Patè di olive verdi

Stasera proprio non sapevo come condirmi la pasta e non avevo molta voglia di cucinare e cosi mi sono fatta un bel patè di olive verdi…… e il gioco è fatto!

Può essere usato per insaporire primi piatti e secondi piatti di carne. Io da quando sono a dieta per le mie intolleranze alimentari lo uso per condirmi le penne al kamut o al farro o li metto sui crostini di riso come antipasto.

Potete farne molte varianti e adattarlo al vostro gusto:

  • Potete aggiungere delle mandorle o dei pistacchi.
  • Potete aggiungere una patata bollita e schiacciata
  • Potete aggiungere dei capperi, delle  acciughe sott’olio o del tonno

Qualsiasi variante decidiate di fare basta tritare l’alimento con gli altri ingredienti e se  volete conservarlo potete farne tranquillamente in più. L’importante è utilizzare un vasetto di vetro con coperchio per la conserva e ricoprire il patè di olio. In questo modo, il patè di olive sarà utilizzabile per circa 2 settimane.

Ingredienti:

  • 300 gr di olive verdi in salamoia snocciolate
  • 100 gr di olio evo
  • 1 spicchio d’aglio
  • sale
  • peperoncino

Preparazione :

Lavate le olive con l’acqua corrente e asciugatele con velocemente.

Mettete nel frullatore le olive e l’aglio e mentre tritate, aggiungete il sale, il peperoncino e l’olio a filo.Frullate fin quando non ottenete una crema consistente.Servite in una ciotola o anche su crostini di pane casereccio, meglio se tostato

 

Condividi!

Un commento a “Patè di olive verdi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *