bg header
logo_print

Insalata di pesce spada: un’insalata di mare davvero unica

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

insalata di pesce
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 20 min
cottura
Cottura: 20 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
Array
5/5 (1 Recensione)

Il sapore del pesce fresco unito alla freschezza degli ortaggi

Chi ama il pesce adorerà sicuramente anche questa insalata fresca, che riunisce in un piatto la bontà di numerosi ingredienti sani e genuini. L’alimento protagonista di questa ricetta sarà il pesce spada che, insieme alla verdura, potrà regalare al vostro palato un fantastico mix di sapori e donare al vostro organismo tutte le sostanze di cui ha bisogno per mantenersi giovane e in salute.

Sicuramente avete di fronte un piatto tendenzialmente estivo, perfetto per le serate afose e per ricaricarvi dell’energia necessaria all’ora di pranzo. Tuttavia, se amate le ricette veloci e dal sapore di mare, questa insalata di pesce si rivelerà ottima per ogni occasione e per ogni periodo dell’anno, ma prima di prepararla, andiamo a scoprire i principali benefici che porterete in tavola.

Ricetta insalata di pesce spada

Preparazione insalata di pesce spada

  • Preparate questo piatto sarà molto semplice e veloce. Come primo passo dovrete bagnare il pesce nel succo di limone, poi spolverizzatelo con un po’ di sale e di pepe.
  • Infine fate rosolare il pesce in una padella antiaderente con un filo d’olio. Non appena il pesce sarà pronto e raffreddato andrà messo in una terrina insieme ai pomodorini tagliati a spicchi.
  • Poi aggiungete il sedano e la cipolla affettati finemente, il peperone tagliato a tocchetti, le olive e i capperi.
  • A questo punto potete condire con l’olio rimasto e un po’ di pepe.
  • Infine guarnite l’insalata con qualche foglia di basilico, mescolate e servite.
  • L’insalata di pesce potrà rivelarsi un ottimo secondo o anche un gustoso piatto unico.

Ingredienti insalata di pesce spada

  • 700 gr. di tocchetti di pesce spada
  • 20 pomodorini pachino
  • 2 gambi di sedano verde
  • 1 peperone rosso
  • 1 cipolla rossa
  • 12 olive verdi
  • 2 cucchiai di capperi ben dissalati
  • 1 limone bio
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • qualche foglia di basilico
  • q. b. di sale e pepe

Il pesce spada e gli altri ingredienti di questa deliziosa insalata

Il pesce spada è l’ingrediente principale di questa insalata che, con la sua consistenza carnosa e con il suo sapore leggermente dolce, sarà in grado di combinarsi perfettamente con la verdura che andremo ad utilizzare. Però, oltre al gusto, dobbiamo considerare anche il profilo nutrizionale di questo pesce.

Infatti, è utile sapere che si presenta come una ricca fonte di proteine, minerali e vitamine. Una porzione di questo alimento è in grado di fornirci dal 40 al 60% circa del fabbisogno proteico. Pertanto, il consumo di pesce spada può aiutare il nostro corpo a produrre gli enzimi, a supportare il trasporto di ossigeno e aiutarci a mantenere sani i muscoli, i capelli e la pelle.

Tra le altre sostanze contenute in questo alimento, troviamo anche una grande quantità di potassio e selenio, ovvero due minerali essenziali per gli esseri umani. Il potassio ottimizza le funzioni dei nervi e dei muscoli, mentre il selenio fornisce un’elevata protezione contro i radicali liberi che possono causare il cancro. Per quanto riguarda le vitamine, il pesce spada contiene in particolare le vitamine liposolubili D ed E.

La vitamina D aiuta il sistema immunitario e svolge un ruolo importante nella gestione dei livelli di calcio presenti all’interno del nostro organismo. D’altra parte, la vitamina E protegge il corpo dai danni dei radicali liberi e si rivela una buona alleata della pelle e di tutti gli annessi cutanei.

Insalata di pesce: una ricetta ottima per ogni occasione

L’insalata di pesce spada offre una serie di interessanti benefici, tuttavia è opportuno moderare il consumo di pesce spada in quanto può contenere elevati livelli di mercurio, nocivo soprattutto per i bambini e per le donne incinta. Ad ogni modo, mangiandone la giusta quantità, potrete godere del suo sapore e dei suoi effetti, senza assimilare troppe sostanze pericolose per l’organismo.

In questa ricetta, le proprietà del pesce spada si uniranno a quelle di un’ampia gamma di verdure, dalle quali potrete assimilare tantissime fibre vegetali, vitamine, minerali e antiossidanti. La maggior parte degli ortaggi contengono infatti numerose sostanze benefiche in grado di prevenire le malattie, rallentare il naturale processo d’invecchiamento, migliorare la digestione e le funzioni intestinali, fornire una corretta idratazione all’organismo e depurarlo.

Per beneficiare di tutto questo, l’insalata di pesce che stiamo per preparare sarà perfetta. Se vi piacerà e vorrete mangiarla più spesso, potrete sostituire il pesce spada con altri pesci contenenti una minore quantità di mercurio, come a esempio il salmone, il tonno e il merluzzo.

Altre interessanti alternative all’insalata di pesce spada

L’insalata di pesce spada che vi presento qui punta su uno dei pesci più apprezzati in assoluto. Tuttavia, potreste pensare a una variante ai frutti di mare, che spicca per l’abbondanza di sapori e per la leggerezza delle note aromatiche.

Gli ingredienti a disposizione sono numerosi, per esempio potete utilizzare i gamberetti, che si fanno apprezzare per il loro sapore vagamente grasso ma delicato. Inoltre potete utilizzare i granchi, che piacciono per la cedevolezza delle loro carni e per la corposità che offrono al palato. Calamari e polipi sono altri ingredienti che meritano un posto in questa insalata, a patto di cuocerli a dovere per non renderli troppo gommosi.

Per un’insalata gourmet, infine, potete optare per le ostriche, le vongole e le cozze, che offrono un ventaglio di sapori dal carattere decisamente ittico, oltre che una varietà cromatica che migliora l’aspetto del piatto.

Una deliziosa sinfonia di sapori

Il punto di forza di questa insalata di pesce spada risiede nella capacità di integrare il pesce e le verdure. Come abbiamo visto le verdure abbondano, ponendo in essere abbinamenti insoliti ma azzeccati.

In quest’ottica la tenue acidità del pomodoro pachino esalta la corposità del pesce spada, pur senza soccombere. Inoltre, la sapidità dei capperi ben si accorda con quella del pesce spada, conferendo all’insalata una vivacità davvero unica rispetto agli altri contorni. La dolcezza del peperone rosso, invece, contribuisce al delicato equilibrio tra gli ingredienti e introduce un elemento a tratti croccante. Le olive verdi, infine, si impongono con il loro sapore acidulo ma alquanto aromatico.

Ovviamente tutti questi ingredienti vanno inseriti con prudenza, stando attenti alle dosi. Il rischio di compromettere l’equilibrio organolettico è infatti dietro l’angolo.

Quali condimenti usare nella ricetta dell’insalata di pesce spada?

L’insalata di pesce spada e verdure è saporita così come si trova, dunque richiede un condimento davvero minimo con olio extravergine di oliva, sale, pepe e basilico.

L’olio extravergine di oliva gioca un ruolo importante in questa ricetta, pertanto vi consiglio di utilizzarne uno di assoluta qualità. Come riconoscere un olio extravergine di oliva di qualità? E’ fondamentale che il suo aspetto sia brillante, a prescindere dalla tipologia (piccante, amabile etc.), inoltre l’odore e il sapore devono richiamare alle olive fresche.

Sia chiaro, non è semplice analizzare l’odore di un extravergine, e avvicinare il naso alla bottiglia non è sufficiente. Un metodo rapido ed efficace consiste nello spalmare qualche goccia sui palmi delle mani, strofinare e solo allora odorare.

Per quanto concerne il basilico potete abbondare con le foglioline. La loro freschezza e il loro aroma contribuiscono a rendere l’insalata più complessa, ma anche più buona. Se il basilico non vi piace potete sostituirlo con un po’ di menta se cercate la massima freschezza, e con un po’ di timo se cercate un tocco lievemente amaro.

FAQ sull’insalata di pesce spada

Chi ha il colesterolo alto può mangiare l’insalata di mare?

Se si ha il colesterolo alto occorre prestare attenzione agli ingredienti dell’insalata di mare. A tal proposito è meglio evitare i gamberi, che contengono buone dosi di colesterolo. Se invece si indugia sul pesce spada il colesterolo alto non rappresenta un problema.

Come condire l’insalata con poco olio?

Un’idea per condire l’insalata di mare con meno olio è quella di sostituire parte dell’olio con il succo di limone. In questo modo si insaporisce il piatto, si aggiunge una certa profondità organolettica e si apportano pochissime calorie. Ovviamente bisogna mettere in conto una maggiore asprezza e acidità nell’insalata.

Cosa mettere nell’insalata?

Non c’è limite agli ingredienti da usare in un’insalata, basta avere un po’ di buon senso e valutare come gli ingredienti possono interagire al meglio tra di loro. Di norma è bene abbondare con le verdure a foglia larga e con gli ortaggi. Nelle insalate più complete si usano anche formaggi, carne e pesce.

Qual è l’insalata che fa più bene?

L’identikit dell’insalata perfetta comprende la presenza di una verdura a foglia larga, di elementi proteici e di un condimento saporito ma leggero (olio, aceto e sale).

Ricette pescce ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Bowl con capesante

Bowl con capesante, come valorizzare il celebre mollusco

Le proprietà del riso venere Il riso gioca un ruolo di fondamentale importanza per la bowl con capesante, infatti funge da base e allo stesso tempo da fonte di carboidrati. Il consiglio è di...

Insalata di tacchino e fagiolini

Insalata di tacchino e fagiolini, una ricetta light...

Perché preferire il tacchino al pollo? Spesso preferire il tacchino al pollo è una questione di gusto, ma non di rado la questione è oggettiva. In questa insalata di tacchino e fagiolini la...

Insalata di abalone

Insalata di abalone, un contorno dal sapore esotico

Un focus sull’abalone Nonostante l’abbondanza di ingredienti, il protagonista di questa insalata rimane l'abalone. E’ un frutto di mare pregiato, in quanto difficile da pescare e situato...