bg header
logo_print

Orata al forno con salsa al pistacchio: un secondo gourmet

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Orata con salsa al pistacchio
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 30 min
cottura
Cottura: 2 ore 15 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
Array
5/5 (17 Recensioni)

Orata al forno con salsa al pistacchio: semplicità e sapori unici!

Se siete alla ricerca di un secondo piatto semplice ma raffinato, siete capitati sulla ricetta giusta: quella dell’Orata con salsa al pistacchio! È l’ideale per chi desidera preparare una portata semplice ma di grande effetto. Infatti, questo piatto è abbastanza facile da realizzare: non richiede troppo tempo ai fornelli né la conoscenza di tecniche di particolare difficoltà. Tuttavia, il risultato è sempre ottimo, sia per quanto riguarda il gusto che l’aspetto estetico.

Il successo di questa ricetta non sta quindi nella complessità della sua preparazione, ma bensì nella qualità e nella freschezza dei suoi ingredienti, che devono rappresentare al meglio la genuinità della tradizione culinaria mediterranea. Il sapore dell’orata con salsa al pistacchio è inconfondibile e non ci possiamo lamentare neanche per quanto riguarda il valore nutrizionale. Con queste golose e interessanti premesse, cos’altro dovreste sapere prima di preparare questo secondo?

Ricetta orata al forno

Preparazione orata al forno

  • Tagliate a spicchi i pomodorini datterini. Salate e lasciate spurgare l’acqua. Asciugate, spolverizzate con lo zucchero, l’aglio e infornate il tutto a 140° C per circa 2 ore. Dovranno risultare leggermente abbrustoliti ma non secchi.
  • Pulite i filetti di orata da ogni traccia di sporco, rimuovendo ogni eventuale lisca rimasta.
  • Poi impanate il lato superiore con il pan grattato. Infornate quindi a 190° C in forno ventilato per circa 10-15 minuti.
  • Con l’aiuto di un setaccio fate passare la ricotta in modo da ottenere una consistenza cremosa. In seguito tritate grossolanamente il pistacchio, unitelo alla ricotta e frullate il tutto con un mixer.
  • Una volta sfornata l’orata, impiattatela ponendola al centro del piatto e guarnendola con la crema di pistacchi, i pomodorini e qualche foglia di basilico.
  • Infine, decorate a piacere e servite.

Ingredienti orata al forno

  • 4 filetti di orata
  • 150 gr. di pan grattato
  • 200 gr. di pomodorini datterini
  • 90 gr. di pistacchi
  • 200 gr. di ricotta
  • q. b. di zucchero a velo
  • qualche foglia di basilico
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • q. b. di sale

La bontà e il nutrimento in un unico boccone!

L’orata (che deve essere naturalmente fresca, lucida e preferibilmente non d’allevamento) è uno dei pesci più nobili e pregiati del pescato italiano. Questo tipo di pesce ha un sapore delicato, inoltre le sue carni (bianche e magre) sono ricche di proteine, omega 3 e sali minerali. L’orata è consigliata nelle diete ipocaloriche e per chi soffre di malattie di natura dismetabolica (come il diabete). Proprio per questo l’orata al forno con salsa al pistacchio ha molte più peculiarità di quanto si possa pensare, che vanno ben oltre il semplice gusto!

L’importante è non accedere nella cottura, per non perdere la succosità del pesce e delle sue importanti proprietà nutritive… Per quanto riguarda l’orata con salsa al pistacchio, è ovvio che anche quest’ultimo è un ingrediente che fa la differenza, specie se si tratta di quello di Bronte D.O.P.. Infatti, il pistacchio è un alimento dalle eccezionali qualità organolettiche e non solo: è anche ricco di sali minerali e sostanze antiossidanti; è un ottimo alleato per la salute degli occhi e per prevenire i disturbi cardiovascolari.

Orata con salsa al pistacchio

Il vero sapore mediterraneo nell’orata al forno con salsa al pistacchio

L’orata al forno con salsa al pistacchio è dunque un piatto sano e davvero prelibato! In più, dobbiamo considerare che, nonostante la semplicità di preparazione, l’orata con salsa al pistacchio è un secondo strutturato, complesso e in grado di rappresentare appieno l’equilibrio della tradizione culinaria mediterranea. La consistenza morbida e succosa del pesce è bilanciata dalla croccante e tipica consistenza del pistacchio che, con il suo gusto vagamente dolce e resinoso, esalta perfettamente il sapore del mare dell’orata…

L’accostamento dei colori e dei profumi appaga l’occhio e stimola l’appetito, rendendo la consumazione dell’orata con salsa al pistacchio un’esperienza organolettica assolutamente deliziosa e coinvolgente. Insomma, anche oggi vi ho proposto un secondo leggero, veloce e prelibato, che racchiude in sé tutto il meglio del nostro territorio e che porta in tavola dei particolari e indimenticabili sapori mediterranei da provare al più presto!

Una salsa di pistacchio davvero speciale

Il vero punto di forza di questo secondo a base di orata al forno è la salsa di pistacchio che funge da condimento. E’ una salsa fuori dal comune, dal sapore aromatico e delicato allo stesso tempo. La salsa è realizzata con la ricotta e il pistacchio, che vengono setacciati e tritati per ottenere un composto granuloso e denso, capace di conferire al pesce un carattere decisamente gourmet.

Vi consiglio di utilizzare pistacchio di qualità, magari non troppo salato, in modo da non neutralizzare il sapore dolce della ricotta. Per quanto concerne quest’ultima puntate su quella artigianale, che si caratterizza per una cremosità unica e per le note di latte molto marcate.

La salsa al pistacchio e alla ricotta è tutt’altro che dietetica, la “colpa” non è della ricotta, che dal canto suo apporta solo 170-200 kcal per 100 grammi, ma del pistacchio, che viaggia sopra le 700 kcal.

Una panatura classica per l’orata al forno con salsa al pistacchio

L’orata al forno si presta ad una vasta gamma di ricette, ma nella maggior parte dei casi viene arricchita con una panatura. In questo caso ne consiglio una molto leggera a base di pangrattato e nient’altro. Il pangrattato è più che sufficiente per conferire ai filetti una texture irregolare e una consistenza vagamente croccante.

Per il resto, a mo’ di contorno, troviamo dei deliziosi pomodorini confit. Questi vengono cotti al forno insieme allo zucchero in modo da acquisire una morbidezza e un sapore unico. Ci tengo a precisare che rispetto alla ricetta tradizionale dei confit, il sapore è più vivace, in quanto viene valorizzato dalla presenza dell’aglio.

Come rendere questa orata al forno a prova di intolleranze

Di base la ricetta dell’orata al forno con salsa al pistacchio è off limits sia per i celiaci che per gli intolleranti al lattosio. I celiaci trovano un ostacolo nel pangrattato, che è in genere realizzato con il pane, che è solitamente ricco di glutine. Gli intolleranti al lattosio, invece, vedono un problema nella ricotta.

La soluzione è però a portata di mano, basta effettuare le dovute sostituzioni. Potreste utilizzare del pane realizzato con farina di riso e farina di mais, che replicano bene il sapore del pane normale, sebbene possono peccare un po’ sulla consistenza. Potreste utilizzare anche tipi di pane con farine più efficaci, come la farina di grano saraceno, di fonio e di sorgo.

Gli intolleranti al lattosio, infine, potrebbero utilizzare la ricotta delattosata. Il processo di rimozione del lattosio non è chimico né artificioso, anzi si limita all’aggiunta dell’enzima lattasi nel latte. Il sapore è in genere fedele alla normale ricotta, anche se potreste avvertire una nota leggermente più dolce.

FAQ sull’orata al forno con salsa al pistacchio

A cosa fa bene l’orata?

L’orata è ricca di nutrienti benefici come gli omega tre, che giovano al cuore e alla circolazione. Stesso discorso per il calcio, che fa bene alle ossa, e per il fosforo, che fa bene alle funzioni cognitive. L’orata è anche un pesce proteico e non molto calorico.

Quanto costa 1 kg di orata?

L’orata è un pesce squisito, versatile e nutriente, ciononostante è considerato un pesce povero. Da qui scaturisce il suo prezzo abbastanza limitato, che si aggira sui 10-15 euro al kg.

Chi ha il colesterolo alto può mangiare l’orata?

Si, l’orata può essere consumata da chi soffre di colesterolo, d’altronde non solo ne è privo, ma aiuta a regolarizzarlo grazie al contenuto massiccio di acidi grassi omega tre.

Come si chiama il pesce che assomiglia all’orata?

Il pesce che assomiglia di più all’orata è il dentice. Questo pesce, noto anche come pagro, ha un corpo allungato con una macchia nera sulle pinne pettorali e varia nel colore dal rosso al rosa. L’orata, invece, ha un corpo più alto e compresso lateralmente, inoltre è di colore argento con una fascia dorata tra gli occhi. Entrambi vivono nel Mediterraneo, ma il dentice preferisce fondali rocciosi mentre l’orata si trova in acque poco profonde e sabbiose.

Ricette con l’orata ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (17 Recensioni)
Riproduzione riservata

1 commento su “Orata al forno con salsa al pistacchio: un secondo gourmet

  • Lun 25 Feb 2013 | Elisa Caimi ha detto:

    Orate e pistacchi… io ti adorooooo <3 <3 Mamma che delizia, amica mia. Questa ricetta è strepitosa per davvero <3 <3

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Lumache fritte

Lumache fritte, un finger food per stupire

Una panatura semplice ma efficace E’ proprio la panatura a qualificare come facile questa ricetta con lumache fritte. La impanatura è formata da farina, uova sbattute con sale e pepe,...

Hamburger di quinoa e melanzane

Hamburger di quinoa e melanzane, una delizia 100%...

Uno sguardo alla quinoa La quinoa è la vera protagonista di questa sfiziosa ricetta. Occupa un posto d’onore negli hamburger di melanzane, adatti anche ai celiaci o a chi manifesta una marcata...

Hamburger di manzo con friggitelli

Hamburger di manzo con friggitelli, un secondo delizioso

Cosa sono i friggitelli? Gli hamburger di manzo e friggitelli sono di norma una ricetta semplice, in quanto a variare non è il procedimento bensì gli ingredienti. Per l’occasione ho deciso di...