Giardino d’estate : un carpaccio gustoso

  • Porzioni per
    4 persone
  • Tempo Totale
    30 Minuti
Giardino d’estate

Un piatto gustoso

Portiamo in tavola un “Giardino d’estate”, un carpaccio colorato e gustoso

Non è necessario andare a mangiare al ristorante quando impariamo a preparare il Giardino d’estate. Consiste in un carpaccio a base di pesce e non solo! Il sapore di mare conquista le nostre tavole e ci coinvolge in un abbraccio di sapori che in molti non si aspetterebbero.

Perciò, se amate alimenti come il tonno, il salmone, il pesce spada e il caviale, è il momento di portare in tavola questo piatto da chef. Un piatto ideale per le occasioni speciali, in cui desideriamo festeggiare con una pietanza diversa dal solito, che dona classe e stile ad ogni pasto. Con questi presupposti, andiamo a scoprire qualcosa in più a riguardo e poi mettiamoci all’opera!

Tanti ingredienti gustosi per una pietanza straordinaria

Per la preparazione di questo delizioso carpaccio, ci serviranno alimenti freschissimi. Un occhio di riguardo alla freschezza di tonno,  salmonepesce spada, polpa di riccio e caviale. La maionese al lime è velocissima da preparare. Lo stesso vale per scottare i gambi di salicornia e i chicchi di mais. E non ultimo qualche minuto per bollire le uova di quaglia. È una ricetta molto veloce e perfetta non solo da un punto di vista del gusto: il valore nutrizionale è incredibile e non possiamo sottovalutarlo.

È consigliabile portare in tavola il Giardino d’estate dai tanti sapori come un secondo particolare e, in alcuni casi, riducendo le porzioni, possiamo presentarlo come un antipasto di classe. Gli ingredienti ci propongono numerosi nutrienti, di tutti i tipi. Infatti, il pesce ci regalerà tutte le proteine magre di cui abbiamo bisogno, omega 3 e un’ottima dose di minerali e vitamine. Anche gli altri alimenti potranno fare la differenza sulla tavola, sia da un punto di vista culinario che nutrizionale.

Giardino d’estate

In particolare, dovreste ricordare che la scelta delle uova di quaglia si presenta molto più genuina rispetto alle uova di gallina: le piccole sostitute presentano dei livelli ridotti di colesterolo, ma si presentano comunque come una validissima fonte di nutrienti. Nel complesso, senza esagerare con le porzioni, con questo carpaccio possiamo ottenere una pietanza ricca di ogni sostanza nutriva utile per il nostro organismo, e persino rimanere innamorati di questo abbraccio di sapori!

Il Giardino d’estate è un carpaccio veloce e prelibato

Leggendo la ricetta, vi renderete conto che come ogni carpaccio, avrete a che fare con un piatto fresco e di rapida preparazione. Non servirà aver fatto una scuola di cucina per portarlo in tavola, ma solamente un po’ d’impegno e creatività. La presentazione di questa pietanza farà certamente la differenza e vi aiuterà a portare in tavola una ricetta d’impatto, anche da un punto di vista estetico.

Il vostro Giardino d’estate sarà un carpaccio a dir poco unico e ve ne accorgerete fin dal primo boccone. Detto questo, non vi resta che acquistare prodotti genuini e di qualità. Il resto tocca a voi!

Ingredienti per 4 persone

  • 20 fettine di tonno
  • 20 fettine di salmone
  • 1 fetta di pesce spada
  • 3 cucchiai di polpa di riccio
  • 40 gr. di pistacchi
  • 80 gr. di caviale
  • qualche gambo di salicornia
  • due cucchiai di chicchi di mais
  • maionese al lime

Maionese al lime

  • succo di un lime
  • 200 ml di olio di riso
  • 4 uova di quaglia
  • un pizzico di sale

Procedimento

    Preparazione maionese

    1. In un vaso da frullatore, versate il succo di lime, un pizzico di sale e le uova di quaglia. Frullare il tutto e versate l’olio a filo.

    Preparazione piatto

    1. Scottate la salicornia in poca acqua salata. Lessate i chicchi di mais . Tritate i pistacchi. Tagliate a cubetti piccoli il pesce spada conditelo con olio sale e pepe a mulinello e qualche goccio di lime.
    2. Impiattate alternando il tonno al salmone. Sopra con un coppa pasta componente una tartare di pesce spada. Sopra di esse con un cucchiaio spalmate la polpa di riccio. Completate e con  una quenelle di caviale, un ciuffo di salicornia, i pistacchi, i chicchi di mais e la maionese al lime

    Condividi!

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *