Torta di zucca e mele: una miniera di beta-carotene

Torta di zucca e mele
Commenti: 4 - Stampa

Torta di zucca e mele: una miniera di beta-carotene. La torta di mele incarna l’emblema del dolce classico per eccellenza, eredità del passato, che non tramonta mai. Oggi la proponiamo in una versione differente.

Essa rappresenta una delizia apprezzatissima non solo dai più piccoli, che ne sono ghiotti, ma anche dai più grandi, per via dello speciale e benefico ingrediente che ne è alla base, la mela appunto.

Mela: altro che frutto del peccato!

Il famoso proverbio popolare, che vede rappresentata la mela come un vero e proprio farmaco della natura, ha davvero un fondamento di realtà.La mela è, ancora oggi, riconosciuta come un utile rimedio per scongiurare tantissime malattie.

Assolutamente povera di calorie -i grassi sono in effetti quasi assenti- essa rappresenta una miniera di vitamine del gruppo B, in particolare B1 e B2, utili a combattere inappetenza, stanchezza e nervosismo ed a favorire l’intero processo digestivo.

Torta di zucca e mele

La torta alla mele rappresenta un ottimo modo di consumare questi frutti così speciali, non sempre però a tutti graditi “al naturale” e che, invece, acquistano un gusto peculiare se arricchiti o cotti, magari facendone ingrediente principale o secondario di varie pietanze.

La fantasia ci spinge oltre: ed ecco che la torta di mele si vede arricchita con la zucca, vera e propria miniera di beta-carotene.

Torta di zucca e mele: la torta perfetta per l’autunno

La zucca, specie in questo periodo, non è affatto difficile da reperire sui banconi dei nostri supermercati. Essa ben si accompagna ed ottimamente si sposa con la mela, della quale ne completa le proprietà nutritive.

In effetti, se la mela è riconosciuta per il suo valido apporto di vitamine, alla zucca si deve, come anticipato, davvero tanto in termini di apporto di beta-carotene.

Nella zucca la quantità di lipidi è praticamente assente, così come pure il colesterolo, ma la cosa che più di ogni altra attrae della zucca è il suo modo di essere utilizzata: la sua polpa consistente e morbida, infatti, ben si presta a rappresentare ingrediente privilegiato per dolci e pietanze di vario genere.

Allora non resta che darsi alla preparazione di questa favolosa torta che mette insieme due ingredienti magici per la nostra dieta, la mela e la zucca appunto, che, come visto, porta ciascuno con sé diversi nutrienti, tutti in ogni caso immancabili nella nostra alimentazione e la cui preparazione, a ben vedere, non è poi così difficile, richiedendo essa solamente un pizzico di amore per la cucina che, insieme alla scelta di una vita sana, non guasta mai.

Ed ecco la ricetta della Torta di zucca e mele

Ingredienti per 4/6 persone

  • 600 gr polpa di zucca cotta in forno
  • 160 gr zucchero di canna finissimo per dolci
  • un dl latte di miglio
  • 30 gr. di  uvetta sultanina
  • 1 bicchierino brandy
  • 3 uova intere
  • 130 gr amaretti gluten free
  • 1 pizzico sale
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • 4 mele sbucciate e tagliate
  • 2 foglie alloro
  • 1 cucchiaio olio extravergine d’oliva

Preparazione

Preriscaldate il forno a 170°. Sistemate l’uvetta in una ciotolina e versatevi sopra in brandy per farla ammorbidire.

Nel frattempo, lavate con cura le mele, sbucciatene 2 con l’aiuto di un pelapatate e tagliate la polpa a dadini. Sistemate i dadini su una placca da forno rivestita con carta da forno, cospargeteli con 20 g di zucchero di canna e aggiungetevi due piccole foglie di alloro. Infornate e fate cuocere per circa 15-20 minuti. Toglietele poi dal forno a lasciatele raffreddare.

Pulite la zucca, togliendo i semi e la buccia. Tagliate anche questa a dadini e sistematela su un’altra placca rivestita con carta da forno. Aggiungete l’ultima foglia di alloro. Coprite con un foglio di carta forno in modo che non si secchi durante la cottura e infornate per 20 minuti circa a 180°.

Terminata la cottura, tenete da parte 1-2 cucchiai di dadini di zucca. Sistemate la restante polpa nel boccale di un robot da cucina, il latte di miglio, l’uvetta ben sgocciolata, 100 g di amaretti sbriciolati, il pizzico di sale e la cannella. Unite i dadini di mela raffreddati, mescolate per bene sino ad ottenere un composto omogeneo e ben amalgamato.

In una terrina montate le uova con lo zucchero fino a quando saranno soffici e spumose e unite al composto e continuare a mescolare con una spatola e delicatamente.

Sbucciate le rimanenti mele, tagliatele a fettine. Ungete leggermente una teglia di 24 cm e spolveratela con gli amaretti rimasti e sbriciolati, quindi versatevi l’impasto. Livellate la superficie con il dorso di un cucchiaio inumidito e sistematevi sopra le fettine di mela disposte a raggiera ed i dadini di zucca tenuti da parte. Infornate e cuocete a 180° per circa 60 minuti.

A cottura ultimata, togliete dal forno e lasciate riposare per qualche minuto, sformate la torta e lasciatela raffreddare. Solitamente si mangia il giorno dopo perchè si compatta bene, A piacere guarnire la superficie con dei semi di melograna o gustate con una pallina di gelato consentito alla vaniglia.

5/5 (469 Recensioni)

Seguimi su Instagram e Facebook

Mi trovi sui canali social come Nonnapaperina. Se prepari una mia ricetta e la pubblichi su Instagram o Facebook, aggiungi l’hastag #nonnapaperina, taggami e sarò felice di riconviderla nelle mie storie.

Creerò una raccolta con tutte le ricette che verranno proposte dai lettori e non abbiate paura. Non criticherò nessuno!!! Don’t worry be happy.

Buon lavoro e aspetto la tua ricetta!

CONDIVIDI SU

4 commenti su “Torta di zucca e mele: una miniera di beta-carotene

  • Mar 29 Ott 2019 | Gilberto ha detto:

    Ciao, scusa ma negli ingredienti sono indicate anche 3 uova ma non le vedo poi indicate nella procedura. Immagino di doverle aggiungere nel momento in cui faccio l’impasto con latte di miglio, zucchero ecc. Basta semplicemente mescolarle fino a rendere omogeneo o è preferibile montarle?
    Grazie buona giornata.

    • Mar 29 Ott 2019 | Tiziana Colombo ha detto:

      TI ringrazio! Era rimasto un pezzo nella tastiera. Modificato

    • Ven 30 Ott 2020 | Anna ha detto:

      L’ho fatta oggi ma non è venuta una torta: manca la farina Sembrerebbe il ripieno di una torta. Cosa posso fare x recuperarla?

      • Sab 31 Ott 2020 | Colombo Tiziana ha detto:

        Anna è proprio una ricetta senza farina. Solitamente si mangia il giorno successivo perchè si compatti bene.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Rotolo alla crema di nocciole

Rotolo alla crema di nocciole, un dolce perfetto

Rotolo alla crema di nocciole per regalarsi un momento di pura dolcezza Il rotolo alla crema di nocciole è un dolce semplice da preparare e squisito. Si base su un impasto tutto sommato classico ma...

Hummus di cioccolato

Hummus al cioccolato, non la solita crema

Hummus al cioccolato per una merenda davvero gustosa L’hummus al cioccolato è una soluzione molto suggestiva per le colazioni, le merende ma anche per arricchire ricette dolciarie. Può essere...

Gelato allo Skyr e camomilla

Gelato allo Skyr e camomilla, una merenda estiva

Gelato allo Skyr e camomilla, un’idea particolare Il gelato allo Skyr e camomilla è un deliziosa merenda estiva, una ricetta che reinterpreta il concetto stesso di gelato e, allo stesso tempo, ne...

Cremini fritti

Cremini fritti, dei dolcetti squisiti e facili da...

Cremini fritti, un’idea deliziosa I cremini fritti o crema fritti sono dei dolci dalle caratteristiche particolari, infatti sono il risultato della frittura di una crema. Questa viene realizzata...

Mini pie alle more e mirtilli

Mini pie alle more e mirtilli, uno spuntino...

Mini pie alle more e mirtilli, una piccola squisitezza Le mini pie alle more e mirtilli, come suggerisce il nome, sono torte di piccole dimensioni e dal sapore fruttato. Il procedimento è molto...

Ghiaccioli con Skyr e frutti di bosco

Ghiaccioli con Skyr e frutti di bosco, davvero...

Ghiaccioli con Skyr e frutti di bosco, un dessert molto semplice e gustoso I ghiaccioli con Skyr e frutti di bosco sono una gradevole alternativa al classico gelato e ovviamente ai ghiaccioli...


Nota per celiaci o sensibili al glutine

Nota per celiaci o sensibili al glutine da leggere attentamente! La raccomandazione è quella di controllate sempre gli ingredienti che utilizzate per la preparazione delle vostre ricette senza glutine. Tutti gli alimenti devono essere adatti ai celiaci e alle persone sensibili al glutine, percui, verificatene la spiga sbarrata, la presenza sul Prontuario dell’AIC o le indicazioni sull’etichetta del produttore. Quando cucinate per un celiaco organizzatevi al meglio per evitare sia la contaminazione ambientale che quella crociata. Un fattore che in molti sottovalutano. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per celiaci intolleranti al lattosio da leggere attentamente. Dalla nota ministeriale: senza lattosio. E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Per tutti gli alimenti non contenenti ingredienti lattei l’indicazione “naturalmente privo di lattosio” deve risultare conforme alle condizioni previste dall’articolo 7 del regolamento (UE) 1169/2011. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette Tutte le informazioni date negli articoli sono esclusivamente di carattere informativo. Non possono essere utilizzate per ipotizzare indagini cliniche e non sono suggerimenti per fare diagnosi o per la somministrazione di fitofarmaci, farmaci, piante o medicinali. Le informazioni che vengono date non sostituiscono ASSOLUTAMENTE il proprio medico o qualsivoglia specialista al quale vi consigliamo sempre di affidarvi. L’utilizzo e la somministrazione delle informazioni sono di esclusiva responsabilità del lettore.


27-10-2015
Scritto da:

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Pochi sanno che mi chiamo Tiziana Colombo. Tutti, nel mondo del wewb, mi conoscono come Nonnapaperina. Questo spazio nato è per caso 2004 come una sorta di diario che utilizzavo per condividere una passione. Una passione messa a dura prova dalla diagnosi di intolleranza al nichel prima e al glutine e al lattosio poi: una diagnosi inaspettata che mi ha fatto patire mezza vita. La colpa era sempre lo stress. Mi sono sentita completamente persa e in rete le notizie non erano sempre di aiuto. Non mi sono scoraggiata e ho cercato di trovare una soluzione! Dare un’informazione corretta. Mi sono sentita per molto tempo un vero “Don Chisciotte”. Ora la situazione è migliorata ma abbiamo ancora molto lavoro da fare.

Ma da sola non potevo farcela! Cosi nel 2012 ho fondato l’Ass.Il Mondo delle Intolleranze APS, di cui sono il Presidente in carica. Ad oggi siamo diventati una realtà importante e un punto di riferimento per tantissime persone, chef, aziende e medici. Abbiamo un comitato scientifico formato da professionisti e un gruppo di lavoro attivo e dinamico. Ognuno di noi ha un suo ruolo e tutti gli aspetti vengono vagliati con cura. Vogliamo dare un’informazione corretta e responsabile e siamo a disposizione dei nostri utenti. Torna a pensare positivo e mangiare con gusto. Ti garantisco che è possibile.

logo_print
Iscriviti alla newsletter settimanale per rimanere aggiornato sulle novità

Iscriviti