bg header
logo_print

Popcorn incolladenti, una merenda degna dei gemelli Weasley

Tiziana Colombo: per voi, Nonnapaperina

Ricetta proposta da
Tiziana Colombo

Popcorn incolladenti
Ricette per intolleranti, Cucina Italiana
Ricette vegetariane
Ricette senza glutine
Ricette senza lattosio
preparazione
Preparazione: 01 ore 00 min
cottura
Cottura: 01 ore 00 min
dosi
Ingredienti per: 4 persone
Stampa
Array
5/5 (3 Recensioni)

Popcorn incolladenti, uno scherzo davvero delizioso

Oggi cuciniamo i popcorn incolladenti, una ricetta ispirata al mondo di Harry Potter (gli appassionati avranno già colto il riferimento). Così come i fratelli Weasley, che propongono scherzi magici anche a tema gastronomico, vi propongo dei popcorn che “incollano i denti” in quanto realizzati con una guarnizione viscosa. Ovviamente sono incolladenti solo di nome, infatti si fanno mangiare con facilità e sono molto gustosi.

Questi popcorn sono anche facili da realizzare. E’ vero, ho utilizzato del mais speciale di tipo “blu”, ma la cottura non propone innovazioni particolari. Persino le guarnizioni sono alla portata di tutti: una è formata da caramello arricchito con panna e burro, mentre l’altra è formata da semplice cioccolato fondente e olio di cocco.

I popcorn incolladenti sono perfetti per una merenda in stile Harry Potter. Potreste prepararli in occasione di una festa a tema, o anche per allietare i vostri bambini in un pomeriggio qualsiasi. Ovviamente, come tutte le leccornie, piacciono anche agli adulti!

Ricetta popcorn incolladenti

Preparazione popcorn incolladenti

Per preparare i popcorn incolladenti seguite questi semplici passaggi.

  • Versate l’olio in una cocotte e scaldatelo a fiamma medio-bassa.
  • Aggiungete un paio di cicchi di mais in modo da verificare la temperatura.
  • Appena i chicchi scoppiano, versate il resto del mais.
  • Applicate il coperchio e agitate leggermente la cocotte in modo che i chicchi si distribuiscano uniformemente. Ripetete l’operazione qualche volta nel corso della cottura.
  • Spegnete il fuoco non appena l’ultimo chicco sarà scoppiato.
  • Salate i popcorn e conservateli al caldo.

Ora passate alla guarnizione.

  • Versate lo zucchero in una pentola alta a fiamma media e poi a fiamma bassa. Scuotete la pentola di tanto in tanto, oppure mescolate con un cucchiaio di legno. Se lo zucchero sta bruciando, spegnete la fiamma per qualche istante.
  • Quando lo zucchero si sarà completamente sciolto, aggiungete la panna da montare già calda e il burro.
  • Cuocete per qualche minuto, mescolando tutto con cura.
  • Ora spegnete il fuoco e versate il caramello così ottenuto sui popcorn.

Infine, occupatevi della seconda guarnizione.

  • Versate in una ciotola da microonde le gocce di cioccolato fondente e l’olio di cocco.
  • Riscaldate al microonde per 30 secondi.
  • Poi mescolate e riscaldate per altri 10 secondi, in modo che il cioccolato si sciolga del tutto.
  • Versate sui popcorn anche questo composto e servite.

Ingredienti popcorn incolladenti

  • 1 cucchiaio di olio di semi di girasole
  • un quarto di tazza di mais per popcorn blu
  • 30 gr. di burro chiarificato
  • 120 gr. di zucchero
  • 60 gr. di panna fresca consentita
  • 100 gr. di gocce di cioccolato fondente
  • 1 cucchiaio di olio di cocco
  • q. b. di sale.

