bg header
logo_print

Involtini di melanzane con pesce spada, dei bocconcini unici

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

involtini di melanzane con pesce spada
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette a basso contenuto di nichel
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 10 min
cottura
Cottura: 15 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
4/5 (1 Recensione)

Le bontà che si mangiano in un sol boccone!

Oggi prepariamo gli involtini di melanzane con pesce spada, delizie monoporzione facili da preparare e ricchi di gusto. Abbiamo pensato a tutti coloro che non hanno fantasia a sufficienza per piatti a base di pesce originali…perché, lo sappiamo, il pesce non è in effetti il massimo quanto a versatilità…ed è difficile farlo mangiare ai bambini, a dispetto della sua importanza in termini nutrizionali.

Collocato tra i primi posti della piramide alimentare, il pesce è ricco di vitamine e di sali minerali. Il pesce spada, in particolare, è una miniera di omega 3, acidi grassi polinsaturi che concorrono ad abbassare i livelli di trigliceridi e colesterolo cattivo LDL nel sangue, contribuendo, di contro, all’aumento del colesterolo buono HDL. Gli omega 3 abbondano in questo secondo piatto. Questi sono irrinunciabili in quanto utili per il buon funzionamento del cuore e del sistema immunitario.

Ricetta involtini di melanzane

Preparazione involtini di melanzane

  • Preriscaldate il forno a 200 gradi.
  • Lavate e e tagliate a fette sottili le melanzane, poi mettetele in uno scolapasta, cospargetele di sale grosso e lasciatele riposare per circa 30 minuti.
  • Questa operazione serve per far perdere all’ortaggio l’acqua amarognola. In seguito, sciacquatele e grigliatele.
  • Se non ve lo fa il pescivendolo, affettate il pesce spada in maniera più sottile che potete.
  • Togliete la pelle e cercate di dare a tutti i pezzi una forma rettangolare.
  • Potrete tritare gli scarti di questa operazione insieme ai capperi, alle acciughe e al timo.
  • Ammorbidite il tutto con un goccio d’olio.
  • Disponete una fetta di melanzana, sopra una fettina di pesce spada e cospargete con il trito. Arrotolate e chiudete con uno stuzzicadenti.
  • Disponete gli involtini di melanzane con pesce spada su una teglia ricoperta da carta forno.
  • Infornate e cuocete per circa 15 minuti. Si possono mangiare appena sfornati, ma sono ottimi bocconcini anche freddi!

Ingredienti involtini di melanzane

  • 300 gr. di pesce spada
  • 2 melanzane oblunghe
  • 1 cucchiaio di capperi
  • qualche acciuga
  • 1 cucchiaio di timo tritato
  • q. b. di olio extravergine di oliva
  • q. b. di sale.

Melanzane e pesce spada, una combinazione che sa di mediterraneo

La combinazione che abbiamo voluto portare in scena in questa ricetta degli involtini di melanzane è quella tra pesce spada e melanzane: certo, non inventiamo nulla, visto e considerato che questo accostamento è quello alla base della tradizione siciliana, che ha dato i natali alle casarecce con pesce spada e melanzane, ricetta della gastronoma siciliana che sposa i sapori della terra e del mare.

L’idea alla base di questo secondo di pesce deriva anche dalla consistenza dei due ingredienti che si compensano in maniera perfetta: il pesce spada è infatti di per sé molto consistente e compatto, mentre la melanzana è ricca d’acqua e succulenta, quindi va abbinata per garantire maggiore morbidezza e cremosità a questo antipasto, o secondo piatto da portata.

Gli involtini di melanzane con pesce spada si mangiano in sol boccone!

Oltre ad essere apprezzabili dal punto di vista nutrizionale e ricercati a livello di gusto, i nostri involtini di pesce spada e melanzane sono caratterizzati dalla loro presentazione: essi si gustano in un solo boccone! Strano ma vero anche i bambini amano tantissimo questo piatto…vi consigliamo di prepararne un po’ di più perché il bis sarà inevitabile!

I nostri involtini di pesce sono davvero il massimo…Se non li avete mai provati e amate questi alimenti, è decisamente arrivato il momento di portare in tavola questa pietanza e di gioire di ogni sua singola proprietà organolettica e nutrizionale. Ecco tutto quello che dovreste sapere a riguardo. Seguita la nostra lista degli ingredienti e le seguenti modalità di preparazione.

Le melanzane perfette per gli involtini

Esistono svariate tipologie di melanzane, ciascuna delle quali vanta una consistenza e un sapore diversi, quindi si rivela adatta per un tipo di preparazione piuttosto che per un’altra. Negli involtini di melanzane vi consiglio di utilizzare la melanzana ovale viola, che è la più diffusa in Italia. Si contraddistingue per le dimensioni importanti, per la buccia viola e per la polpa biancastra. Il sapore tende al dolce, il ché la rende perfetta per tutta una serie di preparazioni. L’unico difetto consiste nell’abbondanza di solanina e di liquido di vegetazione, che può essere “spurgato” mediante l’aggiunta di sale.

L’ovale bianca, esattamente come le altre varietà, è nutriente. A fronte di un apporto calorico molto basso, regala molte vitamine e sali minerali. Inoltre è ricca di antocianine, che sono presenti nella buccia e in misura minore nella polpa. Le antocianine sono importanti per l’organismo in quanto esercitano una funzione antiossidante, dunque riducono le probabilità di contrarre il cancro, rallentando allo stesso tempo l’invecchiamento cellulare.

Tutta la bontà dei capperi negli involtini di melanzane

Gli involtini di melanzane e pesce spada sono squisiti ma semplici, infatti si compongono di soli tre stati. Uno di questi è formato dai capperi, dalle acciughe e dal timo, dai quali si ricava un trito da adagiare sulle fette di pesce spada. I capperi aggiungono sapidità e gusto, ma anche un tocco di colore. Inoltre fanno bene alla salute, infatti contengono grandi dosi di potassio, una sostanza che fa bene alla pressione del sangue e interviene in molti processi metabolici.

L’unico difetto dei capperi è l’abbondanza di sale, che può rappresentare un problema per gli ipertesi. Il problema si acuisce se vengono conservati sotto sale. In questo caso è necessario sottoporre i capperi a lunghi risciacqui.

I capperi si abbinano alla perfezione con le acciughe, come dimostra la frequenza con cui questo binomio si presenta nella pizza. Inoltre, le acciughe aggiungono un carattere ittico, che si somma a quello del pesce spada.

Quali aromi usare per gli involtini di melanzane?

Il valore della semplicità degli involtini di melanzane è dovuto anche alla scelta degli aromi, che appare minimale. Di base si utilizza il solo timo, che come abbiamo visto viene unito alle acciughe ai capperi in un trito colorato e saporito.

Il timo è un’erba aromatica particolare, che da un lato replica i sentori delle altre erbe mediterranee e dall’altro propone note sorprendenti, che ricordano il limone. E’ anche salutare in quanto è antibatterica, antisettica e funzionale alla guarigione dalle affezioni respiratorie. Non stupisce come il timo venga visto anche come una risorsa per la medicina naturale, essendo impiegato per infusi, decotti e impacchi.

Potreste avvertire la necessità di aromatizzare di più gli involtini. In questo caso quali spezie o erbe è opportuno utilizzare? Vi consiglio il basilico e il rosmarino, due alimenti tipicamente mediterranei che si sposano bene con il sapore corposo della melanzana. Al limite può essere impiegata anche la menta, che però tende a coprire un po’ gli ingredienti, pur conferendo un carattere decisamente fresco.

FAQ sugli involtini di melanzane

Come cucinare le melanzane per i bambini?

Convincere i bambini a mangiare le melanzane è davvero arduo. L’unica soluzione è preparare piatti non solo buoni, ma anche “belli”, proprio come gli involtini di melanzane e pesce spada.

In che modo si possono fare le melanzane?

Le melanzane sono molto versatili in quanto si adattano a qualsiasi metodo di cottura: al vapore, in padella o con la frittura al forno. In questo caso le melanzane vengono per prima cosa spurgate e poi cotte alla griglia. Ovviamente devono essere tagliate a fette molto sottili.

Come si fa a capire se le melanzane sono cotte?

Dipende dal metodo di cottura. In genere, a segnalare l’avvenuta cottura delle fette di melanzane è un totale cambio di consistenza, che diventa più morbida. Stesso discorso per il colore, che si fa più acceso.

Ricette di involtini ne abbiamo? Certo che si!

4/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Brandade de Morue à la Nimoise

Brandade de Morue à la Nimoise: lo snack...

Tutto il sapore del baccalà Il protagonista di questa ricetta è il baccalà, che qui viene sottoposto a un trattamento particolare. Tanto per cominciare viene dissalato, ossia viene lasciato in...

Aperitivo con arancia

Aperitivo con arancia, un’idea creativa per i buffet...

Aperol, una bevanda leggendaria L’elemento più caratteristico della ricetta dell'aperitivo con arancia è l’Aperol. Siamo parlando di una bevanda molto conosciuta, che ha attraversato oltre un...

Gazpacho di pesche (

Gazpacho di pesche, una ricetta dolce e aromatica

Quale pesche utilizzare per questo gazpacho? Per questo particolare gazpacho di pesche vi consiglio di utilizzare le pesche gialle. Sono le pesche più dolci, e quindi in grado di spiccare in mezzo...