Brunch di Halloween, un tris di ricette da paura

Brunch di Halloween
Stampa

Perché un brunch ad Halloween?

Chi lo ha detto che Halloween si festeggia solo di sera, con il favore delle tenebre? Certo, la festa è associata all’oscurità, alle tematiche horror e noir. Questo, però, non impedisce di dare spazio anche ad altri momenti della giornata, soprattutto se a festeggiare sono i bambini. Per questo motivo vi presento oggi un tris di ricette per un brunch di Halloween davvero speciale!

La cultura del brunch non è diffusa nel nostro paese, ma quale migliore occasione per approcciarsi a questo pasto “ibrido” se non una festa anglosassone? Per chi non lo sapesse, il brunch è un pasto che ha luogo prima del pranzo, e presenta caratteristiche in comune sia con quest’ultimo che con la colazione. In genere, il brunch si colloca tra le undici e mezzogiorno. E’ un pasto salato, anche se può essere integrato con i dolci. Di norma è abbastanza abbondante, e lo è ancora di più in occasione di Halloween.

Un brunch per chi soffre di intolleranze

Il brunch di Halloween che vi presento oggi è compatibile con i regimi dietetici degli intolleranti al lattosio, come anche di chi manifesta problemi con l’assorbimento del glutine. La lista degli ingredienti, infatti, comprende i prodotti Exquisa, azienda da sempre attenta a queste tematiche. Sto parlando, nello specifico, del formaggio spalmabile consentito di Exquisa. Un prodotto di elevate qualità, in cui l’assenza della sostanze “incriminate” è ottenuta con metodiche naturali, Un prodotto buono e salutare allo stesso tempo, nonchè ricco di nutrienti. La lista, poi, comprende un altro prodotto Exquisa, ossia la base per pizza.

Brunch di Halloween

Questi ingredienti (e tanti altri ovviamente) sono la base per la preparazione di tre ricette davvero speciali: il toast con zucca e pollo, il wurstel “mummia” e le pizzette ragno di sfoglia. Come avrete già intuito, va prestata un’attenzione particolare alla decorazione.

La zucca, il simbolo del brunch di Halloween

Non può esserci un “pasto” di Halloween senza la celebre zucca, simbolo di questa festa. Le tre ricette che vi presento oggi, e che formano il brunch di Halloween, prevedono ovviamente la sua presenza. Per esempio, viene aggiunta nel toast con pollo. Un abbinamento all’apparenza strano, ma che offre molto dal punto di vista organolettico e nutrizionale.

Anche perché la zucca è realmente un alimento prezioso, che al costo di poche calorie apporta tanti sali minerali e vitamine, come la vitamina C, il potassio, il fosforo e il selenio. La zucca, poi, è ricca di betacarotene, un formidabile precursore della vitamina A. Pur essendo povera di grassi, infine, fornisce una discreta quantità di acidi grassi omega tre, che fanno bene al cuore, alla vista e alle facoltà cognitive.

Celiachia? No problem! Ci sono tantissime ricette speciali!

Quando si scopre di soffrire di celiachia una delle sensazioni che prevalgono è la paura di non poter mangiare tantissimi piatti gustosi.

Questo non è vero, in quanto esistono tantissime alternative per portare in tavola dei piatti gustosi. Oggi, per fortuna, non c’è motivo di avere questa paura. Esistono infatti tantissime ricette a base di prodotti gluten free, che consentono di portare in tavola delle vere e proprie delizie.

Cosa ne pensate di un antipasto semplice ma gustoso come i würstel mummificati. Chi ha poco tempo in cucina può prepararli in pochi minuti e fare un figurone! Non ci credete? Venite a scoprirne tutti i benefici.

Würstel: ecco come sceglierli

Questa ricetta è caratterizzata dalla presenza di würstel senza glutine e questo è normale visto che si tratta di un piatto per celiaci.

Quando si preparano i würstel, però, è necessario partire dall’attenzione alla scelta. Oggi per fortuna abbiamo molti più elementi e informazioni per mangiare in maniera sana ed è nostro dovere non dimenticare mai certi consigli, come per esempio quello di controllare che sull’etichetta dei würstel compaia la dicitura “carne separata meccanicamente”.

In questo modo si evitano infatti prodotti impastati industrialmente e caratterizzati dalla presenza di elementi come ossa o carcasse di animali morti all’interno degli allevamenti.

Ci stanno nel brunch i würstel mummificati ?

Questi würstel mummificati sono una vera e propria delizia che può essere portata in tavola in tantissime occasioni! Cosa ne pensate di un bell’antipasto, oppure di un aperitivo con un ottimo bicchiere di vino bianco? Le soluzioni sono tantissime e tutte molto interessanti!