Il mais blu, una alternativa buona e leggera

I popcorn incolladenti non stupiscono solo per le guarnizioni buone e “viscose”, ma anche per la materia prima. Al posto dei classici chicchi di mais, infatti, troviamo il mais da popcorn blu, una variante di mais che spicca per il colore scuro e dorato a seguito della trasformazione in farina. Il sapore dei mais blu è più rustico, acceso e allo stesso tempo aromatico.

Questo mais stupisce per le proprietà nutrizionali. Oltre ad apportare le vitamine e i sali minerali tipici del mais tradizionale, rappresenta anche un’eccellente fonte di carboidrati ed un ottimo apporto di antocianine.

Queste sostanze, oltre a conferire il colore così particolare, svolgono una funzione antiossidante. In virtù di ciò aiutano a prevenire il cancro, regolando i processi di riproduzione cellulare e rallentando l’invecchiamento. Sul fronte calorico non si segnalano sorprese: la farina di mais blu apporta circa 340 kcal, mentre i popcorn si attestano sui 310.

Una splendida guarnizione alla panna caramellata

Parliamo ora delle guarnizioni, che sono il vero pezzo forte dei popcorn incolladenti, nonché un componente in grado di giustificare il nome e il riferimento alla saga di Harry Potter.

La prima guarnizione spicca per le tonalità candide in quanto è formata da zucchero, panna e burro. Lo zucchero viene fatto sciogliere in una pentola alta a fiamma medio-bassa. Poi si aggiunge la panna calda e infine il burro. In questo modo si ottiene una crema viscosa, lucida e molto buona.

Popcorn incolladenti

Il burro deve essere chiarificato in quanto è adatto per resistere alle alte temperature. Il chiarificato propone anche un sapore più delicato rispetto al burro standard, che non copre ma valorizza gli altri ingredienti.

La panna può essere anche delattosata, anzi è consigliata se si soffre di intolleranza al lattosio. Il sapore della panna delattosata è quasi identico al prodotto originale, al massimo si può notare una leggera nota dolce.

Il cioccolato fondente fuso, una guarnizione perfetta per i popcorn incolladenti

La seconda guarnizione dei popcorn incolladenti è più semplice da realizzare, infatti basta mescolare tra di loro le gocce di cioccolato fondente e l’olio di cocco. Il primo cioccolato aggiunge il suo aroma unico e un sentore leggermente amaro. Il cocco, invece, regala le morbide note della polpa di cocco, garantendo un retrogusto piccante.

Mi raccomando, scegliete con cura il cioccolato fondente. A tal proposito, vi consiglio di non andare oltre il 75% in quanto correreste il rischio di preparare una guarnizione un po’ troppo amara.

Per quanto concerne la fase di mescolamento, invece, è meglio utilizzare il microonde. In questo modo fonderete il cioccolato abbastanza in fretta e favorirete una perfetta amalgama con l’olio di cocco.

Non abbiate paura di utilizzare il cioccolato fondente sebbene sia abbastanza calorico e superi le 500 kcal per 100 grammi. La ricetta non prevede grosse quantità di cioccolato, inoltre questo alimento è a suo modo salutare in quanto contiene antiossidanti, sali minerali e fa bene all’umore.

I Popcorn: una storia antica e un piacere moderno

Tra i suoni più evocativi del piacere, lo scoppiettio dei popcorn in cottura è una sinfonia familiare in tutto il mondo. Questi piccoli chicchi di mais non sono solo il simbolo universale di momenti conviviali al cinema o sul divano di casa, ma sono anche l’eredità di una tradizione culinaria che affonda le radici nelle antiche civiltà delle Americhe.

La storia dei popcorn è antica quanto le montagne, iniziando migliaia di anni fa con le prime coltivazioni di mais. Gli archeologi hanno scoperto che il pop-corn era non solo un cibo comune, ma anche un’offerta cerimoniale e un ornamento per statuette nelle culture precolombiane. Fast forward al presente, e troviamo i popcorn trasformati in una varietà di incarnazioni gourmet, dai tradizionali chicchi salati e burrosi ai raffinati popcorn caramellati o conditi con spezie esotiche.

Ma cosa rende il mais così unico per scoppiare e trasformarsi in queste nuvole bianche e soffici? La scienza dietro è semplice: ogni chicco di mais contiene una piccola quantità d’acqua all’interno della sua dura buccia esterna. Quando il mais viene riscaldato, l’acqua si trasforma in vapore, la pressione aumenta e – pop! – il chicco si ribalta dall’interno verso l’esterno esponendo la sua morbidezza interna.

Nella moderna società del benessere, i popcorn hanno trovato il loro posto anche come scelta salutare, ricca di fibre e relativamente bassa in calorie, a patto di non essere sommersi di burro o salse zuccherine. È anche un cibo che rispecchia la crescente richiesta di snack più naturali e meno processati.

Le varietà di mais per popcorn sono numerose, ognuna con le sue peculiarità. Dall’esotico mais blu, che offre un gusto più intenso e una croccantezza distintiva, al mais bianco o mais rosso per passare  al mais arancione (o Mushroom Corn), amato per la sua consistenza che si presta perfettamente per essere ricoperto di cioccolato o caramello, c’è un tipo di popcorn per ogni preferenza.

Con questa ampiezza di varietà, non è una sorpresa che la cucina contemporanea abbia elevato i popcorn a un ingrediente versatile e creativo. Che si tratti di un contorno per esaltare piatti principali o di una base per snack dolci e salati, i popcorn sono ormai una tela culinaria per gli chef e un piacere senza tempo per i golosi.

Entriamo nel magico mondo di Harry Potter

Se vi ispirano i Popcorn Incolladenti e vi siete innamorati del loro gusto irresistibilmente dolce e appiccicoso, allora non potete assolutamente perdervi le altre delizie magiche che il nostro sito ha in serbo per voi.

Non dimenticate di degustare la Cioccolata calda del Professore Lupin, una bevanda che più di una volta ha riscaldato il cuore di Harry. Con il suo cioccolato fondente di primissima qualità e quel tocco di magia che solo Lupin sapeva conferire, è una coccola impareggiabile per i sensi.

La Burrobirra è una bevanda dolce e frizzante che è un must per ogni giovane stregone o strega, perfetta per riscaldarsi nei giorni d’inverno o come dissetante in una calda giornata estiva.

Poi c’è la Pizza Dessert Corvonero, un omaggio culinario alla casa di Hogwarts nota per la sua saggezza e intelligenza; una pizza dolce che combina ingredienti gustosi in un mix davvero magico.

E non dimentichiamoci della Pizza di Hogwarts, un’esplosione di sapori che vi farà sentire come se foste seduti nel Grande Salone, pronti per una festa indimenticabile.

Ogni ricetta è un viaggio nel magico mondo di Harry Potter, un’esperienza culinaria che vi farà sentire parte di quel mondo incantato. Preparatevi a scoprire e a gustare! Qual’è la tua preferita?

Ricette con i popcorn ne abbiamo? Certo che si!

5/5 (3 Recensioni)
Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

TI POTREBBE INTERESSARE

Hamburger di quinoa e melanzane

Hamburger di quinoa e melanzane, una delizia 100%...

Uno sguardo alla quinoa La quinoa è la vera protagonista di questa sfiziosa ricetta. Occupa un posto d’onore negli hamburger di melanzane, adatti anche ai celiaci o a chi manifesta una marcata...

Hamburger di manzo con friggitelli

Hamburger di manzo con friggitelli, un secondo delizioso

Cosa sono i friggitelli? Gli hamburger di manzo e friggitelli sono di norma una ricetta semplice, in quanto a variare non è il procedimento bensì gli ingredienti. Per l’occasione ho deciso di...

Hamburger di patate con porri e zucchine

Hamburger di patate con porri e zucchine, un...

Il porro come ingrediente cardine per la rubrica Erbe e Fiori Preciso che questa deliziosa ricetta è frutto della collaborazione con le mie amiche Miria Onesta di Due Amiche in Cucina, Daniela...