bg header
logo_print

Gnocchi di zucca con mascarpone, un primo facile e gustoso

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Gnocchi di zucca con crema al mascarpone e noci
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 20 min
cottura
Cottura: 5 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (336 Recensioni)

Un piatto per dare il benvenuto all’inverno!

Gli gnocchi di zucca con mascarpone e noci sono perfetti per iniziare l’inverno con un tocco di delicatezza e golosità. Il sapore dolce e delicato della zucca si accosta meravigliosamente bene alla cremosità vellutata del mascarpone. Le noci danno poi un ultimo tocco di prelibatezza croccante che non potrete dimenticare.

Dal sapore delicato e avvolgente, questo piatto è perfetto per un pranzo domenicale in famiglia ma, con qualche accorgimento in più nella presentazione, si può trasformare in un primo degno di una cucina da chef, da servire durante una cena o un evento molto importante. Prima di cucinare questa pietanza facile ma gustosa, scopriamo quali sono le sue proprietà nutrizionali.

Ricetta gnocchi di zucca con mascarpone

Preparazione gnocchi di zucca con mascarpone

  • Mondate il porro dalle foglie verdi, utilizzate la parte bianca e affettate sottilmente.
  • Tritate le noci. Tagliate la zucca a dadini o a fettine e passate in forno con un pizzico di sale e un filo d’olio.
  • Portate ad ebollizione una pentola d’acqua per la cottura degli gnocchi.
  • Fate appassire il porro con il burro per qualche minuto prima di unire le noci (tenete da parte una manciata per la decorazione del piatto).
  • Aggiungete il mascarpone, aggiustate di sale e proseguite la cottura per 1 minuto circa.
  • Cuocete gli gnocchi e scolate con il mestolo forate e spadellate per 1 minuto nel condimento preparato.
  • Spolverizzate a piacere con il parmigiano grattugiato.
  • Servite subito spargendo un cucchiaio di noci tritate e i dadini di zucca passati al forno.

Ingredienti gnocchi di zucca con mascarpone

  • 500 gr. di gnocchi di zucca
  • 1 vaschetta da 250 g. di mascarpone consentito
  • 100 gr. di zucca
  • 1 porro
  • 15 noci di macadamia
  • 40 gr. di burro chiarificato
  • 70 gr. di Parmigiano Reggiano stagionato 36 mesi
  • q. b. di sale

Un piatto nutriente e dal sapore delicato

Se non avete mai provato questa ricetta, vi consiglio di farlo al più presto, in particolare per i suoi deliziosi ingredienti. Infatti, in primo luogo, è utile sottolineare che la zucca è ricca di carotene e provitamina A, che sono dei fotoprotettori vincenti contro l’invecchiamento della pelle e non solo… Contiene tanti minerali fondamentali per il nostro corpo, come il fosforo, il ferro, il magnesio e il potassio, ed anche una quantità non trascurabile di vitamina C e vitamine del gruppo B, importantissime per l’attività metabolica.

Essendo un alimento ipocalorico, questo ortaggio rende gli gnocchi di zucca con crema al mascarpone e noci molto più leggeri rispetto a quelli tradizionali. Anche per la sua naturale delicatezza, la zucca è perfetta per essere accostata al mascarpone. Quest’ultimo presenta un contenuto di lipidi più alto e possiamo dire che si completano a vicenda aggiungendo al piatto un’ulteriore quantità di proteine. Utilizzando la farina di mais, il pasto si rivelerà facilmente digeribile e sicuro persino per via della mancanza di glutine.

Gnocchi di zucca con crema al mascarpone e noci

Le noci, con le quali si valorizza ancor più questo sfizioso piatto, sono altresì dotate di numerosissime proprietà nutritive: ricchissime di proteine vegetali e grassi “buoni”, sono preziose per la loro azione antiossidante, aiutano a tenere sotto controllo il colesterolo e sono utilissime per la prevenzione di malattie cardiache, grazie al contenuto di grassi insaturi. Insomma, abbiamo a che fare con una combinazione di alimenti davvero perfetta, non credete?

Le peculiarità delle noci di macadamia

Le noci che propongono per questi gnocchi di zucca con mascarpone non sono noci qualsiasi, ma sono le noci di Macadamia. Sono un tipo di noci originarie del Brasile, che spiccano per il sapore ricco ma elegante, oltre che per delle gradevoli note dolci. La consistenza è croccante, ma nascondono un cuore morbido e quasi burroso.

Le noci di Macadamia si caratterizzano anche per le ottime proprietà nutrizionali. Oltre ai grassi benefici, che sono tipici di tutte le noci, contengono la vitamina A (che fa bene alla vista e alla pelle) e le vitamine del gruppo B, che intervengono sullo sviluppo e sul metabolismo energetico.

Le noci di Macadamia spiccano anche per il contenuto proteico, che in genere figura come il tallone d’Achille delle noci più mediterranee. In occasione di questa ricetta le noci di Macadamia vengono sottoposte a un trattamento particolare, infatti non vengono sbriciolate per fungere da guarnizione, ma vengono cotte insieme al porro e al mascarpone, in modo da formare un ripieno morbido e aromatico.

Perché abbiamo usato il porro negli gnocchi di zucca?

Anche il porro gioca un ruolo fondamentale nella ricetta degli gnocchi di zucca con mascarpone, e nello specifico per la preparazione del ripieno. Il porro è l’elemento principale del soffritto, che a sua volta fa da base alla crema al mascarpone aromatizzata alle noci. Perché proprio il porre e non la classica cipolla? La risposta è semplice: il porro è più dolce e aromatico, dunque rappresenta la scelta ideale per il ripieno degli gnocchi di zucca.

Nel suo piccolo il porro fa anche bene alla salute. Al netto dell’apporto calorico, di poco superiore a quello degli altri ortaggi, spicca per l’abbondanza di vitamina C e di potassio. La vitamina C fa bene al sistema immunitario ed esercita una funzione antiossidante, mentre il potassio interviene in molti processi dell’organismo, regolando la pressione del sangue.

Quale tipo di burro scegliere per gli gnocchi di zucca?

Il soffritto che fa da base al ripieno degli gnocchi di zucca con mascarpone non è realizzato con l’olio extravergine di oliva ma con il burro, che garantisce maggiore delicatezza e una consistenza un po’ più cremosa. Fate però molta attenzione alla scelta del burro, ossia evitate il burro classico in quanto tende a carbonizzare in fase di cottura, trasmettendo sgradevoli note amare. Piuttosto optate per il burro chiarificato, il cosiddetto burro “giallo”.

Il burro chiarificato è privo di caseine, che sono le sostanze che tendono a carbonizzarsi ad alte temperature. In virtù di ciò, il burro chiarificato può essere utilizzato come grasso da cottura, proprio come avviene nelle cucine dell’Europa settentrionale.

Il burro chiarificato si caratterizza anche per la quasi totale assenza di lattosio. Sia chiaro, il burro standard non ne contiene molto, ma la differenza per chi soffre di intolleranza al lattosio si fa sentire.

Una guarnizione classica per degli gnocchi davvero deliziosi

Gli gnocchi di zucca con crema al mascarpone sono eccellenti così come si trovano. Il sapore morbido della zucca si sposa al meglio con la delicatezza e con l’aroma elegante del condimento. Tuttavia, possono essere ulteriormente guarniti con una bella sventagliata di Parmigiano Reggiano.

Per l’occasione vi consiglio un Parmigiano particolarmente stagionato, in quanto è molto sapido ed è quindi capace di creare un bel contrasto con la delicatezza degli altri ingredienti.

Il Parmigiano, quale che sia la sua stagionatura, è una vera miniera di macronutrienti. E’ ricco di proteine come pochi altri alimenti, lo stesso si può dire del calcio (essenziale per  le ossa) e della vitamina D (essenziale per il sistema immunitario). Il Parmigiano Reggiano, proprio in virtù del processo di stagionatura, è anche privo di lattosio. L’unica pecca è l’abbondanza di sodio, a cui si aggiunge un apporto calorico non trascurabile.

Siete pronti per assaporare gli gnocchi con salsa mascarpone e noci?

Gli gnocchi di zucca con mascarpone, con il loro sapore delicato e vellutato ma allo stesso tempo ricercato, vi faranno fare una bella figura di fronte a parenti ed amici, che sicuramente non mancheranno di chiedervi la ricetta! Detto questo, adesso siamo arrivati al momento di passare ai fatti.

Se volete preparare gli gnocchi mascarpone e noci e stupire grandi e bambini con un bel piatto genuino, continuate a leggere e saprete esattamente come fare. Qui sotto troverete la lista degli ingredienti e le istruzioni da seguire. Scegliendo alimenti di qualità e con tanta creatività e passione, riuscirete a portare in tavola una pietanza a dir poco favolosa!

FAQ sugli gnocchi di zucca

Come condire gli gnocchi di zucca?

Gli gnocchi di zucca possono essere conditi con un intingolo a base di burro e salvia. Possono essere conditi anche in modo più complesso, ovvero con crema al mascarpone, burro e porro.

Quante calorie hanno gli gnocchi di zucca?

Di base gli gnocchi di zucca viaggiano sulle 300 kcal per 100 grammi, un valore apparentemente alto, ma inferiore a quello degli gnocchi di patate. Per quanto concerne la ricetta degli gnocchi di zucca con mascarpone, completa di condimento, dovrebbe attestarsi sulle 600 kcal a porzione.

Quanta farina serve per gli gnocchi di zucca?

Per preparare gli gnocchi di zucca è necessario aggiungere 200 grammi di farina ogni chilo di zucca.

Che vino bere con gli gnocchi di zucca?

Con gli gnocchi di zucca è consigliato un vino bianco frizzante, piuttosto che un vino rosato particolarmente delicato. A tal proposito vi consiglio il Pignoletto, il Cuvée e il Lambrusco.

Ricette con gli gnocchi ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (336 Recensioni)
Riproduzione riservata

2 commenti su “Gnocchi di zucca con mascarpone, un primo facile e gustoso

  • Lun 4 Dic 2017 | Piccolalayla - Profumo di Sicilia ha detto:

    Adoro gli gnocchi di zucca ma il mio compagno non li mangia cosi mi trovo a prepararli solo per me e a farne scorpacciate. Ma con questo condimento potrei azzardare che anche lo scettico di casa allunghi una forchettata. Deliziosi A presto LA

    • Lun 4 Dic 2017 | Tiziana Colombo ha detto:

      Ciao… fammi sapere se funziona!

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Risotto alla malva

Risotto alla malva, un primo piatto aromatico e...

Quale riso scegliere? Per quanto concerne il risotto alla malva vi consiglio di andare sul sicuro utilizzando il riso Carnaroli. E’ la varietà più comunemente usata per il risotto, in quanto è...

Shirataki con verdure e salsa teriyaki

Shirataki con verdure e salsa teriyaki, un piatto...

Cosa sapere sugli shirataki I protagonisti di questa ricetta sono gli shirataki, un tipo di pasta molto consumato in Giappone ma considerata una rarità dalle nostre parti. Gli shirataki si...

Gamberoni in guazzetto

Gamberoni in guazzetto, una raffinata ricetta di mare

I gamberoni, dei crostacei davvero speciali Tra gli ingredienti di spicco della ricetta del guazzetto troviamo i gamberoni. Rispetto ai gamberi propriamente detti si caratterizzano per le dimensioni...