bg header

Le migliori ricette senza lattosio per te

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Millefoglie con marmellata di arance

Informazioni sulle migliori ricette senza lattosio

A tutti è capitato di sentire parlare delle migliori ricette senza lattosio. Approfondirne il tema è molto importante in quanto l’intolleranza in questione è molto diffusa. Risulta presente anche tra i popoli africani Masai.

In cosa consiste l’intolleranza al lattosio? In una carenza di un enzima, noto con il nome di lattasi. Il suddetto consente di scindere il disaccaride lattosio nei suoi componenti, glucosio e galattosio, rendendolo più digeribile.

Cucina per intolleranti al lattosio

Le ricette senza lattosio sono numerose. Il motivo, come già ricordato, riguarda la diffusione del problema, che si manifesta con difficoltà nella digestione, gonfiore addominale, nausea.

Negli ultimi anni è aumentata anche la sensibilità da parte dei brand. Sono numerose ormai le marche che propongono prodotti senza lattosio.

Fondamentale è ricordare che, per la legge italiana, è possibile definire come prodotto senza lattosio un alimento che contiene anche una minima quantità di questo disaccaride, pari di preciso a meno dello 0,01%. Capita spesso di vedere questa percentuale scritta sulle confezioni alimentari ed è bene avere le idee chiare.

Cucinare senza lattosio: un veloce menù

Quali sono le migliori ricette senza lattosio? La scelta è davvero ampia! Chi ha appena ricevuto una diagnosi non deve preoccuparsi, in quanto può continuare a mangiare in maniera sana e gustosa. Per capirlo basta passare in rassegna ricette di ogni tipo. Ci sono ricette facili e veloci da preparare ma trovate anche piatti tipici magari un po’ più complessi. Troviamo le basi come la besciamella senza lattosio e glutine  facile da preparare, la  pasta frolla, i biscotti senza lattosio  ma anche ricette senza latte e senza burro, dove abbiamo utilizzato alimenti vegetali o olio extravergine di oliva per chi è allergico alle proteine del latte.

Come già detto, la cucina senza lattosio non ha nulla da invidiare per quanto riguarda il gusto. Chi vuole scoprire le migliori ricette senza lattosio e portare in tavola un secondo piatto speciale può per esempio provare il Giardino d’Estate, un carpaccio a dir poco unico.

Ricette senza lattosio: come non considerare i primi?

Quando si parla delle migliori ricette senza lattosio, bisogna pensare ai primi piatti che danno il “la” al menù! Quali sono i più gustosi? Tutto dipende dalle preferenze personali. Si può però fare riferimento ai ravioli di piselli e carne.

Nel novero degli altri primi senza lattosio che si possono provare è possibile ricordare piatti raffinati come le crespelle con polvere di porcini e la pasta al pesto, un grande classico che ha sempre il suo perché!

Per concludere bisogna dare spazio ai dolci. Di soluzioni, anche in questo caso, ce ne sono tante. Come non citare il delizioso crumble di pesche e lamponi? Davvero delizioso. Concludiamo con qualche consiglio per chi vuole fare merenda senza lattosio. In questo caso, capita spesso di volersi concedere un buon succo. Molto buono è quello a base di papaya, un vero alleato della salute.

Quando fa caldo si possono anche provare i ghiaccioli al matcha, una vera delizia ricca di proprietà. Semplici da preparare, sono ottimi anche per i bambini.

Un’idea per finire una cena senza lattosio?

Come preparare la crema pasticcera?

La crema pasticcera è un po’ il simbolo di qualsiasi tipo di millefoglie . E’ anche uno degli ingredienti principali della millefoglie con marmellate di arance e fiori di sambuco, che si distingue dalla ricetta classica, mantenendo comunque alcuni tratti in comune. D’altronde la crema pasticceria è una preparazione che coniuga gusto e semplicità. Il procedimento non è complicato, a tal punto che anche i profani della pasticceria possono prepararla senza grandi difficoltà. La ricetta originale prevede quattro ingredienti: il tuorlo d’uovo, lo zucchero, il latte e la farina. Se soffrite di intolleranza alimentare al lattosio, utilizzate prodotti delattosati, che hanno un sapore identico al latte originale. Se invece soffrite di celiachia, potete utilizzare una qualsiasi farina senza glutine.

Tutti i pregi dei fiori di sambuco

I fiori di sambuco intervengono in due fasi distinte nella ricetta della millefoglie con marmellata di arance. Intervengono nella preparazione della marmellata e al momento della decorazione. Si tratta di un cambiamento non da poco rispetto alle classiche millefoglie, visto che – in genere – la guarnizione non è presente o è formata dalla semplice granella di nocciole.

