Crespelle con polvere di porcini: bontà raffinata

Tempo di preparazione:

Un piatto di grande bellezza: crespelle con polvere di porcini

Le crespelle con polvere di porcini non sono come tutte le altre. Preparate con un ingrediente pratico e versatile che mantiene inalterata tutta la fragranza, il gusto e l’aroma dei porcini, la polvere da questi ottenuta, appunto, è particolarmente indicata per tutti coloro che non si accontentano delle solite preparazioni e che intendono, piuttosto, mettere al primo posto l’originalità e la bellezza nella preparazione di un piatto.

Questa ricetta prevede volutamente la presenza di farina di riso, in luogo di quella di grano, e di latte di soia, al posto del comune latte di mucca. Lo scopo è quello di consentire, proprio a tutti, di gustare questo straordinario piatto senza dover fare i conti con la propria intolleranza: un piatto gluten free che, a pieni voti, può rientrare nei menu di feste e cene con amici e parenti.

Crespelle con polvere di porcini: non tutti sanno che …

Le crespelle, conosciute anche con il termine francese di crêpe, cialde sottili e morbide cotte su una superficie rovente, vengono in genere utilizzate in cucina in molte varianti. Si è soliti indicare con il nome di crêpe quelle dolci, storiche quelle con la crema di nocciole, per distinguerle dalla loro versione salata, molto apprezzata in cucina.

Le crespelle con polvere di porcini utilizzano un ingrediente, i porcini appunto, che meglio di qualsiasi altro si sposa con l’impasto delle crespelle. L’abbinamento tra gli ingredienti della crespella ed il sapore dei porcini si rivela uno dei più amati e pregiati che la nostra gastronomia conosca.

Vera delizia per il palato, le crespelle condividono le origini di altre preparazioni a cialda. La loro diffusione nel nostro paese ha iniziato ad aver luogo, però, solo nel IX secolo, mentre le loro origini sembrano risalire addirittura al Medioevo, quando intere famiglie intorno ad un tavolo si vedevano riunite e dedite alla preparazione di queste cialde, realizzate con acqua e vino al posto del latte, troppo caro a quei tempi.

Cosa rende unica la preparazione delle crespelle con polvere di porcini

Il piatto che ci accingiamo a dettagliare, oltre a presentare un goloso ripieno, è preparato con besciamella, panacea dei buongustai, delizia che rende ogni piatto più vellutato, cremoso, goloso e, ciò nonostante, può essere consumato proprio da tutti, trattandosi, come anticipato, di una preparazione gluten free.

Queste crespelle con polvere di porcini rappresentano un’ottima soluzione da presentare a tavola durante le feste. Chi intenda preparare un piatto dal successo garantito che possa essere gustato proprio da tutti, intolleranti compresi, può trovare in questo piatto la soluzione perfetta, senza rinunce o compromessi, né per la salute, né in termini di gusto.

D’altronde abbiamo trovato solo un porcino e non abbiamo potuto fare molto!! Per fortuna che avevo a disposizione la polvere di porcino per profumare ulteriormente il piatto

Ingredienti per 4 persone

Per le crespelle

  • 2 uova intere
  • 50 ml di latte di soia
  • 3 cucchiai di farina di riso
  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • q. b di sale

Per il ripieno:

  • ¼ di cavolo cappuccio rosso
  • 1 fungo porcino medio
  • ½ cipolla bianca
  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva

Per la besciamella:

  • 2 cucchiai colmi di farina di riso
  • 1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva
  • ½ litro di latte di soia
  • sale e noce moscata

Preparazione crespelle: In una ciotola mischiare la farina con il latte di soia, l’uovo, un pizzico di sale e un goccio di olio: il composto deve risultare liscio e non troppo liquido. Lasciar riposare in frigorifero per almeno un’ora. Ungere un padellino di diametro 20 cm con un goccio di olio e stendere un ramaiolo di pastella in modo da formare un disco sottile. Cuocere un minuto per lato stando attenti a non far bruciare.

Preparazione besciamella: In un pentolino scaldare un paio di cucchiai di olivo e aggiungere la farina in modo da formare un roux. Aggiungere gradatamente il latte di soia precedentemente scaldato, il sale e cuocere mescolando continuamente per non far formare grumi nella besciamella. Una volta che la besciamella si sia addensata, aggiungete la noce moscata grattugiata e tenetela in caldo.

In una padella soffriggere la cipolla affettata fine, il cavolo cappuccio a listarelle sottili e i porcini spezzettati in cubetti di un centimetro per lato. Far cuocere per una decina di minuti aggiustando di sale e pepe aggiungendo acqua per facilitare la cottura.

In ogni piatto adagiare un cucchiaio di besciamella, spalmare ogni crespella con la crema di cavolo cappuccio e piegare in quattro ottenendo dei triangoli, sopra la crespella così piegata aggiungere ancora un cucchiaio di besciamella calda e  ultimare con la polvere di porcini. Scaldate in forno a microonde per 30 secondi e servite.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *