bg header
logo_print

Spezzatino di vitello con patate, la tradizione a tavola

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

spezzatino di vitello con patate
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 20 min
cottura
Cottura: 40 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
4.9/5 (8 Recensioni)

Spezzatino di vitello con patate per combattere la fame e il freddo

Lo spezzatino di vitello con patate è una ricetta classica e dalla preparazione semplice anche se i tempi di cottura sono piuttosto lunghi. Si tratta di un secondo piatto perfetto per l’inverno, stagione in cui preferiamo passare maggior tempo fra le mura domestiche. Il sapore del vitello tenero ci ricorda subito la domenica in famiglia: una pietanza immancabile nel nostro ricettario dei piatti tradizionali.

Questa ricetta è adatta sia agli intolleranti al lattosio e al glutine, ovviamente facendo sempre attenzione alle etichette e a eventuali contaminazioni. Per poter preparare in maniera eccellente lo spezzatino di vitello con patate ricordate di acquistare materie prime eccellenti e, in questo caso, di fare molta attenzione alla qualità della carne da acquistare.

Ricetta spezzatino di vitello con patate

Preparazione spezzatino di vitello con patate

  • Tritate non troppo finemente il lardo insieme con la cipolla, il gambo di sedano mondata, la carota raschiata e lo spicchio di aglio sbucciato. Pelate le patate, lavatele e tagliatele a cubetti.
  • Tagliate la carne a pezzettoni.
  • Versate il tutto in una casseruola con l’olio e lasciate soffriggere prima di aggiungere la carne.
  • Rimescolate, fateli rosolare e conditeli con un pizzico di sale e con un po’ di pepe macinato al momento.
  • Sfumate con il vino bianco e lasciate evaporare.
  • Fate sciogliere il concentrato di pomodoro in mezzo bicchiere di acqua calda e versate nella casseruola con le patate.
  • Mettete il coperchio e proseguite dolcemente la cottura. Servite in tavola spolverizzando con il timo tritato.

Ingredienti spezzatino di vitello con patate

  • 600 gr. di spezzatino di vitello
  • 650 gr. di patate (peso delle patate sbucciate)
  • 200 gr. di sedano
  • cipolla e carota
  • 3 cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • 1 bicchiere di vino bianco secco
  • 50 gr. di lardo a dadini
  • 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
  • 1 spicchio d’aglio
  • q. b. di sale e di pepe.

L’origine incerta dello spezzatino

Lo spezzatino è un secondo piatto tradizionale italiano, soprattutto del nord, anche se, in molte parti del mondo, si possono assaporare ricette simili e con diversi tipi di carne. Ciò che hanno in comune questi stufati e il nostro spezzatino di vitello con patate sono proprio il tempo e le modalità di cottura e l’aggiunta di verdure o spezie che aggiungono sapore e profumi al piatto.

Nello spezzatino di vitello con patate dovrete utilizzare altri ingredienti facili da reperire: patate, sedano, cipolla, carota, olio, vino bianco, sale e pepe. Il risultato dell’unione di questi semplici ingredienti sarà una carne tenera e saporita da gustare nei giorni più freddi dell’inverno. Prendete un po’ di tempo per voi stessi e godetevi questa ricetta intramontabile.

Un soffritto classico per lo spezzatino di vitello con patate

Le ricette a base di spezzatino sono numerose e ciascuna si caratterizza per la presenza di questo o quell’alimento, oltre che per la preferenza di differenti metodi di cottura. La versione che vi presento oggi, che è una delle più semplici in assoluto, prevede un soffritto molto abbondante, che si inserisce nella tradizione italiana ma presenta allo stesso tempo qualche peculiarità. Troviamo le cipolle, le carote e il sedano insieme all’aglio, alle patate e al lardo. Esatto, si cuoce tutto insieme e solo dopo si aggiunge la carne.

Il sapore che emerge più chiaramente è quello del lardo. La sua presenza è giustificata non solo dall’impatto “organolettico”, ma anche dalla capacità di ammorbidire la texture e rendere la carne più tenere. D’altronde, durante il processo di cottura il lardo rilascia molti grassi.

Ovviamente il lardo fa lievitare l’apporto calorico dello spezzatino, visto che da solo garantisce 900 kcal per 100 grammi. Reputo tuttavia che ne valga la pena, visto il ruolo che gioca nella ricetta dello spezzatino.

Va detto, inoltre, che il lardo non è privo di elementi nutritivi, insomma non è solo grasso. In virtù dell’abbondante presenza di spezie, il lardo apporta antiossidanti e acidi grassi omega tre, che fanno bene al cuore. Questi elementi nutritivi si ritrovano solo nei lardi che vanno incontro a trattamenti peculiari, come il lardo di colonnata.

Il vitello, il re della carne

Al netto di tutti questi ingredienti, il protagonista dello spezzatino con patate è il vitello. La carne di vitello è tra le più apprezzate in assoluto, seconda forse solo al pollo. Questo tipo di carne è morbida, saporita e succosa. Viene classificata come carne rossa, sebbene la quantità di ferro sia più vicina a quella delle carni bianche, piuttosto che al bovino adulto e al maiale.

