bg header
logo_print

Pizza con hummus di ceci, una delizia senza lattosio

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

pizza con hummus di ceci pomodori e basilic
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 00 ore 10 min
cottura
Cottura: 00 ore 45 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
5/5 (2 Recensioni)

La pizza con hummus di ceci, pomodori e basilico, una vera delizia

La pizza con hummus di ceci, pomodori e basilico non è una pizza come le altre. Si distingue infatti per un sapore più intenso, frutto di una particolare selezione degli ingredienti, che predilige la varietà e l’armonia. E’ anche una pizza molto valida dal punto di vista nutrizionale in quanto non è molto grassa ed è priva di lattosio. Manca infatti la mozzarella, sostituita da un hummus speciale, a base di ceci, pomodoro e basilico.

Questa pizza può essere considerata un pasto completo. I carboidrati sono forniti dall’impasto, mentre le proteine dallo stesso hummus e dalle acciughe. Queste ultime, in concomitanza con l’olio extravergine di oliva, forniscono anche dei grassi benefici. Le vitamine e i sali minerali, invece, sono garantiti un po’ da tutti gli ingredienti, che appartengono al mondo vegetale.

Ricetta pizza con hummus di ceci, pomodori e basilico

Preparazione pizza con hummus di ceci

Per preparare la pizza con hummus di ceci, pomodoro e basilico iniziate dai cavolfiori. Lavate le cimette dei cavolfiori, tagliatele e lessatele in acqua leggermente salata. Infine scolatele con cura. Ora scaldate due cucchiai di olio extravergine di oliva in una padella antiaderente, unite l’aglio, il peperoncino e le cimette, poi cuocete per circa 15 minuti a fiamma molto bassa. Quando le cimette sono ben cotte rimuovete l’aglio.

Adesso non rimane che comporre la pizza. Stendete le basi per pizze in due teglie, distribuite sulle loro superficie l’hummus, poi aggiungete le cimette di cavolfiore e condite con due cucchiai di olio extravergine di oliva. Cuocete al forno a 220 gradi per 20 minuti circa. Infine guarnite con i pomodorini sott’olio, le acciughe e i capperi. Servite le pizze ben calde e buon appetito.

Ingredienti pizza con hummus di ceci

  • 2 rotoli di base per pizza soffice
  • 200 gr. di hummus di ceci con pomodoro e basilico NOA di Exquisa
  • 150 gr. di cimette di cavolfiore
  • q. b. di pomodorini secchi sott’olio
  • 6 acciughe tagliate a pezzettini
  • 1 cucchiaio di capperi sott’olio
  • 1 spicchio d’aglio
  • q. b. di peperoncino
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva.

Un focus sull’hummus di ceci, pomodoro e basilico

Il protagonista di questa pizza è l’hummus di ceci. Si tratta nello specifico dell’hummus di Ceci, Pomodoro & Basilico di NOA, una linea promossa e gestita da Exquisa, tra i leader nel segmento dei prodotti anti-intolleranze alimentari. E’ un prodotto eccellente in quanto realizzato con le migliori materie prime e capace di garantire una texture vellutata e molto gradevole al palato. A fare la parte del leone sono i ceci, che rappresentano il 42% della struttura. A seguire troviamo la purea di pomodoro, i pomodori secchi, il basilico e la crema di sesamo. Quest’ultima, in particolare, fornisce un carico di grassi benefici, che giovano alla circolazione e al cuore.

L’Hummus di Ceci, Pomodoro & Basilico è anche moderatamente leggero. Una confezione infatti non va oltre le 300 kcal, divisi equamente tra proteine, carboidrati e grassi. Inoltre l’apporto di sale è ridotto al minimo, mentre il glutine è assente. Un dettaglio non di poco conto, se si considera che le contaminazioni sono ricorrenti nell’industria alimentare. Infine Exquisa ha da poco rinnovato il packaging del prodotto, rendendolo più pratico e bello da vedere.

Le proprietà nutrizionali delle acciughe

Anche le acciughe giocano un ruolo di primo piano nella ricetta della pizza con hummus di ceci, pomodori e basilico. Vengono poste alla fine e aggiungono una spiccata sapidità, oltre che un adeguato spessore nutrizionale. Le acciughe, a fronte di un carico calorico non eccessivo, apportano una buona dose di proteine (pari a 20 grammi ogni 100). Stesso discorso per la vitamina D (fondamentale per il sistema immunitario) e per il fosforo, che giova alle capacità cognitive.

pizza con hummus di ceci, pomodori e basilic

Le acciughe sono ricche anche di acidi grassi omega tre, dei grassi “buoni”, che riducono le infiammazioni e aiutano a tenere sotto controllo il colesterolo, diminuendo l’incidenza di patologie cardiache acute, come ictus e infarti. Queste proprietà le troviamo anche nelle acciughe sott’olio, tuttavia in questo caso l’apporto calorico è pari a 220 kcal per 100 grammi (contro le 130 kcal delle acciughe senza olio).

Tutta la bontà e il potere nutritivo dei cavolfiori

Anche i cavolfiori impattano sulla resa estetica, organolettica e nutrizionale della pizza con hummus di ceci. Conferiscono una spiccata morbidezza e un sapore lineare, oltre ad ottimi principi nutritivi. In questo caso vanno utilizzate le cimette, che vengono lavate, tagliate e lessate; infine vengono passate in padella con un po’ di olio, aglio e peperoncino.

Cosa ha di speciale il cavolfiore? In primis ha un apporto calorico davvero basso, pari a 25 kcal. Ad esso fa da contraltare un importante apporto di vitamine e sali minerali (tipici degli ortaggi): vitamina C, potassio, calcio e magnesio. I cavolfiori sono anche ricchi di fibre e di acqua, sostanze che ne fanno un alimento sia diuretico che digestivo. Un consumo moderato e regolare di cavolfiori aiuta a ridurre l’incidenza del diabete e garantisce un metabolismo equilibrato. Il motivo di ciò risiede nella presenza di alcune sostanze, tra cui la celebre colina.

Come preparare i pomodorini sott’olio per la pizza con hummus di ceci

La ricetta della pizza con hummus di ceci si conclude con una guarnizione a base di pomodorini secchi sott’olio. Potreste trovarli al supermercato, specie se ben attrezzati con le specialità regionali, ma vi consiglio di prepararli in casa in quanto è facile e divertente. Come fare? Il primo passaggio consiste nell’essiccare i pomodorini tagliati in due, poi vanno conditi con sale, olio e stesi su una teglia. Ora scaldateli qualche ora in forno a temperatura bassa. Poi si pongono nei barattoli ben sterilizzati, che verranno riempiti successivamente di olio e di spezie a piacere (aglio e basilico sono un must).

Infine si procede con la pastorizzazione, che garantisce una lunga conservazione. La pastorizzazione è simile alla sanificazione, infatti i barattoli vanno bolliti in pentole grandi e alte per almeno mezz’ora. In questo modo i pomodorini secchi durano anche sei mesi. Questo metodo è replicabile anche con altri ortaggi, almeno quelli moderatamente succosi, che non richiedono una pre-cottura.

Ricette di pizze ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (2 Recensioni)
Riproduzione riservata
Contenuto in collaborazione con Exquisa

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

kangaroo pie

Il pasticcio di carne che non ti aspetti:...

Cosa sapere sulla carne di canguro Giunti a questo punto è utile parlare della carne di canguro. Tanto per cominciare di cosa sa la carne di canguro? Se pensate a qualche sapore forte e sui...

Focaccia di Recco con stracchino

Focaccia di Recco con stracchino, ecco la ricetta...

Un focus sullo stracchino Lo stracchino è tra gli elementi distintivi della focaccia di Recco, nonché uno dei formaggi più amati in assoluto, simbolo dell’arte casearia del nord Italia. E’...

Torta salata con pere e formaggio

Torta salata con pere e formaggio, una ricetta...

L'umile pera, protagonista dolce e versatile nella nostra torta salata con pere e formaggio cremoso. Questa ricetta è una fusione straordinaria di semplicità e audacia, dove pochi ingredienti...