I fiori di sambuco accrescono il pregio estetico della ricetta, ma agiscono anche sul fronte nutrizionale. Infatti, si rivelano preziosi anche da questo punto di vista. I fiori di sambuco sono diuretici ed espettoranti. Il sambuco si rivela prezioso anche in riferimento alle bacche (ricche di vitamina C) e alle foglie, che vengono preparate in infusione.

Millefoglie con marmellata di arance

Una marmellata davvero speciale

La marmellata di arance e fiori di sambuco fatta in casa  è il vero elemento di discontinuità di questa particolare millefoglie. Il suo sapore stupisce per le note floreali, garantite dal sambuco, che valorizzano quella punta di asprezza data dall’arancia. La ricetta, per quanto peculiare, è molto semplice. Essa consta di due fasi distinte. Durante la prima fase, le bucce di arancia vanno bollite in acqua arricchita con i fiori di sambuco, per poi essere tritate. Durante la seconda fase, invece, si procede con la cottura di un composto di acqua, succo di arancia, zucchero e trito di bucce d’arancia. La marmellata va conservata in barattoli sterilizzati.

La marmellata di arance e fiori di sambuco non è solo buona, è anche ricca di interessanti proprietà nutrizionali. Ho già precisato i pregi nutrizionali del sambuco, ma anche l’arancia eccelle sotto questo punto di vista. Infatti è uno dei frutti più preziosi in assoluto, nonché una fonte di vitamina C, una sostanza che come è noto potenzia il sistema immunitario. L’arancia è anche un buon antiossidante, dunque riduce lo stress ossidativo, contrasta i radicali liberi e aiuta a prevenire il cancro. Infine, è ricca di sali minerali (come il potassio) ed ha un apporto calorico davvero trascurabile, visto l’elevato quantitativo di acqua.

Si raccomanda di leggere le etichette e scegliere prodotti senza glutine e senza lattosio

Ecco la ricetta della millefoglie con marmellata di arance:

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare,
  • 250 ml. di crema pasticcera,
  • q. b. di marmellata di arance con fiori di sambuco,
  • q. b. di fiori di sambuco freschi,
  • 150 ml. di panna,
  • q. b. di zucchero semolato,
  • q. b. di sciroppo di sambuco.

Preparazione:

Per la preparazione della millefoglie con marmellata di arance iniziate facendo intiepidire la crema pasticcera. Poi prendete una ciotola e montate per bene la panna, infine mescolatela con la crema pasticceria. Fare riposare questo composto in frigo. Intanto ritagliate la sfoglia in quattro parti uguali. Di queste, tre vanno sistemate su una leccarda foderata con la carta da forno. Fate dei buchi superficiali sulla sfoglia, usando una forchetta, e cospargete le sfoglie con lo zucchero semolato. Infine, cuocete al forno (preriscaldato) a 190 gradi per 15 minuti. Al termine della cottura le sfoglie dovranno apparire ben dorate. Ora prelevatele dal forno e fatele intiepidire.

Spalmate un po’ di crema pasticcera sul piatto di portata e fissateci sopra la prima sfoglia. Spalmate al di sopra di essa la crema pasticcera con la panna e poi la marmellata di arance con fiori di sambuco. Ripetete il procedimento per lo strato successivo. L’ultimo strato deve essere formato dalla sfoglia. Fate riposare in frigo almeno mezz’ora prima di servire. Al momento del servizio, spennellate con un po’ di sciroppo di sambuco e decorate con qualche fiore fresco.

5/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata
CONDIVIDI SU

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Sutlac

Sutlac, il budino alla crema di riso della...

Quale riso utilizzare? Quale è la varietà di riso più adatta per la ricetta del sutlac. In linea di massima dovrebbe andare bene un tipo di riso che assorbe bene i liquidi, infatti lo scopo del...

crostata banane e cioccolato

Pasta frolla senza burro, un’ottima base senza lattosio

Come preparare la pasta frolla? La pasta frolla senza burro è davvero speciale e diversa dalle altre, allo stesso tempo è anche semplice da realizzare. E’ sufficiente creare un mix secco con...

Muffin alle mele e farina di patate

Muffin alle mele e farina di patate, dei...

I pregi della farina di patate La farina di patate incide parecchio sull’impasto dei muffin alle mele, anche perché se ne utilizza una quantità importante. E’ frutto del processo di...

logo_print