Colazione vegana e vegetariana: come prepararla

Tempo di preparazione:

Alla scoperta della colazione vegana e vegetariana. La colazione è il pasto più importante di tutta la giornata, è un momento fantastico che va goduto a pieno.  Ecco come portare in tavola delizie adatte anche per vegetariani e vegani.

Chi fa questa scelta alimentare, qualunque sia la ragione, può iniziare la giornata con gusto scegliendo cibi adatti, senza sacrificare in alcun modo la salute. Oggi molti brand hanno sviluppato una sensibilità particolare nei confronti del mercato dei vegani e dei vegetariani, motivo per cui oggi è molto più facile trovare soluzioni utili completamente vegetali.

Prima colazione vegana, vegetariana e proteica: un elisir di salute davvero speciale

Quando si parla di prima colazione vegana e vegetariana è bene chiamare in causa anche la questione dell’apporto di proteine. Perché è importante? Per il semplice fatto che, tenere bassa la quantità di zuccheri assunti nel corso del primo pasto della giornata, è utile per evitare picchi glicemici e per scongiurare il rischio di attacchi di fame dovuti all’eccessiva produzione d’insulina da parte del pancreas.

Chi ha deciso di abbracciare un’alimentazione vegana o vegetariana ha ancora più vantaggi al proposito, in primo luogo perché sono numerose le soluzioni vegetali e proteiche. Nella colazione andrebbero intodotti sempre carboidrati, proteine e vitamine come ad esempio: un po’ di latte di quinoa per la parte proteica, un frutto o un frullato per le vitamine e una crostata veg con marmellata fatta in casa per l’apporto di carboidrati

semi di zucca e zucca

semi di zucca

Tra queste alternative, congeniali anche in caso d’intolleranza al lattosio, è possibile ricordare i semi di zucca, caratterizzati da proprietà benefiche importanti legati per esempio alla presenza di magnesio, un minerale che favorisce l’efficienza dell’attività cardiocircolatoria. Rilevante è anche la presenza di proteine digeribili, che aiutano a tenere sotto controllo i livelli di glucosio nel sangue.

Tra le alternative da considerare quando si parla di colazione vegana o vegetariana ma anche proteica è possibile includere anche i pinoli, caratterizzati da un apporto proteico superiore a quello di una bistecca.

pinoli-di-cedro-ridotta

 

Colazione vegetariana? Spazio al pane integrale

Non è possibile elencare le delizie di una colazione vegetariana o vegana senza considerare i benefici del pane integrale.

I vantaggi della sua assunzione sono noti: grazie alla presenza di fibre si assiste infatti a dei benefici importanti riguardanti la regolarità intestinale, ma anche la velocità di assorbimento degli zuccheri nel sangue, che viene sensibilmente rallentata.

Non c’è che dire: una colazione che comprende una bella fetta di pane integrale spalmata con confettura fatta in casa e qualche seme di zucca è un modo fantastico per iniziare la giornata immagazzinando l’energia per affrontare tutti gli impegni e scongiurando gli attacchi di fame nelle ore successive.pane-misto

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *