bg header
logo_print

Pizza di Hogwarts, idee sfiziose a tema Harry Potter

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Pizza di Hogwarts
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
Array
5/5 (1 Recensione)

Pizza di Hogwarts, le pizze ispirate ad Harry Potter

Oggi cuciniamo la pizza di Hogwarts, anzi le pizze di Harry Potter. Per l’occasione ho pensato a sfiziosi condimenti ispirati alle scuole che fanno da sfondo alle vicende dei romanzi di Harry Potter. Ho preso come riferimento i colori degli stemmi, ma mi sono lasciata anche guidare dai valori e dai simboli che caratterizzano ciascuna casa.

Quindi non vi stupirà sapere che per la casa Tassorosso, nota per insegnare i valori della temperanza, ho assegnato abbinamenti corposi ed armonici. Allo stesso modo vi farà piacere sapere che alla casa Serpeverde, nota per l’intraprendenza e la creatività dei suoi studenti, ho riservato le combinazioni più sfiziose. Alla casa Grifondoro, sinonimo di forza e coraggio, ho invece associato il piccante.

Nonostante dietro le ricette vi sia un’idea creativa, le pizze sono semplici da realizzare. Si tratta di preparare una base classica con pomodoro e mozzarella (solo mozzarella nel caso della Serpeverde) e disporre i condimenti che raramente necessitano di una precottura.

Ricetta pizza di hogwarts

Preparazione pizza di hogwarts

Per preparare le pizze delle casa di Hogwart dovrete iniziare dalla base.

  • Riscaldate il forno a 250 gradi.
  • Dividete l’impasto della pizza in sei parti.
  • Modellate ciascuna parte a forma di stemma (o scudo).

Per la pizza Serpeverde segui queste indicazioni.

  • Cuocete gli spinaci in padella con l’olio e l’aceto.
  • Distribuite sulla base a forma di stemma un ricco strato di spinaci, pesto e mozzarella.
  • Aggiungete i funghi e i cuori di carciofo.

Per la pizza Tassorosso, invece, procedete in questo modo.

  • Riscaldate l’olio di cocco in una padella di grandezza media a fiamma medio alta.
  • Aggiungete il sale, le spezie e mescolare con cura.
  • Aggiungete il tacchino e mescolate in modo da ridurlo a pezzetti ancora più piccoli. Poi proseguite la cottura per almeno 10 minuti, fino a quando sarà del tutto cotto.
  • Versate sulla base la passata di pomodoro e la mozzarella.
  • Completate con il tacchino, le olive e i pomodorini gialli.

Queste sono invece le indicazioni per la pizza Grifondoro.

  • Distribuite sulla base a forma di stemma la passata e le mozzarelle.
  • Aggiungete i peperoni e il salame.

Passate infine alla cottura, che deve avvenire al forno (preriscaldato) per 12-15 minuti. A fine cottura le croste dovranno risultare dorate e la mozzarella completamente sciolta. Ora non vi resta che servire e gustarvi la magia!

Per la base (uguale per tutte le pizze):

  • 1,3 kg. di impasto per pizza pronta,
  • 500 gr. circa di passata di pomodoro,
  • 0,5 kg di mozzarella consentita tritata.

Per il condimento della pizza Serpeverde:

  • 4 tazze di spinaci novelli tritati grossolanamente,
  • 350 gr. di pesto,
  • 1 cucchiaio di olio d’oliva,
  • 1 cucchiaio di aceto balsamico,
  • 250 gr. di funghi a dadini,
  • 170 gr. di cuori di carciofo a fettine sottili.

Per il condimento della pizza Tassorosso:

  • 0,5 kg. di tacchino macinato,
  • 2 cucchiai di olio di cocco,
  • 2 cucchiaini di curry in polvere,
  • mezzo cucchiaino di sale,
  • 1 cucchiaino di curcuma,
  • 170 gr. di olive kalamata snocciolate,
  • 0,5 kg. di pomodorini gialli.

Per il condimento della pizza Grifondoro:

  • 2 peperoni rossi a dadini,
  • 2 peperoni gialli a dadini,
  • 250 gr. di salame piccante a fette.

Un impasto classico per la pizza di Hogwarts

Per quanto concerne l’impasto della pizza di Hogwarts vi propongo di utilizzare una base pronta, in modo da velocizzare la preparazione. D’altronde in giro si trovano degli ottimi prodotti, pronti per essere conditi. Ovviamente, se soffrite di celiachia o sensibilità al glutine, optate per gli impasti realizzati con farine alternative. Le farine base, ovvero in grado di replicare abbastanza fedelmente le farine tradizionali, vedono come protagonisti la farina di riso e quella di mais, che sono in media più leggere.

Tuttavia, nessuno vi vieta di procedere con soluzioni più creative e insolite. C’è solo l’imbarazzo della scelta tra farine rustiche, come quella di grano saraceno o sorgo, e farine più esotiche, come le farine di amaranto e di quinoa. In ogni caso fate attenzione a come questi sentori si sposano con i condimenti di ciascuna pizza.

Per quanto concerne la “gestione” dell’impasto propongo uno sforzo in più, ricreando le pizze a forma di stemma, o scudo che dir si voglia. In questo modo il richiamo è ancora più preciso al mondo di Harry Potter e agli stemmi che le varie scuole esprimono.

I condimenti della casa Serpeverde

Passiamo ora a descrivere i condimenti della pizza di Hogwarts. Tra le varianti più singolari spicca proprio la pizza Serpeverde. Come tutti gli appassionati sanno, tra i valori che la Serpeverde persegue con i suoi insegnamenti spiccano l’intraprendenza, l’astuzia e la furbizia. In un certo senso ho cercato di chiamare in causa questi aspetti quando ho pensato al condimento.

Ho rinunciato alla passata di pomodoro ed ho mantenuto la mozzarella, altrimenti che pizza sarebbe stata? Tuttavia, ho ideato una farcitura a base di spinaci saltati nell’aceto balsamico e nell’olio di oliva. Il tutto coronato da uno stuzzicante strato di pesto. A completamento di un condimento già di per sé saporito, ho aggiunto funghi e carciofi, ingredienti che si sposano molto bene tra di loro come sapore e consistenza.

Pizza di Hogwarts

I condimenti della casa Tassorosso

Per la pizza di Hogwarts della casa Tassorosso ho cercato soluzioni originali. La scuola Tassorosso persegue i valori della lealtà, della pazienza e della temperanza, dunque ho optato per sapori delicati ed esaltati da qualche spezia. A dominare vi è proprio il colore rosso, dato dal curry e dalla curcuma. Il pezzo forte è però dato dal tacchino, che va macinato e cotto nell’olio di cocco, considerato in genere più delicato rispetto all’olio di oliva e persino rispetto a quello di semi.

Il condimento di questa pizza si rivela in realtà molto sostanzioso, visto che premia l’elemento proteico. Una dinamica che segue un filo conduttore presente nel romanzo e nel film di Harry Potter, che si ispira alla forza degli della casa Tassorosso in onore alla loro notevole temperanza.

I condimenti della casa Grifondoro

E per quanto riguarda la pizza di Hogwarts della casa Grifondoro? La scuola più amata dai lettori non poteva che essere associata a un condimento di eccezione: salame piccante e peperoni gialli e rossi. Un condimento solo all’apparenza semplice, ma che rivela una spiccata sapidità e un sapore corposo. Il tutti si abbina alla perfezione con la morbidezza della mozzarella e con la gustosa acidità della passata di pomodoro.

E’ anche un condimento genuino e completo in quanto formato da verdure e alimenti di origine animale. I peperoni, infine, forniscono vitamine e sali minerali, nonché una certa quantità di antiossidanti. Il salame, invece, garantisce una quota di grassi (che male non fanno) e tante proteine.

Per quanto concerne la disposizione, potete sbizzarrirvi e riprodurre i motivi che più vi aggradano. La cottura di questa pizza (come delle altre pizze) avviene in forno a una temperatura di 250 gradi per un quarto d’ora scarso. Badate bene, la mozzarelle deve essere sciolta completamente e l’impasto deve risultare dorato.

Immergiti nel mondo di Harry Potter con la Burrobirra!

Nella serie di Harry Potter, la “burrobirra” è una bevanda famosa nel mondo magico. Nonostante il nome, la burrobirra è una bevanda analcolica. Si tratta di una sorta di soda al burro, con un sapore ricco e dolce, con note di burro e caramello. È spesso descritta come una bevanda preferita dai maghi e dai stregoni.

Nel mondo reale, la burrobirra è stata reimmaginata come una bevanda analcolica ispirata alla serie di Harry Potter e può essere acquistata in alcuni parchi a tema dedicati a Harry Potter o in negozi specializzati. La versione reale di burrobirra solitamente è una combinazione di birra alla radice e crema al burro, che crea un gusto simile a quello descritto nei libri.

Quando si beve la burrobirra nei parchi a tema o nei luoghi che la servono, è una bevanda spesso servita fredda, con una schiuma cremosa sopra. Può essere un’esperienza divertente per i fan di Harry Potter assaporare questa bevanda “magica” e immergersi ulteriormente nel mondo incantato creato dalla scrittrice J.K. Rowling. Abbiamo provato a riprodurla seguendo la ricetta del libro di ricette di Harry Potter!

Prepara una base per pizza senza glutine utilizzando una miscela di farine senza glutine o una base preconfezionata senza glutine. Personalizza ogni pizza con ingredienti adatti alla casa corrispondente, evitando ingredienti che contengano glutine.

Ecco alcune ricette ispirate a Harry Potter

Cioccolata di LupinLa cioccolata calda di Lupin può essere preparata utilizzando latte senza glutine, cioccolato senza glutine e dolcificanti senza glutine come lo zucchero o il miele. Puoi anche aggiungere un pizzico di cannella per un tocco in più.

Popcorn Incolladenti: Prepara popcorn senza glutine utilizzando mais pop-corn non contaminato e condiscili con spezie, erbe aromatiche o condimenti senza glutine.

Pizza Dessert CorvoneroPer la pizza dessert senza glutine, puoi utilizzare una base per pizza dolce senza glutine o preparare una base utilizzando una miscela di farine senza glutine. Aggiungi ingredienti dolci come cioccolato senza glutine, frutta fresca senza glutine e caramelle senza glutine.

Ricorda sempre di verificare attentamente le etichette degli alimenti e di utilizzare ingredienti senza glutine certificati per evitare la contaminazione. Con queste ricette, puoi goderti un pasto ispirato a Harry Potter senza preoccuparti del glutine. Buon appetito!

Ricette di pizze ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (1 Recensione)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Pizza in padella senza lievito

Pizza in padella senza lievito, una ricetta facile...

Pizza cotta in padella? Sì può fare Il metodo principale per la cottura della pizza è ovviamente nel forno a legna. E’ proprio in questo modo che si garantisce la proverbiale morbidezza,...

Torta salata con fagiolini

Torta salata con fagiolini, una quiche rustica e...

Un focus sui fagiolini Vale la pena parlare dei fagiolini, che rappresentano il tratto distintivo di questa torta salata rispetto alle ricette della medesima categoria. I fagiolini sono teneri (se...

Calzone con formaggio cremoso e asparagi

Calzone con formaggio e asparagi, una rosticceria ottima

Quale formaggio scegliere per ottenere un calzone irresistibile? Nel calzone con formaggio e asparagi, la scelta del formaggio giusto è fondamentale per ottenere un calzone irresistibile. Tra le...