unite poi il vino rimasto ed insaporite con un pizzico di sape ed un goccio d’aceto.

Ripulite gli asparagi e rivestiteli, uno per volta, di pasta kataifi, avendo cura di lasciare fuori le punte. Friggete gli asparagi così rivestiti, in una padella con 2 dita d’olio. Lasciate in cottura per circa 3- 5 minuti in un olio non troppo caldo. Gli asparagi dovranno essere dorati fuori ma morbidi all’interno. Scolateli e serviteli con accompagnamento di salsa bernese al dragoncello.


Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio Dalla nota ministeriale: E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml


27-05-2019
Scritto da: Tiziana Colombo
Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?

TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti