bg header
logo_print

Spezzatino di vitello con piselli, piatto rustico

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Spezzatino di vitello con piselli
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 00 ore 20 min
cottura
Cottura: 01 ore 10 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
Array
5/5 (7 Recensioni)

Uno spezzatino di vitello davvero unico

Lo spezzatino di vitello con i piselli è un classico secondo piatto della nostra cucina italiana che riconcilia con la tradizione. La ricetta dello spezzatino di vitello è realizzata con ingredienti semplici, reperibili e capaci di dar vita ad un piatto gustoso e leggero. Cucinare lo spezzatino di vitello è alla portata di tutti.

Il protagonista è ovviamente la carne di vitello, una delle carni più consumate per il suo gusto e la sua morbidezza. Gode anche di buone proprietà nutrizionali. In primis non è molto calorica, infatti si attesta sulle 173 kcal per 100 grammi. Inoltre è ricca di proteine, che rappresentano il 20% della sua struttura.

I grassi sono presenti, ma in misura piuttosto equilibrata e in base al taglio di carne scelto. Buono è anche l’apporto di vitamine e sali minerali, il riferimento è alle vitamine del gruppo B, tra cui la vitamina B12, ma anche al magnesio, al calcio, al potassio, allo zinco e al ferro.

Ricetta per lo spezzatino di vitello con patate e piselli

Preparazione spezzatino di vitello con piselli

Come fare lo spezzatino di carne con piselli e patate?

  • Per la preparazione della ricetta spezzatino di vitello in umido con patate e piselli iniziate ricavando un trito dalla cipolla, dal sedano e dalla carota.
  • Poi imbiondite il trito di verdure in una padella con 4 cucchiai di olio extravergine di oliva.
  • Riducete la polpa a bocconcini di carne il più possibile regolari, copriteli con la farina e rosolateli per 10 minuti, girandoli due o tre volte.
  • Ora unite la foglia di alloro, qualche fogliolina di salvia e sfumate a fiamma alta con il vino bianco.

Lo spezzatino quanto deve cuocere?

  • Continuate la cottura abbassando la fiamma, fino a quando la carne si sarà leggermente rosolata su ogni lato.
  • Intanto sbucciate le patate e fatele a dadini, poi aggiungetele alla carne e unite anche i piselli.
  • Infine versate il brodo vegetale fino a coprire il tutto e cuocete per circa 50 minuti.
  • A questo punto unite la passata di pomodoro e cuocete per altri 10 minuti.
  • Concludete condendo con il trito di prezzemolo e regolando con un po’ di sale.
  • Servite i bocconcini di vitello in umido con patate e piselli e buon appetito.

Ingredienti spezzatino di vitello con piselli

  • 450 gr. di polpa di vitello
  • 300 gr. di passata di pomodoro
  • 300 gr. di patate
  • 200 gr. di pisellini
  • 250 ml. di brodo vegetale
  • mix per soffritto (carota sedano e cipolla)
  • 1 foglia di alloro e qualche fogliolina di salvia
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • 1 manciata di prezzemolo
  • q. b. di farina di riso
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • q. b. di sale.

Spezzatino di carne con patate e piselli, una ricetta che valorizza carne e verdure

In occasione di questo spezzatino di vitello con piselli e patate la carne va tagliata a bocconcini, passata nella farina, rosolata e sfumata con il vino bianco. Poi va arricchita con le patate e il brodo vegetale.

Per ultimo si aggiunge la polpa di pomodoro e si cuoce a fiamma bassa per qualche altro minuto per favorire una completa commistione dei sapori. In questa ricetta dello spezzatino con piselli non mancano nemmeno i piselli, degli ortaggi molto apprezzati quando si parla di piatti di carne in umido. Insomma, siamo di fronte al più classico degli spezzatini della cucina italiana, un piatto davvero gustoso e salutare.

Un altra ottima ricetta può essere lo spezzatino di vitello con patate. Una ricetta classica e dalla preparazione semplice anche se i tempi di cottura sono piuttosto lunghi. Si tratta di un piatto perfetto per l’inverno, stagione in cui preferiamo passare maggior tempo fra le mura domestiche.

Il sapore dei bocconcini di vitello tenero ci ricorda subito la domenica in famiglia: una pietanza immancabile nel nostro ricettario dei piatti tradizionali. La carne con patate e piselli ha quindi il suo perchè!

Quali patate utilizzare per lo spezzatino in umido con piselli?

Come in quasi tutti gli spezzatini di carne, anche nello spezzatino di vitello e piselli, le patate giocano un ruolo importante. Nello specifico aggiungono corpo e sostanza a questo classico secondo piatto e, in un certo senso, lo completano dal punto di vista nutrizionale, d’altronde sono anche ricche di carboidrati.

Quali patate utilizzare per questo spezzatino? A tal proposito avete ampio margine di discrezione, più che altro la scelta dipende dal vostro gusto.

Spezzatino di vitello con piselli

Se preferite che le patate rimangano sode, optate per quelle a pasta gialla, invece se preferite un condimento più cremoso, optate per le patate bianche che risultano più farinose.

Le patate bianche, infatti, diventano molto morbide se sottoposte a cottura, e potrebbero anche essere schiacciate per addensare il tutto. Inoltre, rilasciano una quantità maggiore di amido, che conferisce una texture diversa al sugo. In quanto a proprietà nutrizionali, le due varietà si equivalgono.

Oltre ai già citati carboidrati, si segnalano buone quantità di vitamine e sali minerali. Un consiglio, fate attenzione al taglio, infatti è opportuno ridurre le patate a dadini piccoli e regolari in modo che possano cuocere in maniera uniforme.

Perché abbiamo utilizzato la farina di riso?

Tra gli ingredienti più peculiari di questo spezzatino di vitello con piselli e pomodoro spicca la farina di riso. Il suo utilizzo consente di rendere la carne ben rosolata e allo stesso tempo insaporita, infatti i bocconcini di vitello vanno passati nella farina prima di essere cotti.

Perché proprio la farina di riso? Abbiamo optato per la farina di riso per rendere il piatto alla portata dei celiaci e di chi soffre di intolleranza al glutine. Questa farina, infatti, è completamente gluten-free. Inoltre la farina di riso ha un sapore ben più delicato della classica farina di frumento, ciò permette di non interferire più di tanto con gli altri sapori.

La farina di riso presenta molte altre proprietà benefiche, per esempio contiene una quantità di grassi inferiore alle altre farine. Inoltre è più ricca di vitamine e sali minerali. In compenso, però, è quasi priva di proteine, anche se ha un apporto calorico identico a quello delle altre farine. Questi bocconcini di vitello piacciono molto al mio Gioele.

Come preparare un perfetto brodo vegetale

Il brodo vegetale gioca un ruolo fondamentale nella ricetta dello spezzatino di vitello con piselli. Il brodo funge da liquido di cottura e quindi incide molto sul piatto in termini di gusto, consistenza e morbidezza che è in grado di esprimere. La domanda da porsi dunque è: come preparare un perfetto brodo vegetale? Lasciate stare il classico dado, utile solo in caso di emergenza. Meglio procedere con la preparazione manuale, in modo da avere sotto controllo ingredienti e qualità.

Il primo passo consiste proprio nello scegliere gli ingredienti, ovvero le verdure e gli ortaggi per fare un ottimo brodo. Il minimo indispensabile è dato dalla carota, dalla cipolla e dal sedano. Tuttavia, se desiderate un brodo “carico”, aggiungete pure i pomodori e le patate. Uno dei trucchetti per un brodo degno di questo nome consiste nel pelare gli ingredienti e tagliarli in due, in questo modo rilasceranno con la giusta gradualità il loro sapore.

Ovviamente, se soffrite di allergia o sensibilità al nichel occorre maggiore cura nella scelta degli ingredienti. Purtroppo, buona parte degli ingredienti impiegati contiene il nichel, per questo è bene optare per un brodo “diverso” ed altrettanto buono.

Gli aromi dello spezzatino di vitello con piselli

Lo spezzatino di vitello con piselli è una ricetta molto corposa e saporita, come si evince dalla quantità di ingredienti chiamata in causa. Tuttavia, non si sottrae al normale processo di aromatizzazione, a cui tutte le carni in umido vanno incontro. Nello specifico, si impiegano la salvia e il prezzemolo.

La salvia interviene in una fase precoce della ricetta, ovvero una volta che la carne è stata ben rosolata sul soffritto. La salvia regala note aromatiche ed amarognole, quindi è perfetta per una carne “consistente” come quella di vitello.

Il prezzemolo, invece, interviene durante il condimento finale sotto forma di trito. Il prezzemolo aggiunge note aromaticche, ma a differenza della salvia presenta un carattere lievemente più dolce.

Sia il prezzemolo che la salvia fanno bene alla salute. Oltre al carico di vitamine e sali minerali, tipico di tutte le spezie, apportano una certa quantità di antiossidanti. Queste sostanze sono molto utili in quanto contrastano i radicali liberi, riducono le probabilità contrarre il cancro e rallentano l’invecchiamento cellulare.

Prezzemolo e salvia giocano quindi un ruolo importante in questa ricetta, tuttavia non esagerate con le dosi. Essendo delle spezie, infatti, sono pur sempre in grado di coprire gli altri ingredienti.

I segreti della ricetta dello spezzatino di vitello con piselli

Lo spezzatino è uno dei secondi preferiti dagli italiani, e lo stesso vale per questa variante dello spezzatino di vitello con piselli. Questo piatto è anche uno dei secondi che genera i maggiori timori, soprattutto in chi lo prepara per la prima volta.

La paura più ricorrente è che la carne risulti troppo dura e pastosa. In effetti il rischio non va sottovalutato, tuttavia è sufficiente seguire alcuni accorgimenti per evitare il “peggio”. Per esempio il brodo va rimboccato continuamente fino a lambire il livello della carne. Allo stesso tempo, il coperchio deve essere sempre ben messo in modo che i “fumi” ricadano sulla carne e ne preservino la consistenza. Infine, la fiamma deve essere al minimo, in modo da non stressare le fibre muscolari.

Fondamentale è anche la scelta della pentola, che deve essere larga affinché i bocconcini di carne non si sovrappongano l’uno all’altro. Vi consiglio anche una pentola abbastanza alta per contenere al meglio il brodo e sfruttare i vapori della cottura.

FAQ sullo spezzatino di vitello con piselli

Che pentola usare per lo spezzatino?

La pentola dovrebbe essere larga in modo da ospitare i pezzi di carne senza farli sovrapporre. Inoltre, deve essere abbastanza alta da contenere il brodo e non disperdere gli aromi in fase di cottura.

Cosa fare per ammorbidire lo spezzatino?

Uno dei timori di chi prepara lo spezzatino per la prima volta riguarda la sua consistenza. Si teme, infatti, che la carne risulti troppo dura. Il rischio in effetti c’è, ma può essere facilmente scongiurato seguendo pochi accorgimenti: rimboccare alla bisogna il brodo, cuocere sempre a coperchio applicato e tenere la fiamma al minimo.

Quante calorie ha uno spezzatino?

E’ difficile calcolare l’apporto calorico di un piatto pronto, anche perché concorrono numerosi fattori. Considerando tuttavia la tipologia di ingredienti e il ridotto contributo di olio, si può affermare che una porzione media di spezzatino (150-250 grammi) non vada oltre le 280 kcal.

Quanto deve cuocere lo spezzatino?

Lo spezzatino deve cuocere a lungo, di norma non meno di due ore e non più di due ore e mezza. Un intervallo di tempo ampio che dipende dalle proprietà della carne. Se la carne è ricca di liquidi il tempo di cottura è inferiore. Diversamente, se la carne è per sua stessa natura asciutta, la cottura va protratta leggermente.

Ricette con bocconcini di vitello ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (7 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Lumache fritte

Lumache fritte, un finger food per stupire

Una panatura semplice ma efficace E’ proprio la panatura a qualificare come facile questa ricetta con lumache fritte. La impanatura è formata da farina, uova sbattute con sale e pepe,...

Hamburger di quinoa e melanzane

Hamburger di quinoa e melanzane, una delizia 100%...

Uno sguardo alla quinoa La quinoa è la vera protagonista di questa sfiziosa ricetta. Occupa un posto d’onore negli hamburger di melanzane, adatti anche ai celiaci o a chi manifesta una marcata...

Hamburger di manzo con friggitelli

Hamburger di manzo con friggitelli, un secondo delizioso

Cosa sono i friggitelli? Gli hamburger di manzo e friggitelli sono di norma una ricetta semplice, in quanto a variare non è il procedimento bensì gli ingredienti. Per l’occasione ho deciso di...