Cheesecake con le ciliegie, un dolce anglosassone

Cheesecake con le ciliegie
Stampa

Cheesecake senza cottura con le ciliegie, un dessert perfetto

La cheesecake con le ciliegie è una variante leggermente diversa dalle classiche cheesecake. All’apparenza rispetta tutti i canoni standard, ma nasconde una farcia più complessa, realizzata con un formaggio-yogurt particolare (lo Skyr) e con il miele al posto dello zucchero. La base è la stessa di sempre, dunque realizzata con i biscotti secchi e con il burro. I biscotti, all’occorrenza, possono essere senza glutine, se soffrite di celiachia o di qualche disturbo dell’assorbimento. Il burro dovrebbe essere chiarificato, che rispetto a quello “normale” è privo di caseina. Ciò comporta un sapore meno intenso, in grado di interferire poco con quello dei biscotti. Inoltre, reagisce meglio sia alle temperature elevate che a quelle basse. Di base è più grasso, almeno considerando i classici 100 grammi.

Va detto, però, che il burro chiarificato rende di più, dunque richiede dosi più contenute. Per quanto concerne il procedimento in sé non vi è niente di nuovo, infatti i biscotti vanno tritati e mescolati al burro fuso. Con il composto che se ne ricava va formata la base, da livellare con una spatola. Poi si fa riposare in frigorifero per una mezz’ora et voilà, il gioco è fatto.

Il contributo dello Skyr

Tra i pochi elementi di diversità di questa cheesecake con le ciliegie spicca la farcia. Dall’esterno assomiglia a una classica farcia da cheesecake, ma in realtà è realizzata con un ingrediente particolare, ossia lo Skyr. Si tratta tecnicamente di un formaggio preparato con il caglio. Tuttavia, consistenza, colore e valori nutrizionali sono quasi identici a quelli dello yogurt greco di tipo colato. Proprio per questo è poco calorico, ricco di proteine e soprattutto di calcio. Il sapore è leggermente acidulo, gradevole al palato e tutto sommato neutro, dunque spendibile sia nelle preparazioni dolci che in quelle salate.

Cheesecake con le ciliegie

Lo Skyr è un prodotto di origine islandese, che sta conquistando anche il mercato italiano grazie alla lungimiranza di Exquisa, che ha importato la ricetta originale, adattandola al meglio con il gusto mediterraneo. Con questo prodotto Exquisa dimostra ancora una volta la volontà di intercettare e di anticipare le esigenze dei consumatori. Lo Skyr di norma contiene lattosio, dunque, se non riuscite a digerire il lattosio, abbiate cura di sostituirlo con un formaggio realizzato con latte delattosato. La stessa Exquisa propone un’ampia scelta di prodotti a riguardo. Un altro elemento particolare della farcia è il miele, che sostituisce lo zucchero. Una scelta che premia il gusto e la salute. D’altronde il miele è ricco di vitamine, sali minerali e antiossidanti. Questi ultimi, come sicuramente già saprete, agiscono in funzione anti-tumorale in quanto contrastano i radicali liberi.

Una deliziosa copertura

Tra i pregi di questa cheesecake con le ciliegie spicca la copertura. Questa è tutto sommato classica in quanto è realizzata con le ciliegie. In particolare, le ciliegie vanno opportunamente denocciolate e cotte con acqua e zucchero in modo da creare una deliziosa glassa. Abbiate comunque cura di conservare alcune ciliegie per la guarnizione finale, in cui possono essere poste anche intere.

Le ciliegie sono tra i pochi alimenti che piacciono sempre, ma che sono allo stesso tempo salutari. Abbondano di vitamina C e di sali minerali, come il potassio, il magnesio, il ferro e il fosforo. L’apporto calorico non è affatto alto e si attesta sulle 63 kcal per 100 grammi. Inoltre sono prive di grassi e ricche di fruttosio. Ciononostante hanno un indice glicemico molto basso, proprio per questo possono essere consumate senza alcun timore dai diabetici. Purtroppo, però, contengono anche nichel, dunque se soffrite di questo tipo di intolleranza dovete sostituirle con un altro frutto.

Ecco la ricetta della cheesecake senza cottura con le ciliegie:

Ingredienti per 4 persone:

Per la base:

  • 200 gr. di biscotti secchi consentiti,
  • 100 gr. di burro chiarificato.

Per la crema:

  • 150 gr. di Skyr di Exquisa,
  • 250 gr. di panna fresca,
  • 10 gr. di colla di pesce,
  • 40 ml. di miele,
  • succo di mezzo limone.

Per la copertura:

  • 400 gr. di ciliegie,
  • 60 gr. di zucchero,
  • 1 cucchiaio di succo di limone,
  • 10 gr. di amido di mais,
  • 35 ml. di acqua.

Preparazione:

Per la preparazione della cheesecake con le ciliegie iniziate occupandovi della base. Ungete con il burro la carta da forno e usatela per coprire lo stampo. Ora tritate i biscotti e ammorbiditeli con il burro, per fare ciò mettete tutto in una ciotola. Mescolate con cura fino a quando non vi ritroverete con un composto abbastanza uniforme. Versate il composto nello stampo e distribuitelo per bene con una spatola. Poi trasferite lo stampo con la base nel frigo per circa 30 minuti. Intanto occupatevi della farcitura. Ammollate la colla di pesce in una soluzione con acqua e succo di limone per qualche minuto. Scaldate il composto a fiamma bassa in modo che la gelatina si sciolga completamente.

In una ciotola mescolate la panna e il miele, poi attendete 10 minuti. Montate il composto con le fruste elettriche e aggiungete lo Skyr e la colla di pesce, mescolando questa volta con una frusta manuale in modo molto delicato. Versate la crema così ricavata sulla base e riponete di nuovo lo stampo in frigo, dove rimarrà per 4 ore. Per quanto riguarda la copertura, procedete come segue. Denocciolate le ciliegie usando uno stecco di legno: vi basterà poggiare ogni singola ciliegia sulla bocca di una bottiglia e infilzarle con lo stecco. Questa semplice tecnica permette di conservare l’integrità del frutto.

Trasferite le ciliegie denocciolate in una pentola, poi unite lo zucchero e cuocete a fiamma media per 3-4 minuti. Ora amalgamate l’amido di mais con un po’ di acqua fredda e versate tutto nella pentola. Mescolate per bene e cuocete per 5 minuti dalla ripresa del bollore, ossia il tempo necessario per rendere il composto morbido, ma senza che la frutta vada incontro a disfacimento. Spegnete il fuoco e fate raffreddare. Trascorse le quattro ore in frigorifero, prendete la cheesecake e spalmate la copertura sulla farcia. Decorate con qualche ciliegia fresca e denocciolata. Infine, fate riposare la cheesecake con le ciliegie un’altra ora prima di servirla, un piccolo accorgimento per far aderire meglio la copertura e rendere più facile il taglio. Ora non vi resta che gustare la vostra delizia!

5/5 (484 Recensioni)
CONDIVIDI SU
Contenuto in collaborazione con Exquisa

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine da leggere attentamente! La raccomandazione è quella di controllate sempre gli ingredienti che utilizzate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Tutti gli alimenti devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Quando cucinate per un celiaco organizzatevi al meglio per evitare sia la contaminazione ambientale che quella crociata. Un fattore che in molti sottovalutano. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


21-06-2021
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print

TI POTREBBE INTERESSARE

Gelato di pesche e zafferano

Gelato di pesche e zafferano, un dessert speziato

Cosa ha di speciale il gelato di pesche e zafferano? Il gelato di pesche e zafferano con riso al salto vanigliato è un dessert molto particolare, che si distingue per una certa versatilità....

Torta Raffaello

Le migliori ricette senza glutine, ottimi piatti gluten-free

Un approfondimento sulla cucina gluten-free Le ricette senza glutine sono un mondo tutto da scoprire, adatte a chi ha ricevuto una diagnosi di celiachia da poco, e deve modificare in modo permanente...

Gelato di caju

Gelato di caju, una merenda dal gusto tropicale

Gelato di caju, un’esperienza insolita e gustosa Il gelato di caju è un gelato molto particolare. In primis, perché viene principalmente fatto in casa. D’altronde, nessuna gelateria ha ancora...

Cheesecake con lavanda e mirtilli

Cheesecake con lavanda e mirtilli, un dolce profumato

Cheesecake con lavanda e mirtilli, un’idea spettacolare La cheesecake con lavanda e mirtilli è una variante molto particolare del celebre dolce anglosassone. La differenza principale risiede...

Crostata festa della Bastiglia

Crostata festa della Bastiglia, un dolce per il...

Crostata festa della Bastiglia, un dolce per una rinomata ricorrenza francese La crostata festa della Bastiglia è esattamente ciò che suggerisce il nome, ossia un dolce per celebrare questa...

Dalgona Coffee

Dalgona Coffee, un dessert fuori dall’ordinario

Dalgona Coffe, una variante ai ceci Il Dalgona Coffee è una ricetta americana, ma non esattamente legata a particolari tradizioni in quanto diffusa solo di recente. Si tratta di un dessert molto...

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti