Mezze penne con pollo e peperoni sott’olio

mezze penne con pollo e peperone sottolio
Stampa

Mezze penne con pollo, piatto che lascerà i vostri ospiti a bocca aperta

Mezze penne con pollo e peperoni sott’olio. Quando si ha poco tempo per cucinare e magari si aspetta qualcuno a cena arrivano i momenti di crisi! Come risolverli? Mettendo in primo piano quella creatività che aiuta a togliersi dai guai e a soddisfare le esigenze di tutti, anche di chi soffre d’intolleranza.

Oggi vi do un consiglio speciale utile al proposito, dandovi qualche indicazione per preparare le mezze penne con pollo e peperoni sott’olio.

Chi cerca un’alternativa alimentare per sostituire le carni rosse può fare riferimento senza problemi alla carne di pollo, digeribile e soprattutto molto povera di grassi e ipocalorica (non è un caso se il pollo viene incluso spesso nelle diete dimagranti).

La carne di pollo è inoltre una delle migliori fonti di proteine presenti in natura. Il petto rappresenta un portento da questo punto di vista e permette, come già ricordato, di sostituire senza problemi la carne rossa.

Ricchissima di fosforo, calcio e selenio, la carne di pollo aiuta anche la crescita delle ossa e, grazie alla presenza della vitamina B, contribuisce a tenere sotto controllo i livelli di stress.

Mezze penne con pollo: i peperoni, l’ortaggio che celebra l’estate

I peperoni sono un ortaggio tipico estivo. Assumerli significa mettere in primo piano proprietà benefiche davvero speciali. Quali sono le più importanti? Comincio ricordando la presenza di antiossidanti e di fibre. Questo mix è portentoso in quanto aiuta sia a tenere sotto controllo la regolarità intestinale e l’assorbimento di zuccheri a livello ematico, sia a contrastare l’azione dei radicali liberi, migliorando la bellezza della pelle e donandole un aspetto fresco e giovane.

Grazie alla vitamina E e alla luteina, i peperoni sono dei toccasana anche per quanto riguarda l’efficienza visiva e il contrasto a patologie come l’artrite, che si può concretizzare grazie all’apporto di vitamina C. Quante proprietà benefiche fantastiche in un solo primo piatto! Se poi si considera che è perfetto per gli intolleranti al lattosio viene ancora più voglia di correre in cucina a prepararlo.

Dai, cosa state aspettando? Vi bastano poche decine di minuti per portare in tavola colore, sapore e benefici importanti sia per chi vuole tenere sotto controllo la linea, sia per chi ha problemi d’intolleranze e non vuole assolutamente rinunciare al gusto, il che è un sacrosanto diritto!

Voglio ricordarvi che i peperoni sono uno degli alimenti consentiti per chi, come me, è intollerante al nichel. E’ stato un sollievo quando ho scoperto che tra gli ortaggi che potevo mangiare c’erano i peperoni. Li adoro in tutti i modi. Cotti o crudi che siano. Sono anni che non assumo più cortisone e pastiglie per il mal di testa. Un disturbo che mi ha rovinato mezza vita insieme all’asma. In questa ricetta ho aggiunto anche il coriandolo. Molto famosa è inoltre l’azione chelante del coriandolo verso i metalli pesanti presenti nel nostro corpo. In un ambiente nei quali si viene sempre più a contatto con i metalli, il coriandolo è davvero risolutivo, efficace per disintossicarci rimuovendo mercurio, cadmio, piombo e alluminio. Ottimo energizzante naturale, tiene lontane stanchezza e apatia. Ha infine anche un’azione calmante perché riduce il rischio di coliche intestinali e il senso di pesantezza dopo i pasti.

Ingredienti per 4 persone

  • 350 gr mezze penne consentite,
  • 200 gr di petto di pollo,
  • 1 cipolla,
  • 4 falde peperone rosso sott’olio,
  • 1 falda peperone giallo sott’olio
  • 1 mazzetto di coriandolo,
  • 3 cucchiai olio extravergine oliva,
  • q.b. sale

Preparazione

Lessate la pasta in abbondante acqua leggermente salata. Lavate e tritate il coriandolo. Sbucciate la cipolla e affettate sottilmente. Tagliate il pollo a tocchetti.

In un tegame con l’olio  rosolate la cipolla e il coriandolo. Unite le falde di peperone ben sgocciolate e asciugate con carta da cucina.

Fate saltare per un minuto e aggiungete il pollo, lasciando rosolare e regolando di sale. Scolate la pasta al dente e unite al sughetto. Fate saltare per altri 2 minuti e servite in tavola.

CONDIVIDI SU

Nota per l’intolleranza al nichel

Basso contenuto di nichel. Sia che sei intollerante al nichel alimentare, allergico al nichel da contatto (DAC) o che ti è stata diagnosticata La SNAS non esiste una cura definitiva e non esiste un modo per eliminare questo metallo dalla vita di una persona. Per alleviare i sintomi è necessario seguire una dieta a rotazione e a basso contenuto di Nichel. Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine Controllate sempre che gli ingredienti che adoperate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


16-05-2017
Scritto da: Tiziana Colombo
Nessun Commento. Che ne dici di lasciarci il tuo commento?
logo_print

TI POTREBBE INTERESSARE

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti