bg header
logo_print

Pesce spada alla ghiotta: una ricetta siciliana da gustare

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Pescespada alla mediterranea
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 15 min
cottura
Cottura: 15 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
Array
3.5/5 (2 Recensioni)

Pesce spada alla ghiotta: una ricetta dal sapore tradizionale

Il pesce spada alla ghiotta è una ricetta adatta a chi non ama il sapore del pesce e fatica a mangiarlo. Proprio a loro consiglio sempre di provare questo secondo di pesce, che viene condito con i migliori e più saporiti ingredienti che il nostro bel paese ci mette a disposizione: pomodori, capperi, olive nere e olio extravergine di oliva.

Con la sua consistenza carnosa e il sapore leggermente dolce vi assicurerete il successo del piatto, e sarà gradito anche a chi di solito non piace il pesce. E’ una ricetta tipica della cucina calabrese e siciliana.

Ricetta pesce spada alla ghiotta

Preparazione pesce spada alla ghiotta

  • Per la preparazione del pesce spada alla ghiotta cominciate a dissalare i capperi immergendoli in abbondante acqua, poi scolateli per bene.
  • Rimetteteli poi a bagno per circa un quarto d’ora e scolate nuovamente.
  • Ora sbucciate l’aglio e lavate il timo.
  • Poi tritate finemente il timo, lavate i pomodori e tagliateli a spicchi e a metà (o a dadini).
  • Togliete la pelle nera del pesce spada,  l’osso centrale e tagliatelo a cubetti.
  • In una padella antiaderente mettete l’olio e l’aglio e fate soffriggere a fuoco molto basso senza fargli prendere colore.
  • Unite i pomodori, le olive nere, i capperi  e proseguite la rosolatura per cinque minuti: i pomodori non devono disfarsi completamente.
  • Aggiungete la metà del timo e aggiustate di sale e pepe. Poi sfumate con il vino bianco a fuoco alto.
  • Infine, sempre a fuoco alto, togliete gli spicchi d’aglio e aggiungete il pesce spada.
  • Fate saltare per un minuto, poi unite il timo rimasto e servite.

Ingredienti pesce spada alla ghiotta

  • quattro fette di pesce spada
  • 15 pomodorini pachino
  • 1 manciata di capperi di Pantelleria
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 50 gr. di olive nere denocciolate
  • 1 bicchiere di vino bianco secco
  • un rametto di  timo
  • 2 spicchi d’aglio
  • q. b. di sale e pepe

Un secondo piatto salutare e dietetico

Il pesce spada alla ghiotta è un piatto molto salutare e dietetico. Il pesce spada contiene numerose vitamine e Sali minerali: niacina, retinolo, piridossina, cobalamina (B12), potassio, fosforo e selenio. Fate conto che una porzione di pesce spada contiene 98 microgrammi di selenio, cioè quasi il doppio della dose giornaliera raccomandata.

Il pesce spada è poi una fonte eccellente di proteine. Una porzione ne fornisce 33,4 grammi, cioè circa il 64% del fabbisogno proteico giornaliero di un individuo di taglia media. Il corpo utilizza le proteine ​​per produrre enzimi, trasportare l’ossigeno e mantenere i tessuti, muscoli, capelli e pelle, sani.

Pescespada alla mediterranea

Il pesce spada è consigliato a chi deve seguire regimi dietetici ipocalorici e a chi soffre di diabete e ipertensione, è, infatti, un pesce molto magro, e privo di glucidi. Gli unici grassi presenti sono quelli buoni omega 3.

Il pesce spada ha un solo “difetto” (non di poco conto), l’alto contenuto di mercurio. Diverse organizzazioni che si occupano della tutela della salute alimentare raccomandano ai bambini piccoli e le donne in gravidanza o che stanno cercano un figlio dovrebbero evitarlo. Tutti gli altri dovrebbero limitare l’assunzione del pesce spada a due porzioni al mese.

Il mio consiglio per non sbagliare è di scegliere ingredienti di primissima qualità e di utilizzare una buona padella antiaderente per facilitare la cottura del pesce senza eccedere nei condimenti (e quindi diminuendo drasticamente il numero di calorie) senza farlo bruciare. In poco più di 15 minuti portate in tavola un piatto molto gustoso!

Perché con la ghiotta di pesce spada ci vanno le olive nere

La lista degli ingredienti del pesce spada alla ghiotta comprende anche le olive, che devono essere nere. Rispetto alle olive verdi, infatti, propongono un sapore più aromatico e meno acidulo, che è l’ideale per valorizzare una pesce “carnoso” come il pesce spada.

Dal punto di vista nutrizionale non cambia molto, infatti le olive nere, proprio come le olive verdi, sono ricche di vitamina E, che funge da antiossidante e aiuta il sistema immunitario; inoltre apportano grassi benefici per il cuore e il magnesio, che sostiene il metabolismo energetico.

Le olive nere impattano sul gusto del condimento, conferendo equilibrio e aroma; inoltre hanno anche una certa rilevanza sul piano visivo, in quanto colorano di nero la salsa al pomodoro.

Pomodori e capperi di qualità per una ricetta davvero unica!

Gli altri protagonisti del pesce spada alla ghiotta sono i pomodori e i capperi. I pomodori sono essenziali per preparare la salsa, mentre i capperi servono ad insaporire.

Per quanto concerne i pomodori andrebbero utilizzati quelli da sugo. Lo scopo è proprio quello di realizzare un sugo denso ma liscio, identico a quello che si prepara per la pasta. La ricetta che vi propongo oggi suggerisce però una variazione, ossia l’impiego dei pomodorini pachino. Grazie ad essi la salsa diventa più irregolare e copre meno il pesce, valorizzandolo in maniera più che convincente.

Per quanto concerne i capperi abbiate cura di sciacquarli più volte se sono conservati sotto sale. La quantità di sodio derivante dal metodo di conservazione, unità a quella insita nei capperi, può rappresentare un pericolo per chi soffre di pressione alta. Al di là di ciò i capperi vantano un discreto profilo nutrizionale, come dimostra l’abbondanza di potassio, vitamina C e antiossidanti.

Cosa bere con questo delizioso secondo di pesce?

Il pesce spada alla ghiotta è un secondo delizioso, dunque merita di essere accompagnato degnamente. A mio parere sono tre i vini più adatti allo scopo: il Vermentino di Sardegna, il Greco di Tufo e il Fiano di Avellino.

Il Vermentino ha un profilo aromatico vivace con note di agrumi, che si sposano bene con la ricchezza del pesce spada alla ghiotta, bilanciandone il sapore intenso e il condimento. La sua freschezza e l’acidità moderata rinfrescano il palato, facendo da contrappunto alle note sapide e aromatiche.

Il vino Greco, invece, si distingue per la sua struttura e complessità, valorizzata da sfumature di pesca, mandorla e minerali, che si abbinano al meglio alla consistenza corposa del pesce spada e al carattere mediterraneo del piatto.

Il Fiano, infine, offre un ventaglio di aromi molto complesso, che comprende note di miele, erbe e nocciole. Queste proprietà lo rendono molto adatto a piatti saporiti come il pesce spada alla ghiotta. Infine, questo tipo di vino non è solo ricco di gusto, ma anche alquanto equilibrato.

FAQ sul pesce spada alla ghiotta

A cosa fa bene il pesce spada?

Il pesce spada è molto nutriente in quanto è ricco di proteine, vitamina D, fosforo e acidi grassi omega tre. Proprio per questo il suo consumo fa bene al sistema immunitario, alla funzionalità del cervello e al cuore.

Come capire se il pesce spada è buono?

Per capire se il pesce spada è buono bisogna analizzare la consistenza della polpa (che deve essere rigida) e la sua texture, che deve essere liscia. Il colore, invece, deve tendere al rosato.

Dove si pesca il pesce spada?

Il pesce spada si pesca soprattutto nello Stretto di Messina e nelle aree adiacenti. La pesca avviene in particolare nel periodo che va da aprile a settembre.

Quante calorie ha il pesce spada alla ghiotta?

Il pesce spada alla ghiotta è un secondo di pesce moderatamente calorico, d’altronde il condimento è realizzato con ingredienti vegetali e l’uso dell’olio è limitato. Una porzione abbondante di pesce spada alla ghiotta dovrebbe attestarsi sulle 300-400 kcal.

Quanto costa un chilo di pesce spada?

Il pesce spada può arrivare anche a 30 euro al chilo. Nei periodi in cui è molto abbondante, però, può scendere anche a 20 euro al chilo.

Ricette con pesce spada ne abbiamo? Certo che si!

3.5/5 (2 Recensioni)
Riproduzione riservata

2 commenti su “Pesce spada alla ghiotta: una ricetta siciliana da gustare

  • Mar 15 Set 2020 | silvia ha detto:

    Buongiorno, voglio provare questa ricetta per stasera, ma nella foto la fetta di pesce spada è intera o sbaglio? Sulla ricetta di parla di tagliarlo a dadini ……io preferirei lasciarla intera però…… Grazie

    • Mar 15 Set 2020 | Tiziana Colombo ha detto:

      SIlvia le lasci intere che va bene

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Insalata con arrosto di alce

Insalata con arrosto di alce, un secondo intenso...

Cosa sapere sulla carne di alce La ricetta dell'insalata con arrosto di alce ci permette di spendere qualche parola sulla carne di alce, così poco diffusa dalle nostre parti eppure così buona. Il...

Hamburger di verdure grigliate

Hamburger di verdure grigliate, un’alternativa vegetariana

Quali verdure usare per questo tipo di hamburger? L’hamburger di verdure grigliate si basa proprio su questi ultimi ingredienti per dare vita ad un secondo piatto davvero gustoso. Quali verdure è...

Lumache fritte

Lumache fritte, un finger food per stupire

Una panatura semplice ma efficace E’ proprio la panatura a qualificare come facile questa ricetta con lumache fritte. La impanatura è formata da farina, uova sbattute con sale e pepe,...