La carne di vitello può essere anche magra in base al taglio che viene utilizzato. Il taglio di carne utilizzato per lo spezzatino viaggia sulle 110 kcal per 100 grammi, un valore solo leggermente superiore a quello della carne di pollo. Al netto di ciò, la carne di vitello apporta molte proteine, vitamine del gruppo B e sali minerali.

In occasione di questa ricetta la carne tagliata va integrata nella pentola dove sono stati rosolati gli altri ingredienti, poi va sfumata con il vino bianco e va completata con una soluzione di acqua calda e concentrato di pomodoro. Infine, si porta a cottura.

Quale tipo di patate usare per lo spezzatino di vitello?

Quali patate utilizzare per questo spezzatino? La domanda è più che legittima se si pensa alle tante varietà in circolazione e alle loro differenze in termini di gusto e di consistenza. A tal proposito vi consiglio di utilizzare le patate a pasta gialla, che si caratterizzano per una polpa soda che resiste bene alle cotture prolungate. In tal modo otterrete un piatto morbido e cremoso, ma con le patate ancora integre a fare bella mostra di sé nel piatto.

Se invece desiderate uno spezzatino ancora più cremoso, in cui le patate si “perdono” nella carne e negli altri ingredienti, dovreste utilizzare le patate bianche farinose, che si caratterizzano per una consistenza cedevole e perfetta per i purè.

Al limite potreste provare anche le varietà più esotiche, come la patata americana. In questo caso preparatevi, però, a un cambio radicale della ricetta rispetto alle versioni più veraci. A prescindere da tutto, abbiate cura di utilizzare la quantità esatta di patate. A tal proposito dovrebbero bastare 600 grammi (ovvero 6 patate medie) per tutte e quattro le porzioni.

L’aglio va conservato o tolto?

La lista degli ingredienti dello spezzatino di vitello con patate comprende anche l’aglio, che fa parte a pieno titolo del soffritto. Alcuni potrebbero avere qualche disappunto sulla presenza di questo alimento, in quanto non gode di una buona nomea. L’aglio, infatti, è considerato come poco digeribile e pericoloso per l’alito. E’ tutto vero, ma solo se viene cotto male o se si utilizzano dosi importanti, tuttavia in questo caso si utilizza solo uno spicchio, dunque non dovreste avere problemi.

Va detto, comunque, che l’aglio fa bene alla salute se viene consumato con moderazione, infatti apporta vitamine e sali minerali abbastanza rari, come il selenio e lo zinco che fanno bene al sistema immunitario come poche altre sostanze in natura.

Inoltre, l’aglio contiene l’allicina, una sostanza che giova al sistema cardiocircolatorio in quanto stimola e preserva l’elasticità delle arterie. L’allicina è anche un ottimo antiossidante, dunque aiuta a prevenire il cancro e rallenta l’invecchiamento cellulare. Alla luce di ciò potete conservare l’aglio fino alla fine della preparazione, senza toglierlo.

FAQ sullo spezzatino di vitello con patate

Come non far diventare duro lo spezzatino?

Il segreto per conservare la morbidezza della carne consiste nella cottura prolungata a fuoco molto basso. Ovviamente ad incidere è anche il taglio selezionato, oltre alla quantità della componente sugosa composta dal concentrato di pomodoro sciolto nell’acqua calda.

Qual è il taglio di carne migliore per lo spezzatino?

I tagli di carne migliori per lo spezzatino sono la spalla, il collo e la pancia. Questi tagli si prestano alla riduzione a cubetti e sono più morbidi degli altri tagli. Vi consiglio comunque di chiedere un parere al vostro macellaio di fiducia.

Quante volte a settimana si possono mangiare le patate?

Non esiste una quantità predefinita, ma occorre piuttosto guardare ai carboidrati nel loro complesso. Le patate rappresentano una fonte di carboidrati primaria, come possono essere il riso, il pana e la pasta. Regolatevi di conseguenza, chiedendo sempre un parere al nutrizionista se avete qualche dubbio.

Ricette spezzatini ne abbiamo? Certo che si!

4.9/5 (8 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Insalata con arrosto di alce

Insalata con arrosto di alce, un secondo intenso...

Cosa sapere sulla carne di alce La ricetta dell'insalata con arrosto di alce ci permette di spendere qualche parola sulla carne di alce, così poco diffusa dalle nostre parti eppure così buona. Il...

Hamburger di verdure grigliate

Hamburger di verdure grigliate, un’alternativa vegetariana

Quali verdure usare per questo tipo di hamburger? L’hamburger di verdure grigliate si basa proprio su questi ultimi ingredienti per dare vita ad un secondo piatto davvero gustoso. Quali verdure è...

Lumache fritte

Lumache fritte, un finger food per stupire

Una panatura semplice ma efficace E’ proprio la panatura a qualificare come facile questa ricetta con lumache fritte. La impanatura è formata da farina, uova sbattute con sale e pepe,...