L’importante è essere sempre pronti alla sfida creativa! Se la cucina in generale è un ambito in cui è facile mettere alla prova la creatività, la cucina per celiaci è ancora più interessante!

Mi piace l’idea di far capire che essere celiaci non significa avere davanti una vita di rinunce alimentari. Questo lo sapete bene!

Penso che sia ancora più bello farlo parlando di piatti semplici come questo, piccole coccole per il palato che possono fare felici le persone a cui volete bene e permettervi di passare una serata all’insegna dei sorrisi e della gioia.

Cosa ne dite? Non è arrivato il momento di correre in cucina a prepararli? Vi assicuro che l’effetto sarà piacevolissimo e che i vostri invitati vi ringrazieranno per questi stuzzichini creativi e gustosi!

Ecco la ricetta del toast con zucca e pollo:

Ingredienti per 4 persone:

  • 150 gr di fettine sottilissime di petto di pollo,
  • 300 gr. di zucca,
  • 200 gr di formaggio Exquisa fresco cremoso Senza Lattosio,
  • 40 gr di lattughino fresco,
  • 1 rametto di timo,
  • q. b. di sale,
  • fette di pane in cassetta consentito.

Preparazione:

Per la preparazione del toast con pollo, per il vostro brunch di Halloween, iniziate occupandovi della zucca. Rimuovete la buccia, i semi e i vari filamenti. Poi riducete la polpa a strisce sottili e ponetela in una padella con poco olio. Cuocete la zucca a fiamma lenta per una decina di minuti. Integrate con un po’ d’acqua, se lo reputate necessario, poi aggiungete un rametto di timo e regolate di sale.

Cuocete alla griglia le fette di petto di pollo aggiungendo poco olio, infine tostate il pane. Ora componete i vostri toast, spalmate sopra il formaggio, poi adagiate il pollo, la zucca e il lattughino fresco. Chiudete con un’altra fetta di pane, su cui avrete spalmato del formaggio. Servite e buon appetito!

Ecco la ricetta dei wurstel mummificati:

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 base pronta per pizza Mulino Bertotti di Exquisa,
  • 8 wurstel.

Preparazione:

Iniziamo la preparazione dei wurstel mummia per il brunch di Halloween. Ricavate dalla base per pizza delle strisce molto sottili, poi arrotolateci intorno il wurstel per circa il 70% della sua lunghezza. Infine, formate un piccolo turbante con un’altra striscia di sfoglia.

Ora servitevi di uno stecchino in modo da formare degli “occhietti”. Cuocete al forno per 15 minuti a 180 gradi (in modalità ventilata). Quando i wurstel sono pronti, decorateli con le salse, magari ricreando i dettagli di un viso terrificante.

Ecco la ricetta delle pizzette ragno di sfoglia:

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 base di sfoglia Mulino Bertotti di Exquisa,
  • 150 gr di passata di pomodoro,
  • 80 gr di mozzarella consentita,
  • 30 olive nere denocciolate.

Preparazione:

Le pizzette ragno sono l’ideale per un ottimo brunch di Halloween, vediamo come prepararle. Iniziate scolando per bene la mozzarella e tagliandola a cubetti. Ritagliate dalla pasta sfoglia 20 dischi di 6 cm di diametro (aiutatevi con un coppapasta). Adagiate i dischi su della carta da forno. Poi create dei buchi sui dischi usando una forchetta e spennellate con l’uovo sbattuto.

Stendete al centro mezzo cucchiaio di passata di pomodoro, lasciando libero il bordo, poi mettete 5 cubetti di mozzarella per disco. Cuocete al forno preriscaldato per 15 minuti a 200 gradi, o fino a completa doratura. Fate raffreddare, poi posizionate al centro le olive per riprodurre il corpo di un ragnetto: una calotta per la testa e piccole strisce per le zampe.

CONDIVIDI SU
Contenuto in collaborazione con Exquisa

Nota per gli intolleranti al lattosio

Nota per gli intolleranti al lattosio Dalla nota ministeriale: E' stata eliminata la dicitura “delattosato”, in quanto precedentemente associata alla dicitura “dietetico”. Si potrà usare al suo posto la dicitura senza lattosio per i prodotti lattiero caseari e per il latte con contenuto di lattosio inferiore a 0,1 g per 100 g o ml. Noi scriviamo "consentita o consentito" per lasciare libero ogni utente di utilizzare il prodotto della marca che preferisce. Mi raccomando di leggere sempre le etichette


logo_print

TI POTREBBE INTERESSARE

1 commento su “Brunch di Halloween, un tris di ricette da paura

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare HTML tags e attributi:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


CON LA COLLABORAZIONE DI

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti