bg header
logo_print

Torta salata con bietole e zucchine, una delizia da gustare

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Torta salata con bietoline
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 8 persone
Stampa
Array
4.8/5 (33 Recensioni)

Torta salata con bietole: una torta salata gustosa e ricca di vitamine

L’autunno è arrivato! E con la nuova stagione è arrivato persino il momento di ritemprarsi con tante verdure e ortaggi, ricchi di antiossidanti e vitamine utili per affrontare al meglio la stagione più fredda. Fatelo al meglio con la torta salata con farina di quinoa, farcita con bietoline, zucchine e funghi champignon! Ricca di fibre e proteine vegetali grazie alla quinoa, si tratta di una ricetta facile da preparare, ma gustosa da assaggiare.

Delicata nel sapore e coinvolgente sempre di più boccone dopo boccone, può rivelarsi un buon modo per offrire ai bambini un mix di salute e bontà. Non dovreste assolutamente perdervela…continuate a leggere e scoprite il perché!

Ricetta torta salata con bietole

Preparazione torta salata con bietole

  • Lavate le bietoline da taglio, scottatele in poca acqua leggermente salata, quindi scolatele e tenetele da parte.
  • Affettate lo scalogno, fatelo ammorbidire in un paio di cucchiai di olio in una padella, aggiungete le zucchine tagliate a rondelle e i funghi affettati, salatele e pepatele leggermente.
  • Le verdure dovranno risultare cotte ma non sfatte, quindi levatele dalla padella e tenete da parte.
  • Nella stessa padella fate insaporire in un filo di olio le bietoline lessate, bastano un paio di minuti, quindi spegnete e mettetele assieme alle zucchine e ai funghi e lasciate raffreddare.
  • Frullate i semi di quinoa con il frullatore, aggiungete la fecola di patate, il sale, il pepe, l’olio e acqua, fino ad ottenere un composto omogeneo.
  • Mettete l’impasto sulla spianatoia, lavoratelo per qualche istante, quindi formate una palla che avvolgeremo nella pellicola e faremo riposare in frigorifero per almeno 25 minuti.
  • Trascorso il tempo, riprendete l’impasto e stendetelo , aiutandovi con il mattarello infarinato con la fecola di patate.
  • Mettetelo nella teglia, bucherellatelo e fatelo cuocere in forno già caldo per almeno 25 minuti. Sfornate e fate intiepidire.
  • In una ciotola sbattete le uova, salatele e pepatele leggermente, aggiungete la fecola e le verdure raffreddate. Mescolate per bene e versate il tutto sulla base di pasta cotta ed intiepidita.
  • Fate cuocere in forno già caldo per 40 minuti. La torta salata con bietole è ottima tiepida o fredda.

Ingredienti torta salata con bietole

  • 160 gr. di farina di quinoa
  • 50 gr. di fecola di patate
  • 70 gr. di olio di oliva extravergine
  • 1 pizzico di sale
  • 1 macinata di pepe nero
  • q. b. di acqua
  • 250 gr. di funghi champignon lavati e affettati sottilmente
  • 2 zucchine lavate e affettate
  • 200 gr. di bietola da taglio lavata e scottata in poca acqua
  • 3 uova intere leggermente sbattute
  • 1 cucchiaio di farina di quinoa
  • q. b. di olio di oliva extravergine.

Tutto il benessere che ci regala la natura

La ricetta di questa torta salata con bietole presenta una grande protagonista: la quinoa. Non è un cereale, ma viene cotta e utilizzata come tale e, molte volte (come in questo caso), può sostituirli egregiamente. Ha grandi caratteristiche nutrizionali, organolettiche e terapeutiche. Grazie al suo alto contenuto in lisina e metionina, è in grado di migliorare il metabolismo dell’insulina. Pertanto, è capace anche di prevenire malattie legate all’apparato circolatorio, oltre a favorire la mobilità intestinale.

La quinoa è ricca di minerali come magnesio e propone diverse vitamine. Infine, è una valida sostituta agli alimenti contenenti proteine e grassi di derivazione animale, in quanto è altamente proteica. Perciò, una grandissima parte di queste buone caratteristiche verrà trasferita con successo nella nostra torta salata con farina di quinoa, farcita con bietoline, zucchine e champignon, e sicuramente è una fantastica notizia… ma c’è di più!

Se la quinoa è amica dell’intestino, le zucchine sono alleate delle vie urinarie: stimolano la diuresi e purificano l’organismo in particolare grazie al contenuto elevato di acqua. Sono ricchissime di potassio, di vitamina A (utile per la vista) e vitamina C. I funghi champignon sono un must have della cucina autunnale (e non solo): sono versatili e ottimi sia per la preparazione di zuppe che per insalate e contorni, e offrono una valida quantità di vitamina D, preziosa per la salute delle ossa e del sistema immunitario.

Cosa sapere sulla quinoa

Vale la pena spendere qualche parola in più sulla quinoa, che è la vera protagonista di questa torta salata con bietole. E’ l’ingrediente preponderante dell’impasto, nonché un tratto distintivo di una torta salata che vuole stupire per le soluzioni gastronomiche e per gli abbinamenti arditi.

Sarete certamente curiosi di scoprire il sapore della quinoa, una volta trasformata in farina e poi in impasto. Ebbene, il sapore è particolare in quanto si pone a metà strada tra i cereali e i legumi. Alcuni rilevano anche delle note che ricordano la verza, infatti sono presenti anche sentori vagamente dolci, che sfumano spesso nel rustico.

La quinoa, se viene supportata dagli amidi, rende molto bene, non a caso viene spesso impiegata per realizzare pane, biscotti, focacce e pizza. Questo tipo di farina è priva di glutine, dunque è un’alternativa da prendere in considerazione per chi soffre di celiachia, soprattutto se amate i sentori esotici e adorate sperimentare. La quinoa viene spesso proposta con l’amaranto, un altro “falso cereale” di carattere esotico ricco di proteine e sali minerali.

Torta salata con bietole e farina di quinoa: i sapori della terra e non solo

Le bietole sono alimenti praticamente privi di grassi, che ci regalano elevati livelli di vitamina A, K e C; di beta-carotene, magnesio, ferro e potassio. Questi ortaggi vantano proprietà rinfrescanti, antianemiche, diuretiche e depurative. Sono ricchissimi d’acqua, ma anche di acido ossalico e sodio, e per questo vengono sconsigliati a coloro che soffrono di problemi renali ed ipertensione. Le bietoline sono ipocaloriche e adatte persino a chi sta seguendo una dieta dimagrante.

Con tutte queste buone notizie in mente, non vi resta che provare la torta salata con bietole, farina di quinoa, zucchine e champignon: si può facilmente adattare sia al pranzo che alla cena ed è un piatto molto completo e delizioso! Buon appetito!

Torta salata con bietoline

Perchè mangiare le bietole fa bene?

Le bietole sono un alimento molto salutare e offrono una serie di benefici per la salute quando vengono incluse nella dieta. Ecco alcune ragioni per cui mangiare la torta salata con bietole fa bene:

  • Ricchezza di nutrienti: Le bietole sono una buona fonte di vitamine e minerali essenziali, tra cui vitamina K, vitamina A, vitamina C, vitamina E, vitamina del gruppo B (come B6, riboflavina e niacina), calcio, magnesio, potassio e ferro . Questi nutrienti svolgono ruoli importanti nel sostenere la salute generale del corpo.
  • Fibre: Le bietole sono ricche di fibre, che favoriscono la digestione e aiutano a mantenere regolare il transito intestinale. Le fibre possono anche contribuire a controllare i livelli di zucchero nel sangue ea ridurre il rischio di malattie cardiovascolari.
  • Antiossidanti: Le bietole contengono antiossidanti come la vitamina C e il beta-carotene, che combattono i radicali liberi nel corpo e possono aiutare a prevenire danni cellulari e il processo di invecchiamento precoce.
  • Riduzione del rischio di malattie croniche: L’alto contenuto di nutrienti e antiossidanti nelle bietole è stato associato alla riduzione del rischio di alcune malattie croniche, tra cui malattie cardiache, ipertensione, diabete di tipo 2 e alcune forme di cancro.
  • Supporto per la salute delle ossa: Le bietole contengono calcio, magnesio e vitamina K, che sono nutrienti importanti per la salute delle ossa. Questi nutrienti possono contribuire a mantenere le ossa forti e a prevenire l’osteoporosi.
  • Controllo del peso: Le bietole sono relativamente a basso contenuto calorico e ricche di fibre, il che può aiutare a mantenere un senso di sazietà e a gestire il peso corporeo.
  • Miglioramento della funzione cerebrale: La vitamina K presente nelle bietole è importante per la salute cerebrale e può svolgere un ruolo nella prevenzione delle malattie neurodegenerative.
  • Supporto per la vista: La vitamina A e il beta-carotene contenuti nelle bietole sono importanti per la salute degli occhi e possono contribuire a mantenere una buona vista.
  • Detossificazione: Alcuni componenti delle bietole, come i fitonutrienti ei composti solforati, possono sostenere la funzione del fegato e aiutare il corpo ad eliminare le tossine.
  • Gusto e versatilità: Le bietole sono deliziose e possono essere preparate in una varietà di modi, aggiungendo colore e sapore ai pasti.

In sintesi, le bietole sono un alimento nutriente e versatile che può apportare numerosi benefici per la salute quando vengono consumate regolarmente come parte di una dieta equilibrata. Tuttavia, è importante bilanciare l’assunzione di bietole con una varietà di altri alimenti per garantire una dieta completa e bilanciata.

La torta salata che risolve molte situazioni

La torta salata con bietole è un’ottima soluzione per preparare un pasto gustoso e nutriente. Può essere un’opzione versatile per i pasti principali o per un antipasto delizioso. Ecco alcune ragioni per cui le torte salate in generale possono essere una scelta eccellente:

  • Variazione: le crostate salate offrono una variazione rispetto alle solite opzioni per il pranzo o la cena, come pasta, riso o pane. Aggiungono diversità al menu.
  • Adattabilità: puoi riempire le crostate salate con una vasta gamma di ingredienti, come verdure, formaggi, carni, pesce ed erbe aromatiche. Questo ti consente di personalizzarle in base ai tuoi gusti o agli ingredienti disponibili.
  • Facilità di preparazione: Le crostate salate sono relativamente facili da preparare. La base della crostata può essere fatta in casa o integrata già pronta, e il ripieno può essere creato con ingredienti freschi o preparati in anticipo.
  • Presentazione attraente: Le crostate salate hanno un aspetto invitante e possono essere servite come piatto principale o tagliate in piccoli pezzi per un buffet o un antipasto.
  • Portabilità: Sono ideali anche per i pasti da asporto o per un picnic, poiché possono essere facilmente trasportate e consumate senza necessità di posate.
  • Bilancio nutrizionale: Puoi scegliere ingredienti salutari per il ripieno, come verdure a foglia verde, pomodori freschi, formaggi magri o proteine ​​magre, per creare una crostata salata nutriente.
  • Sapore delizioso: Le crostate salate sono saporite e possono essere adattate a diverse preferenze culinarie. Possono essere serviti sia calde che fredde.
  • Adatto a molte occasioni: Le crostate salate sono versatili e adatte a una vasta gamma di occasioni, da un pranzo informale a una cena elegante o persino a un brunch. Per preparare una crostata salata deliziosa, puoi sperimentare con una varietà di ingredienti e condimenti, in modo da trovare la combinazione che soddisfa i tuoi gusti. Può essere una soluzione gustosa e appagante per i pasti in qualsiasi momento della giornata.

Le alternative agli champignon da usare nella torta salata con bietole

Gli champignon sono perfetti per questa torta di bietole grazie al loro sapore delicato e al carattere – passatemi il termine – “boschivo”. Tuttavia, potete variare e optare di volta in volta per dei funghi diversi.

Potreste provare i funghi finferli, che spiccano per il colore dorato e per il sapore vagamente dolce, che si sposa alla perfezione con le verdure più tenere. In alternativa potreste optare per i funghi chiodini, che spiccano per il sapore acidulo in grado di creare dei bei contrasti con gli ingredienti della ricetta. Fate attenzione, i funghi chiodini tendono a cuocersi in un tempo minore rispetto ai finferli e agli champignon, dunque valutate con cura le tempistiche.

Infine, in questa breve lista non possono mancare i funghi porcini. Questo tipo di funghi viene considerato il classico fungo da pasta o da risotto, ma reputo che possano dire la sua anche in questo caso. Il funghi porcini propongono un sapore aromatico ed un’ottima corposità. Se deciderete di utilizzare i porcini, sappiate che il loro sapore emergerà in maniera distinta (ma non coprente).

Più che una torta salata una quiche!

La torta salata con le bietole che vi presento qui è in realtà una quiche, ovvero una torta salata alla francese. Il motivo risiede nella presenza dell’elemento cremoso, che è tale da rendere il ripieno morbido e tutto sommato ben amalgamato: sto parlando delle uova.

Le uova vanno utilizzate intere, dunque comprensive di tuorlo e albume. Poi vanno sbattute, guarnite con la fecola e infine mescolate agli ingredienti del ripieno già cotti. Il composto che ne risulta viene distribuito sull’impasto pronto per l’ultimo passaggio in forno.

Le uova sono spesso bistrattate in quanto vengono considerate dannose per la salute. Il riferimento è chiaramente al colesterolo, che in effetti è presente. Va detto, però, che basta consumare le uova con moderazione per ridurre al minimo i rischi, inoltre le uova contengono anche la lecitina, una sostanza che contrasta gli effetti del colesterolo.

Per il resto le uova sono una miniera di nutrienti. Sono ricche di vitamine, tra cui la fondamentale vitamina K (che impatta sulla densità del sangue) e minerali come il potassio e il magnesio. Inoltre, le uova contengono proteine ad alto valore biologico e sono meno caloriche di quanto si pensa (60 kcal per un uovo medio).

FAQ sulla torta salata con bietole

A cosa fa bene la bietola?

La bietola fa bene alla salute in generale, infatti è ricca di macronutrienti benefici: vitamina C (che fa bene al sistema immunitario), vitamina K (che favorisce il giusto grado di densità del sangue), betacarotene, magnesio, ferro e potassio.

Dov’è nata la torta salata?

La torta salata, nella sua versione gourmet a base di uova, è nata in Francia nel XVII secolo. Tuttavia, la tendenza di farcire gli impasti, o per meglio dire di avvolgere degli ingredienti in un impasto di pane, è frutto di una tradizione molto antica e diffusa in tutto il Mediterraneo.

Quante calorie ha la torta salata?

L’apporto calorico della torta salata dipende dagli ingredienti, e in particolare dalla presenza di alimenti grassi. Nella torta salata con bietole, considerando il ruolo da protagonista delle verdure, non si va oltre le 2500 kcal per l’intera torta. Ciò significa che una porzione abbondante apporta circa 300 kcal.

Come riscaldare la torta salata?

Per riscaldare la torta salata con bietole è sufficiente porla nel forno già caldo per meno di 10 minuti, a una temperatura di 180 gradi. In alternativa, è possibile riscaldarla al microonde per 2-3 minuti a media potenza. Va detto, però, che la torta salata è buona anche da fredda, anzi molti la preferiscono così.

Ricette con funghi ne abbiamo? Certo che si!

4.8/5 (33 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Pizza in padella senza lievito

Pizza in padella senza lievito, una ricetta facile...

Pizza cotta in padella? Sì può fare Il metodo principale per la cottura della pizza è ovviamente nel forno a legna. E’ proprio in questo modo che si garantisce la proverbiale morbidezza,...

Torta salata con fagiolini

Torta salata con fagiolini, una quiche rustica e...

Un focus sui fagiolini Vale la pena parlare dei fagiolini, che rappresentano il tratto distintivo di questa torta salata rispetto alle ricette della medesima categoria. I fagiolini sono teneri (se...

Calzone con formaggio cremoso e asparagi

Calzone con formaggio e asparagi, una rosticceria ottima

Quale formaggio scegliere per ottenere un calzone irresistibile? Nel calzone con formaggio e asparagi, la scelta del formaggio giusto è fondamentale per ottenere un calzone irresistibile. Tra le...