bg header
logo_print

Confettura di fragole: la ricetta della nonna adatta a tutti

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Confettura di fragole
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette a basso contenuto di nichel
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: P1DT20 min
cottura
Cottura: 20 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
Array
5/5 (2 Recensioni)

Confettura di fragole, una delizia per grandi e piccini

Oggi vi propongo una ricetta classica per una confettura a base di frutta di origine antichissime, che delizia da molto tempo i palati di grandi e piccini: la confettura di fragole. Uno squisito alimento sano e naturale, ma soprattutto senza glutine, a basso contenuto di nichel e senza lattosio

Tra le varie tipologie di confetture questa conserva è di certo la più nota e popolare. Viene considerata una delizia grazie alla speciale fragranza del suo ingrediente principale, la fragola.

Forse non tutti sanno che il termine fragola deriva proprio da fragranza, e la pianta fa parte della grande famiglia delle Rosacee. Una delle sue particolarità è che a differenza di tutti gli altri frutti, ha i semi collocati sulla superficie esterna, anziché quella interna. In effetti, non sono propriamente dei frutti semplici, ma in gergo tecnico vengono definiti frutti aggregati, ovvero quei frutti che come i lamponi e le more, nascono da diversi ovari separati anziché unico.

Le fragole sono ricche di vitamine C, E, B e K, e numerose sono le proprietà curative riconoscibili a questo frutto, che grazie alla ricchezza di sostanze antiossidanti, offre un aiuto contro i famosi “radicali liberi”, permettendo il rallentamento del processo di invecchiamento.

Ricetta confettura di fragole

Preparazione confettura di fragole

  • Sciacquate le fragole, sgocciolatele e asciugatele con la carta assorbente. Dopo averle mondate dal picciolo tagliate le più grosse a pezzetti regolari.
  • Raccoglietele in una terrina e bagnatele con il succo di limone.
  • Spolverizzate con lo zucchero, mescolate, coprite e lasciate riposare per 24 ore.
  • Trascorso questo tempo scolatele con una schiumarola, poi raccogliete il succo in una casseruola con il miele e con un cucchiaino di zenzero grattugiato.
  • Fate cuocere dolcemente per 5 minuti, quindi unite le fragole e proseguite la cottura ancora per 15 minuti dal momento in cui riprende l’ebollizione.
  • Quando sarà tutto pronto versate il composto nei vasetti di vetro, precedentemente sterilizzati e asciugati.
  • Chiudeteli ermeticamente con i loro coperchi, capovolgeteli e lasciateli raffreddare a temperatura ambiente.
  • Riponete la vostra confettura e in un luogo fresco e asciutto, al riparo dalla luce.

Ingredienti confettura di fragole

  • 500 gr. di fragole
  • succo di 1 limone
  • 100 gr. di zucchero di cocco
  • 3 cucchiai di miele
  • 1 pezzettino di zenzero fresco

Un’ottima confettura per la colazione

Il consumo di fragole aiuta a stimolare il buon umore aiutando la produzione di serotonina e melanina. Prima di procedere alla preparazione della confettura è bene prestare cura nel procurarsi fragole fresche possibilmente di stagione. Se siete fortunati di aver la possibilità di raccogliere le fragole di bosco dovete sapere che queste, seppur più piccole, hanno un aroma decisamente più delicato e raffinato, oltre a non aver subito alcun trattamento chimico.

Il periodo ideale per preparare la confettura di fragole è certamente la primavera, momento in cui la fragola giunge alla fase di maturazione. Ora non mi resta che elencarvi ingredienti e la procedura per la preparazione di come la farei oggi. Nella mia alimentazione ho cambiato molte cose e fra queste ci sono gli zuccheri. Qui ho provato ad usare lo zucchero di cocco.

Solo utilizzando fragole di qualità potrete dare vita a una confettura squisita e bella da vedere. Una confettura versatile, persino più di quella a base di more, frutti di bosco, pesca etc. La confettura di fragole, infatti, può essere utilizzata come spalmabile, magari su una fetta di pane imburrato. In questo modo funge da protagonista di una merenda deliziosa e salutare.

Ovviamente questa confettura (erroneamente definita marmellata di fragole) può essere utilizzata anche per ricette più complesse. Nelle cheesecake funge da guarnizione, nelle crostate viene usata come farcitura, mentre nelle torte a base di pan di Spagna è un elemento decorativo.

Confettura di fragole

Gli altri ingredienti della confettura di fragole

La confettura di fragole che vi presento qui offre qualche elemento di novità, per esempio contiene zucchero di cocco al posto del normale zucchero di canna. Perché questa scelta? Semplice, lo zucchero di cocco non si limita ad addolcire la confettura ma apporta – benché in forma velata – le note aromatiche e fresche del cocco. Certo è anche abbastanza calorico, ma vi assicuro che merita di essere utilizzato in questa e in tante altre ricette.

La lista degli ingredienti contiene inoltre lo zenzero, una spezia tra le più apprezzate in assoluto che si caratterizza per il sapore pungente ma intenso, rispettoso delle specificità degli altri ingredienti. Ovviamente lo zenzero va utilizzato con parsimonia, pena la preparazione di una confettura sbilanciata e meno dolce di quanto ci si debba aspettare.

Per inciso lo zenzero è ricco di sostanze benefiche, alcune delle quali esercitano una funzione antiossidante e antinfiammatoria.

Confettura di fragole o marmellata di fragole? Facciamo chiarezza

La confettura di fragole è nota ai più come marmellata di fragole. Questa discrasia nasce dal senso comune, che tende a considerare i due termini come sinonimi. In realtà indicano due preparazioni diverse. Nelle confetture si fa riferimento alle preparazioni con frutta qualsiasi, mentre quando si parla di marmellate ci si riferisce alle versioni con agrumi come arance, limone e mandarino.

Il processo di preparazione, tuttavia, è sostanzialmente lo stesso. A cambiare è la quantità di zucchero, che va modulata anche in base alla naturale dolcezza del frutto. Per esempio le marmellate richiedono mediamente più zucchero, in quanto presentano un grado di asprezza superiore. Alcune confetture realizzate con frutta zuccherina, ad esempio di mela, richiedono una quantità di zucchero inferiore. Fate però attenzione a non scendere sotto il livello di guardia: le confetture con pochissimo zucchero vengono classificate come “composte”.

Alcuni utilizzano il termine “confettura” per indicare una sotto-tipologia particolare, ovvero le confetture-marmellate che contengono i pezzettoni di frutta. Come avrete già capito si tratta di un uso improprio del termine.

FAQ sulla confettura di fragole

Qual è la differenza tra la confettura e la marmellata?

La differenza principale tra confettura e marmellata risiede negli ingredienti: la confettura è fatta con la polpa o con la purea di qualsiasi tipo di frutta, mentre la marmellata si riferisce specificamente a un prodotto realizzato con agrumi, come arance o limoni.

Come si addensa la confettura di fragole?

La confettura di fragole può essere addensata con la pectina, una sostanza naturale presente nella frutta. Durante la cottura lo zucchero e l’acido citrico delle fragole, reagendo alla pectina, favoriscono la gelificazione.

Perché la confettura di fragole diventa scura?

La confettura di fragole può diventare scura per diversi motivi. La causa principale è l’ossidazione che si verifica quando la confettura viene esposta all’aria. Inoltre, una cottura prolungata, o a temperature troppo elevate, può caramellare gli zuccheri conferendo una tonalità più scura. Anche la qualità delle fragole influisce sul colore finale.

A cosa fa bene la confettura di fragole?

La confettura di fragole apporta benefici grazie al contenuto di vitamine e antiossidanti presenti nelle fragole. È una fonte di vitamina C (che supporta il sistema immunitario) e di antiossidanti come le antocianine, che combattono i radicali liberi.

Ricette di confetture ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (2 Recensioni)
Riproduzione riservata

1 commento su “Confettura di fragole: la ricetta della nonna adatta a tutti

  • Lun 20 Mar 2023 | Lidia ha detto:

    Buongiorno ….scusate ( quanto miele)negli ingredienti non si parla di miele,mentre nella preparazione cè questo ingrediente..

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Confettura di pesche senza zucchero

Confettura di pesche senza zucchero, buona e fatta...

I tanti usi della confettura di pesche senza zucchero La confettura di pesche senza zucchero può essere utilizzata come qualsiasi altra confettura. Può essere spalmata sulle fette biscottate, sui...

Fagiolini sott’olio

Fagiolini sott’olio, una conserva semplice ma molto utile

Come utilizzare i fagiolini sott'olio I fagiolini sott’olio sono ottimi consumati da soli, come snack salato e saporito sui generis. Sono perfetti anche accompagnati con un po’ di pane, tuttavia...

Mostarda di clementine

Mostarda di clementine, una conserva dolce e aromatica

I tanti usi della mostarda di clementine La mostarda di clementine è una mostarda fatta in casa a base di frutta, che vanta numerosi usi in cucina. Può essere consumata come spuntino, soprattutto...