bg header
logo_print

Merluzzo alle spezie, un secondo di pesce per l’estate

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Merluzzo alle spezie
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (3 Recensioni)

Merluzzo alle spezie, un piatto leggero e saporito

Il merluzzo alle spezie è il classico secondo di pesce semplice da realizzare e che rende molto. Si tratta infatti di cuocere il merluzzo su una base di aglio, cipolla, patate e pomodori, in maniera del tutto simile a quanto accade in alcune ricette del sud Italia (ad esempio il pesce spada “alla ghiotta”). Ovviamente dovrete scegliere solo materie prime di qualità, dunque fatevi dare il miglior merluzzo dalla vostra pescheria di fiducia. A proposito di merluzzo, stiamo parlando di uno dei pesci più comuni e allo stesso tempo pregiati, simbolo della migliore cucina ittica.

Al di là del sapore di mare delicato, che si fa apprezzare da tutti, il merluzzo spicca per le proprietà nutrizionali. A fronte di un apporto calorico minimo, pari a 85 kcal per 100 grammi, fornisce solo l’1% di grassi. Per giunta sono grassi benefici, che fanno parte della categoria omega 3 e dunque impattano positivamente sulla salute del cuore. Nondimeno, il merluzzo è ricco di proteine e non fa rimpiangere le migliori carni rosse (considerate alimenti iperproteici). Non mancano poi le vitamine e i sali minerali. Il riferimento è alla vitamina D (una sostanza fondamentale per il sistema immunitario) e al fosforo, che sostiene la concentrazione e la memoria.

Ricetta merluzzo alle spezie

Preparazione merluzzo alle spezie

Per preparare il merluzzo alle spezie dovrete iniziare proprio dal merluzzo. Tagliate i filetti di merluzzo a pezzi non troppo piccoli, poi trasferiteli in una terrina, irrorate con il succo di limone e condite con un po’ di sale e di pepe. Infine avvolgete la terrina con la pellicola alimentare e fate riposare in frigo per 30 minuti circa.

Intanto pelate l’aglio, la cipolla e tritate per bene quest’ultima. Versate in una padella ampia un filo di olio extravergine di oliva. Inserite l’aglio, fatelo dorare e prelevatelo. Ora aggiungete la cipolla e le patate ben sbucciate tagliate a dadini. Rosolate il tutto per 2-3 minuti, poi unite i pomodorini fatti a spicchi.

Una volta che i pomodorini avranno rilasciato un po’ di succo, unite il pesce. Poi versate il vino bianco, fate sfumare a fiamma alta e integrate un po’ di paprika e di origano. Infine mettete il coperchio, lasciando un piccolo spiraglio, e abbassate la fiamma per completare la cottura.

Il piatto è pronto per essere servito. Se invece volete conservarlo, ponete il merluzzo in un piatto coperto con la pellicola alimentare e trasferitelo in frigorifero. In questo modo il piatto si conserva al massimo due giorni.

Ingredienti merluzzo alle spezie

  • 700 gr. di filetti di merluzzo
  • 400 gr. di pomodorini
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio di aglio
  • 2 patate medie
  • q. b. di limone
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • 2 cucchiaini di paprika in polvere
  • 1 cucchiaino di origano
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • q. b. di sale e di pepe.

Quali pomodori utilizzare per il merluzzo alle spezie?

La ricetta del merluzzo alle spezie si fregia del contributo dei pomodori. Questi vengono aggiunti quando la cipolla è ormai ben rosolata, poco prima del merluzzo stesso. Andrebbero utilizzati dei pomodorini, dunque una varietà non molto abbondante di succhi. Lo scopo, infatti, è di insaporire e “colorare” il merluzzo, senza annegarlo in una salsa al pomodoro. Nello specifico, quali pomodorini andrebbero utilizzati? Vi è quasi l’imbarazzo della scelta se si considera l’abbondanza dell’agroalimentare italiano. Vi consiglio in particolare i pomodori del Piennolo e i datterini. I primi restituiscono un sapore più acidulo e intenso, mentre i datterini hanno un sapore più dolce e delicato.

Al di là della varietà, i pomodorini offrono molto dal punto di vista nutrizionale. Come tutti i pomodori sono ricchi di vitamina C, utile per il sistema immunitario e per l’assorbimento del ferro. Inoltre contengono la vitamina A, che giova alla vista. Infine non mancano i sali minerali, come il potassio, e sostanze antiossidanti che rallentano l’invecchiamento e aiutano a prevenire il cancro. Il riferimento è soprattutto alla luteine e al licopene, che sono responsabili del colore rosso. Queste sostanze, va detto, si annidano soprattutto sulla buccia. Per quanto concerne l’apporto calorico siamo su livelli molto bassi, pari a 30 kcal per 100 grammi.

Quali spezie usare per questo piatto di pesce?

La ricetta del merluzzo fa un utilizzo molto prudente delle spezie. Certo se ne utilizzano più d’una, ma in quantità tutto sommato contenute. Troviamo l’aglio, che viene prelevato quasi subito per trasmettere i suoi gradevoli sentori senza appesantire stomaco e alito. Troviamo anche l’origano e il pepe, che aggiungono un tocco di vivacità. Infine ottimo è anche l’apporto della paprika, che a seconda della varietà conferisce dolcezza e piccantezza. La paprika agisce anche come colorante, un po’ come farebbe lo zafferano.

Merluzzo alle spezie

Tutti questi aromi incidono anche sullo spessore nutrizionale del piatto, d’altronde sono ricchi di nutrienti, come le vitamine, i sali minerali e gli antiossidanti. Andrebbero tuttavia utilizzati con parsimonia, visto che sono in grado di coprire gli altri alimenti. Proprio per questo vi consiglio di aggiungere la paprika con moderazione, visto che è la spezia più potente tra quelle chiamate in causa per questa ricetta.

Come cuocere e conservare il merluzzo alle spezie?

La ricetta del merluzzo alle spezie è molto semplice. Si inizia facendo aromatizzare un po’ di olio con l’aglio, poi si soffrigge la cipolla, si aggiungono le patate e i pomodorini. Infine si sfuma un po’ e si integra il merluzzo tagliato a cubetti di medie dimensioni, portandolo a cottura. L’unico elemento di difficoltà risiede nelle tempistiche, infatti il merluzzo va aggiunto in un momento preciso, ovvero quando i pomodorini hanno cominciato a rilasciare i propri succhi. Se si procede diversamente, i pomodori risulteranno troppo coriacei.

Una volta completato il piatto, vi consiglio di servirlo subito. Tuttavia, potete anche conservarlo. In questo caso ponetelo su un piatto e coprite il tutto con la pellicola alimentare. Il merluzzo così “trattato” va conservato in frigo e dura per circa 2 giorni.

Ricette di pesce ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (3 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Insalata con arrosto di alce

Insalata con arrosto di alce, un secondo intenso...

Cosa sapere sulla carne di alce La ricetta dell'insalata con arrosto di alce ci permette di spendere qualche parola sulla carne di alce, così poco diffusa dalle nostre parti eppure così buona. Il...

Hamburger di verdure grigliate

Hamburger di verdure grigliate, un’alternativa vegetariana

Quali verdure usare per questo tipo di hamburger? L’hamburger di verdure grigliate si basa proprio su questi ultimi ingredienti per dare vita ad un secondo piatto davvero gustoso. Quali verdure è...

Lumache fritte

Lumache fritte, un finger food per stupire

Una panatura semplice ma efficace E’ proprio la panatura a qualificare come facile questa ricetta con lumache fritte. La impanatura è formata da farina, uova sbattute con sale e pepe,...