Tonno vitellato di Antonino Cannavacciuolo

Tempo di preparazione:

Dal mio idolo alla mia cucina: la ricetta del tonno vitellato

Carissimi lettori, oggi voglio proporvi una delle ricette del mio mito numero 1: ANTONINO CANNAVACCIUOLO. Ha presentato questa ricetta del tonno vitellato a un evento organizzato a Milano in compagnia di due colleghi di tutto rispetto come Oldani e Bottura. Tonno e vitello si uniscono in un’unica pietanza, regalando un’esperienza culinaria che trasforma il contrasto di sapori in un connubio perfetto!

Questo è uno dei piatti più conosciuti di questo gigante buono della cucina italiana e non solo, e potrebbe essere un’idea semplice da costruire per il vostro antipasto di Natale, ma anche per numerose altre occasioni speciali!!! Un mix di gusto e nutrienti a dir poco unico…

Due alimenti che non avreste mai pensato di mettere insieme

Parlo del tonno e del vitello, pesce e carne, il giorno e la notte almeno per quanto riguarda i sapori, che si uniscono sapientemente creando una combinazione culinaria non solo inconfondibile, ma anche impareggiabile. Entrambi gli ingredienti sono altamente proteici, ma in modo diverso. Il tonno ci offre una buona quantità di grassi buoni, quelli che ci aiutano a mantenere in salute il cuore e l’apparato circolatorio, e tanti minerali utili per favorire il benessere del sistema nervoso e delle ossa.

Il tonno vitellato è una ricetta che unisce queste potenzialità, nonché il fantastico sapore del pesce, a quelle della carne di vitello. Quest’ultima fa parte delle carni rosse, ma è povera di grassi e priva di glutine, si cuoce in fretta e promuove lo sviluppo e il rinnovamento dei tessuti muscolari e delle cellule. Al contrario di altre carni, è perciò povera di colesterolo e per questo può essere assaporata e gustata da tutti con più serenità.

Grazie a queste caratteristiche il piatto di Cannavacciuolo è altamente nutriente oltre che gustoso. Il suggerimento è di portarlo in tavola per le occasioni speciali, ma anche quando si ha bisogno di una buona dose di energia e proteine di qualità!

Gli altri ingredienti della ricetta del tonno vitellato

Oltre al tonno rosso e alla carne di vitello, questa pietanza vien ulteriormente insaporita dai germogli di barbabietola in foglie e dai capperi, ricchi di vitamine, minerali e antiossidanti; dal frizzante limone, dalla salsa di soia e dalla maionese fatta in casa con tuorli di uovo, olio di semi di arachide, aceto bianco e polvere d’acciughe.

In pratica, il mix proteico del tonno vitellato proposto dal mio chef preferito, diventa ancor più potente grazie al supporto degli altri ingredienti. Il risultato? Decisamente sorprendente!

Ingredienti per 4 persone

  • 300 gr. di tonno rosso
  • 100 gr. di fondo di vitello
  • 4 germogli di barbabietola in foglie
  • salsa di soia
  • 15 gr. di capperi sotto sale
  • 1 limone
  • sale di maldon

Per la maionese

  • 2 tuorli di uovo
  • 80 gr. di olio di semi di arachide
  • aceto bianco
  • polvere d’acciughe

Preparazione

Tagliate il filetto di tonno a cubi di circa 3 centimetri per lato, adagiatelo su di un piattino bagnato dove avete versato della salsa di soia e lasciatelo riposare per qualche minuto.

Nel frattempo preparate la maionese con i tuorli d’uovo, la polvere d’acciughe, un goccio d’aceto bianco e l’olio di semi di arachidi, sale.

Mettete la maionese pronta in una sac à poche. Fate scaldare il fondo di vitello con un pochino di salsa di soia. Lavate bene i capperi sotto l’acqua corrente, e disidratateli e tritateli finemente.

Per l’impiattamento mettete al centro di un piatto il cubo di tonno. Cospargere tutto intorno la polvere di capperi e,la maionese sopra il tonno, salando la superficie con poco sale di Maldon.

Sopra la maionese posizionare un germoglio di barbabietola. Grattuggiate la scorza di limone e posizionatela nel piatto.

Per concludere il piatto, scaldate bene il fondo di vitello con la soia e versatelo caldissimo al momento di servirlo in tavola

Foto: Chiara Zoppei

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *