logo_print

Involtini di pesce con limone, dei deliziosi bocconcini

involtini di pesce con salsa al limone
Stampa

Involtini di pesce con salsa al limone, una bontà facile da preparare

Gli involtini di pesce con salsa al limone sono un secondo sfizioso, che all’occorrenza può essere servito anche come corposo antipasto. Infatti, ciascun involtino corrisponde a un bocconcino che può fungere anche da antipasto. Gli involtini di pesce con salsa al limone sono una ricetta che vale davvero la pena preparare, è infatti semplice e realizzata con ingredienti reperibili e non troppo costosi, il classico piatto da massima resa con il minimo sforzo. Tra l’altro, propone una parziale rivisitazione del concetto di involtini, dettato dalla necessità di valorizzare il pesce, piuttosto che la carne.

Il riferimento è alla gestione del ripieno, che prevede un passaggio in cottura (molto breve), in modo da amalgamare alla perfezione tutti gli ingredienti e conferire maggiore corposità. Un altro elemento peculiare, che segna una differenza con i soliti involtini, è l’applicazione di una salsina finale. Si tratta di una salsina molto leggera, realizzata con della semplice acqua calda e limone, ingredienti che ben si sposano con i piatti a base di pesce. Infine, la panatura prevede solo l’utilizzo di un po’ di pangrattato.

Le peculiarità nutrizionali del pesce spada

L’ingrediente principale degli involtini di pesce con salsa al limone è il pesce spada. Mentre la maggior parte degli involtini della tradizione italiana è realizzata con la carne di manzo o di suino, questi sono realizzati con una specie ittica. Il pesce spada, c’è da dire, si adatta bene a questo genere di preparazione, dal momento che spicca per la texture omogenea e per la solidità della struttura. Inoltre, ho optato per il pesce spada perchè è un alimento pregiato, ma anche tutto sommato reperibile, soprattutto in alcune zone d’Italia. Inoltre, il suo prezzo si è radicalmente abbassato negli ultimi anni, fino a diventare un bene di consumo condiviso.

involtini di pesce con salsa al limone

Eccellenti, poi, sono i valori nutrizionali. A partire dalle proteine, che sono presenti in grande quantità: 17 grammi ogni 100, quasi come le carni rosse. Sono, inoltre, presenti anche grassi “buoni”, con particolare riferimento agli acidi grassi omega tre, che fanno bene al cuore, alle funzioni cognitive e alla vista. L’apporto calorico è comunque contenuto, e si attesta sulle 110 kcal per 100 grammi. Il pesce spada si difende bene anche in quanto a sali minerali e proteine, infatti contiene magnesio, fosforo, potassio, calcio e le vitamine A e B2.

La sapidità dei capperi e i loro insospettabili pregi

I capperi concorrono a formare il ripieno degli involtini di pesce spada, che come avrete già intuito è molto corposo. Si sposa perfettamente con gli altri ingredienti, e in particolare con le olive nere (d’altronde questo accostamento si ritrova anche in altre pietanze). I capperi aggiungono sapidità e gusto alla preparazione, il tutto con un apporto calorico davvero basso, inferiore anche ad altri ortaggi (o semi).

I capperi fanno bene alla salute, purché vengano ben puliti. Dal momento che nella stragrande maggioranza dei casi sono messi sotto sale, è bene che siano opportunamente dissalati, sciacquandoli più volte, o immergendoli direttamente in acqua.

Ecco la ricetta degli involtini di pesce con salsa al limone:

Ingredienti per 4 persone:

  • 450 gr. di pesce spada a fettine sottili,
  • 250 gr. di ritagli di pesce spada,
  • 1 cipolla,
  • 1 spicchio d’aglio,
  • 4 foglie di basilico,
  • 2 cucchiai di capperi,
  • 3 cucchiai di olive nere tritate,
  • 50 ml. di acqua calda,
  • succo di 2 limoni,
  • q. b. di origano,
  • 60 gr. di pane grattugiato,
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva,
  • q. b. di sale,
  • q. b. di pepe.

Preparazione:

Per la preparazione degli involtini iniziate pressando le fettine di pesce spada in modo da appiattirle leggermente. Per farlo utilizzate un semplice batticarne, ponendo le fettine in mezzo a dei fogli di carta da forno. Poi versate un po’ di olio extravergine d’oliva in un tegame, fatelo scaldare e aggiungete la cipolla ben tritata e lo spicchio d’aglio. Fate saltare leggermente in modo che imbiondiscano, poi togliete l’aglio e versate 250 grammi di ritagli di pesce spada che avete a disposizione. Aggiungete 3 cucchiai di pane grattugiato, il basilico sminuzzato, poi spolverate un po’ di origano e mettete le olive nere tritate e i capperi. Regolate con un po’ di sale e di pepe, e continuate a cuocere a fiamma vivace per pochissimi istanti, in modo che gli ingredienti si amalgamino.

Ora prendete le fettine di pesce spada, passatele nel pangrattato girandole da entrambi i lati, poi stendetele e distribuiteci sopra un po’ di ripieno. Arrotolate per creare gli involtini e fermateli con uno stecchino. Cuocete gli involtini al forno, che deve essere già caldo a 180 gradi, e scaldate per 15 minuti. Intanto prendete una ciotola, versate l’olio avanzato e sbattetelo insieme ad una miscela di acqua calda e limone, da versare gradualmente. Il composto che ricaverete potrà essere utilizzato come condimento, non appena gli involtini saranno cotti. Buon appetito!


Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e agli intolleranti al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio Dalla nota ministeriale: E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml


17-06-2020
Scritto da: Colombo Tiziana
Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?

TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti