Il delizioso crumble di pesche e lamponi

crumble di pesche e lamponi
Stampa

Un dolce diverso dal solito: il crumble di pesche e lamponi

Il delizioso crumble di pesche e lamponi: un dessert assolutamente da non perdere!  Avete mai assaggiato il crumble di pesche e lamponi ? Se avete risposto di no, sappiate che non sarà per niente difficile prepararlo e che potrà darvi molte soddisfazioni. Il crumble è piatto tipicamente inglese, che solitamente viene preparato con la frutta o la verdura, che vengono ricoperte con un impasto sbriciolato o comunque mescolato in modo grossolano, a base di burro, farina e pochi altri ingredienti. Questa pietanza viene cotta e dorata in forno.

Se amate il sapore delle pesche e dei lamponi, certamente non potrete fare a meno di apprezzare il gusto del dessert che vi propongo quest’oggi. Croccante e morbido allo stesso tempo, riesce a conquistare sia gli adulti che i bambini e non è per niente difficile da preparare. Con questi presupposti, scopriamo qualcosa di più a riguardo e poi mettiamoci al lavoro!

Gli ingredienti di questo crumble: bontà ed energia a non finire!

Ovviamente, trattandosi di una pietanza fatta con pesche e lamponi, potrà fornirvi una spinta di energia non indifferente, data dagli zuccheri della frutta, dai minerali, dalle vitamine, dagli antiossidanti e da tutti gli altri fitonutrienti che contengono. Tuttavia, non possiamo fare a meno di ricordare che in questo dessert c’è anche una parte più croccante e in grado di donare un valore aggiunto alla dolcezza della frutta, nonché un tocco di sapore in più.

crumble di pesche e lamponi

Il crumble di pesche e lamponi prevede infatti anche l’utilizzo di altri ingredienti, scelti con cura e prediligendo i più genuini. Tra questi troviamo decisamente le farine di mais e di riso, prive di glutine e più leggere rispetto a quella di grano; lo zucchero di cocco, il burro senza lattosio, il lime e un baccello di vaniglia. Tutti questi alimenti possono aggiungere sapore alla frutta e regalare un particolare mix di interessanti retrogusti.

Con questi ingredienti, il dessert si rivelerà inoltre più leggero e digeribile rispetto ad altre preparazioni similari ma, al contempo, sarà anche molto buono e in grado di offrire un ulteriore apporto di nutrienti, quali amidi, proteine vegetali, carboidrati, fibre, antiossidanti, vitamine e minerali. Perciò, se pensate di fare un gran peccato di gola mangiando questo dolce, iniziate a pensare che, in realtà, non è proprio un peccato!

Crumble di pesche e lamponi: i suggerimenti per portarlo in tavola

Come abbiamo detto, preparare questa ricetta non sarà difficile, ma servirà comunque un po’ di pazienza e, soprattutto, degli alimenti di qualità. Se possibile, prediligete la frutta fresca e prodotti biologici. Anche per quanto riguarda le farine di mais e di riso, lo zucchero di cocco e il burro senza lattosio, non dimenticate di puntare su marchi capaci di fare la differenza, sia per quanto riguarda le lavorazioni che la selezione delle materie prime.

A questo punto, direi che siete pronti per mettervi all’opera e preparare il vostro crumble di pesche e lamponi. Prendete nota degli ingredienti e assaporate questo dessert al più presto!

Ingredienti per 4 persone

Per il crumble:

  • 75 g farina di mais
  • 75 g farina di riso
  • 80 g zucchero di cocco
  • 90 g burro chiarificato

Per il ripieno:

  • 4 pesche noci
  • 150 g lamponi
  • 1 lime (zest + succo)
  • 1 baccello di vaniglia
  • 90 g zucchero di cocco

Per decorare:

  • 50 g cocco grattugiato disidratato

Preparazione

Lavate e asciugate le pesche e i lamponi. Tagliate le pesche a piccoli pezzi e mettetele in una bacinella. Aggiungete i lamponi, lo zest del lime, i semi del baccello di vaniglia e lo zucchero di cocco. Bagnate la frutta con il succo del lime e mescolate con un cucchiaio per amalgamare bene gli ingredienti insieme.

Distribuite la frutta in quattro contenitori cilindrici da dessert monoporzione.

Mettete in una ciotola la farina di mais, la farina di riso, lo zucchero di cocco ed il burro freddo tagliato a cubetti. Manipolate gli ingredienti con la punta delle dita fino a creare delle briciole. Fate attenzione a non scaldare il burro in modo da evitare che l’impasto diventi gommoso durante la cottura.

Spargete le briciole sulla frutta fino a ricoprire tutta la superficie.

Fate cuocere i crumble nel forno già caldo a 180°C per circa 35 minuti o fino a quando le briciole avranno assunto un bel colore dorato.

Estraete dal forno e fate intiepidire. Potete gustare il crumble freddo o ancora tiepido.

 

CONDIVIDI SU

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


31-08-2017
Scritto da: Tiziana Colombo
Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print

TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti