La deliziosa ciambella ai semi di papavero, semplice e gustosissima

Tempo di preparazione:

Se cercate la semplicità è il momento di provare la ciambella ai semi di papavero… Che ne dite?

Se siete alla ricerca di un dolce gustoso e diverso dal solito, quasi sicuramente apprezzerete la ciambella ai semi di papavero. Si tratta di un dessert molto semplice e adatto agli intolleranti, in quanto privo di glutine e senza lattosio. Infatti, lo prepareremo con uova, zucchero di canna, olio di girasole, un po’ di farina di cocco, scorza d’arancia, spremuta di limone e, ovviamente, semi di papavero. Tuttavia, useremo anche due farine speciali, che faranno la differenza e che renderanno il nostro dolce molto sostanzioso e dotato di un sapore inaspettato.

Sto parlando della farina di riso e della farina di fagioli neri. Forse non avete ancora assaggiato quest’ultima e magari questo vi rende un po’ scettici… Ad ogni modo, fidatevi di me: entrambe regaleranno alla ciambella con i semi di papavero un gusto unico e avvolgente. Quindi, perché non provarle? Anche per quanto riguarda la consistenza del dolce, queste farine non vi deluderanno! Fra poco vi darò qualche consiglio e dettagli in più a riguardo. Ma prima voglio parlarvi di un altro ingrediente…

Semi di papavero? Sì, sono ottimi anche nei dolci!

Forse avrete assaggiato qualche focaccia o pagnotta con un po’ di semi di papavero, e magari pensate che si tratti di un ingrediente perfetto per le ricette salate. In effetti, lo è: questi semi sono ideali per i panificati che siamo abituati a portare in tavola durante i nostri pasti principali. Nonostante questo, non dobbiamo sottovalutarli, in quanto sono fantastici anche nei dolci. Per questo motivo, vi suggerisco di inserirli più spesso nella vostra alimentazione. Potrete cominciare proprio con una bella ciambella ai semi di papavero!

Da un punto di vista nutrizionale, è utile sapere che questi piccoli semi neri sono proteici e ricchi di calcio, manganese, omega 6 e vitamina E. Secondo le ricerche, vantano notevoli proprietà sedative e calmanti, e aiutano a promuovere la salute di denti e ossa. Grazie alla ciambella con i semi di papavero porteremo in tavola un ingrediente con interessanti poteri antiossidanti, che potrà contribuire alla regolazione dei livelli di zuccheri nel sangue. Il suo consumo consente inoltre di tenere sotto controllo il colesterolo… Non male, non siete d’accordo?

Ciambella ai semi di papavero

Cos’altro dovreste sapere sulla ciambella ai semi di papavero?

Grazie a tutti i suoi componenti, questo dessert proporrà un buon carico di energia a chiunque. Pertanto, potrete assaporarlo anche a colazione, per iniziare la giornata con il piede giusto e con il sorriso! Per ottenere il meglio da un punto di vista organolettico e nutrizionale, prestate molta attenzione durante la scelta degli ingredienti per la ciambella con i semi di papavero. In particolare, controllate le uova: dovranno essere fresche… o, meglio ancora, freschissime!

Anche per quanto concerne le farine, vi consiglio di andare alla ricerca di una gran qualità. Per quanto mi riguarda, in base alla mia esperienza professionale e personale, posso indirizzarvi verso la farina di riso e la farina di fagioli neri proposte dal brand La Veronese. Si tratta di alimenti preparati con estrema cura e usando materie prime sicure e altamente qualitative. Vi assicuro che questa differenza si sente… fin dal primo assaggio. Potrete provare i prodotti di questo marchio proprio grazie alla ricetta della ciambella ai semi di papavero. Cominciamo??

Ed ecco la ricetta della ciambella ai semi di papavero

Ingredienti per 4/6 persone

  • 100 gr. di Farina di riso La Veronese
  • 100 gr. di Farina di fagioli neri La Veronese
  • 50 gr. di farina di cocco Dr. Goerg
  • 5 uova fresche
  • 200 gr. di zucchero di canna finissimo
  • 100 ml. di olio di girasole
  • 1 cucchiaio di scorza d’arancia bio
  • 2 cucchiai di spremuta di limone
  • 2 cucchiai di semi di papavero
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • un pizzico di sale
  • q-b. zucchero a velo

Preparazione

Preriscaldate il forno a 180 gradi in modalità termoventilato. Imburrate e infarinate uno stampo del diametro di 23 centimetri.

Separate i tuorli dagli albumi. Setacciate le farine con il lievito e tenete da parte.

Versate i tuorli e lo zucchero nella vasca della planetaria, e lavorate fino ad ottenere una crema chiara. Mentre è in azione la frusta, aggiungete l’olio a filo, il sale, la scorza e il succo di arancia, e i semi di papavero. All’ultimo versate le farine con il lievito e lasciate amalgamare bene il composto.

Nel frattempo, montate a neve ben ferma gli albumi e incorporatela al composto con una spatola, muovendola dall’alto verso il basso.

Distribuite il composto nello stampo e infornate per circa 35 minuti. Per sicurezza, fate la prova dello stecchino. Se esce asciutto, vuol dire che è il vostro dolce è pronto. Togliete dal forno e fate raffreddare completamente prima di cospargere di zucchero a velo.

sponsorizzato da La Veronese

Contenuto in collaborazione con La Veronese

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette siano adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine. Verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio

Dalla nota ministeriale: E’ stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *